Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Gavignano cambia illuminazione pubblica: via al passaggio ai LED

2 aprile 2019

Con protocollo 782 del 19 febbraio 2018, dopo un sopralluogo con accordo sottoscritto in data 5 febbraio 2018 dal sindaco Emiliano Datti e da Silvia Pomarico, procuratore della Conversion & Lighting - società aggiudicataria per l'affidamento del Servizio Luce e dei servizi connessi per le P.A. - veniva presentato il piano dettagliato degli interventi inerenti alle modifiche relative alla pubblica illuminazione.
La commissione europea ha decretato, infatti, l'uscita degli Stati Membri dal mercato delle lampade tradizionali, con l'entrata in vigore del regolamento, previsto per il 2016 e poi posticipato di due anni. Il divieto è in linea con la priorità dell'Unione Europea di migliorare l'efficienza energetica, con l'obiettivo di garantire un'energia sicura, sostenibile, competitiva e conveniente.
Coerente con le nuove norme, anche il piccolo borgo di Gavignano, come altre cittadine limitrofe sta modificando il sistema della pubblica illuminazione. Una rete di pubblica illuminazione più efficiente ed un risparmio annuo a vantaggio anche dell'ambiente sono gli obiettivi del nuovo piano di efficientamento energetico promosso dal Comune, entrato in fase operativa proprio in questi giorni. “Un salto in avanti - dichiara il primo cittadino Emiliano Datti - che consentirà di ridurre il consumo di energia del 70% circa l'anno e di dare modernità a una rete che ne aveva bisogno: una piccola rivoluzione che riguarderà l'intero Paese oltre a far diminuire i costi dell’illuminazione pubblica per la comunità da € 125.000,00 all’anno a soli 47.671,77 €". Un risultato importante per l’amministrazione Datti: innovazione, efficienza ed economicità ambientale che vede protagonista il borgo medievale di Gavignano.


TI POTREBBERO INTERESSARE

L' amministrazione del Comune di Gavignano invita tutti i cittadini a partecipare all'inaugurazione della casa dell' acqua istallata in Via Aldo Moro (nuova area verde) per il giorno 26 Maggio ore 12 00. Progetto realizzato in collaborazione con Acea Ato 2 che consentirà una migliore sostenibilità ambientale e un risparmio economico per le famiglie. Un risultato che vede Gavignano come primo Comune della provincia sud di Roma ad usufruire di tale servizio.
Nella seduta di assise civica che si è tenuta oggi, giovedì 28 aprile, l'amministrazione comunale di Gavignano capitanata dal sindaco Emiliano Datti ha approvato un'importante iniziativa che oltre a mantenere le stesse aliquote Imu e Irpef dell'anno precedente, incentiverà le nuove residenze e nuove attività all'interno del centro storico del paese, con una riduzione del 30% della Tari. "Siamo estremanente soddisfatti di questo grande risultato - commenta lo stesso primo cittadino - uno degli obiettivi a cui miriamo con passione e determinazione è, infatti, quello di far crescere e valorizzare il bellissimo centro storico".
Migliaia di persone hanno affollato, sabato sera 6 agosto, i vicoli e le vie del meraviglioso borgo di Gavignano in occasione della manifestazione organizzata dall'amministrazione comunale capitanata dal sindaco Emiliano Datti "Calici nel borgo". Un evento che già nelle sue prime edizioni ha fatto registrare il tutto esaurito e migliaia di presenze da tutto il comprensorio; quest'anno - l'ottavo - il percorso si è arricchitto di un programma migliorato e di cibi e vini di qualità eccellente. Un viaggio attraverso l'enogastronomia locale che passa attraverso l’arte, la musica, lo spettacolo. E si fa cultura. Ad allietare la serata, le note della bravissima musicista italo-americana Patrizia Scascitelli.
L’amministrazione comunale di Gavignano informa i cittadini che, a partire dal giorno martedì 12 luglio, inizieranno i lavori di ampliamento della rete idrica in via Consolare Latina zona Cese verso contrada Cardellino. I lavori verranno realizzati in due fasi. La prima vedrà l’ampliamento per circa un km della rete idrica della zona considerata. Un ulteriore ampliamento verrà poi realizzato nei prossimi due anni nella seconda fase dei lavori per un altro tratto di rete di circa due km. Soddisfatto il sindaco di Gavignano l’avvocato Emiliano Datti che così commenta l’iniziativa: “i sostanziali passi avanti fatti dalla mia amministrazione sono reali e tangibili. Questo progetto realizzato con l’importante investimento dell’azienda ACEA ATO2, che voglio ringraziare personalmente e a nome della mia amministrazione per aver recepito le nostre istanze, porta finalmente l'acqua pubblica in molte abitazioni ed aziende agricole che a tutt’oggi ne erano prive. Un sentito ringraziamento alla mia squadra di governo e al delegato alle attività rurali che ha seguito tutto il progetto”.
Auguri di Natale speciali nella Chiesa di Santa Maria dell'Assunta a Gavignano con il Coro degli alunni della Scuola Media "Innocenzo III" dell.I.C. "Colleferro II".