Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Colleferro. Rubano gasolio all'interno di una ditta di autotrasporti. Arrestati dai Carabinieri

22 marzo 2019

 La scorsa notte, i Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno arrestato due cittadini stranieri, un romeno e un kosovaro, rispettivamente di 28 e 35 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti, per reati analoghi, con l’accusa di furto aggravato in concorso di carburante, all’interno di una ditta locale di autotrasporti.
I Carabinieri, impegnati nei consueti servizi di perlustrazione nell’arco notturno, hanno notato i due malfattori muoversi all’interno del deposito. Scattato l’allarme, i militari hanno subito cercato di bloccare la via d’uscita dei malviventi che nel frattempo stavano cercando di fuggire a bordo della loro autovettura ma sono stati bloccati dopo pochi metri.
I due ladri, approfittando della notte e della mancanza d’illuminazione, erano riusciti ad entrare nel deposito dopo aver divelto la rete di recinzione. Dopo aver rotto i serbatoi di quattro camion adibiti a betoniere, parcheggiate all’interno del deposito, hanno asportato dal loro interno circa 50 litri di carburante che è stato travasato in alcune taniche. A seguito della perquisizione veicolare i militari hanno rinvenuto e sequestrato cacciaviti, guanti, attrezzi da scasso di ogni genere e le taniche, alcune ancora vuote, ma che avrebbero riempito se non fossero stati disturbati dal tempestivo intervento dei Carabinieri.
Dopo l’arresto i due sono stati portati in caserma e trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Le indagini dei militari proseguono per accertare se i due possano essere gli autori di ulteriori episodi di furti avvenuti nella zona industriale della cittadina romana.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un uomo di 88 anni residente a Colleferro è morto questa mattina dopo essere precipitato a terra dal piano del reparto di Ortopedia dell'ospedale di Colleferro; la dinamica di quanto accaduto è ora al vaglio dei Carabinieri della locale Compagnia coordinata dal ten. Ettore Pagnano che sta cercando di capire cosa sia esattamente accaduto. L'uomo - stando alle prime informazioni - era ricoverato al reparto di Medicina dello stesso ospedale. La morte non è stata istantanea: accortisi di quanto era appena accaduto, alcune persone hanno immediatamente allertato i soccorsi giunti sul posto dopo pochi secondi. L'uomo è stato subito trasportato all'interno del pronto soccorso con ferite e fratture multiple su tutto il corpo ma è spirato poco dopo.
Importante operazione messa a segno dai Carabinieri della Compagnia di Colleferro che, seguendo le direttive della Procura della Repubblica di Velletri, hanno posto fine a una serie di prevaricazioni, minacce ed aggressioni nella cittadina a sud di Roma. L’indagine “lampo” condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Colleferro, supportati da quelli della locale Stazione, ha permesso di arrestare tre uomini, di età compresa tra 23 e i 38 anni, in esecuzione di ordinanza cautelare in carcere con l’accusa, in concorso, di tentata estorsione reiterata e pluriaggravata, violenza privata, detenzione e porto abusivo di arma da fuoco e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Il suo nome era Ettore Sabellico, era originario di Frosinone, ed è morto all'indomani del brutale pestaggio compiuto a suo danno dal pizzaiolo campano Daniele Mignano, 27enne ora agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico con l’accusa di omicidio preterintenzionale. Ad incastrare il giovane è stato il video di una telecamera di sorveglianza e di alcuni altri ripresi da testimoni che hanno assistito alla scena: le immagini mostrano chiaramente che il giovane si è scagliato con forza contro il clochard 70enne e lo ha riempito di pugni e botte.
Dalle prime ore di questa mattina, domenica 22 novembre, i carabinieri di Colleferro e gli uomini del Radio Soccorso della città di Anagni sono alla ricerca di una persona scomparsa tra i comuni di Paliano e di Colleferro.
Continuano i controlli agli esercizi commerciali da parte dei Carabinieri della Compagnia di Colleferro. In questa direzione i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno proposto al Questore di Roma, la sospensione della licenza di un noto bar del centro di Artena.