Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Aree di Crisi complessa: a disposizione 10 milioni per le iniziative imprenditoriali. Emesso l'avviso pubblico dal Mi.S.e. per le iniziative imprenditoriali nel territorio dell’area. Colleferro è Comune capofila

6 febbraio 2019

Con la firma dell’accordo avvenuto a Roma presso il MISE finalmente arrivano buone notizie per gli imprenditori dei Comuni della provincia di Roma e Frosinone. Sono previsti finanziamenti per il rafforzamento del tessuto produttivo e per il recuperare dei posti di lavoro persi con la crisi economica. Nello specifico gli interventi intendono stimolare iniziative di sviluppo e attrarre nuovi investimenti.

Il Comune di Colleferro, capofila per la provincia di Roma, rappresenta i Comuni di Artena, Carpineto Romano, Gavignano, Gorga, Montelanico, Segni, Vallepietra e Valmontone.

In Collaborazione con lo Spazio Attivo di Via degli Esplosivi molte le iniziative messe in “cantiere” dal Comune di Colleferro che coinvolgeranno gli imprenditori e i Comuni limitrofi.

 

E’ possibile richiedere finanziamenti per progetti che prevedono la riqualificazione delle produzioni e la reindustrializzazione dei siti produttivi dismessi, attività che possono agevolare il ricollocamento del personale.

 

Prerogativa principale per l’ottenimento dei finanziamenti è la ricollocazione dei disoccupati dell'area interessata che in questo momento percepiscono la mobilità, disoccupazione o altri ammortizzatori sociali. 

 

Le aziende sono obbligate a terminare le assunzioni proposte entro un anno dall’ultimazione del programma d’investimento, pena la parziale revoca dei finanziamenti se l’obiettivo occupazionale subirà una riduzione nei limiti del 50%, oltre questo limite finanziamento sarà revocato totalmente. 

 

Le domande possono essere presentate dall’1 marzo 2019 al 30 aprile 2019 dalle imprese già costituite in forma di società di capitali, dalle società cooperative e dalle società consortili che localizzate nei territori del frusinate e della provincia di Roma. I moduli di adesione sono già disponibili sul sito d’Invitalia.

 

Ieri si è svolto a Frosinone un importante incontro alla presenza del presidente di Lazio Innova Paolo Orneli e i dirigenti di Invitalia che ha sancito la partenza ufficiale delle attività legate al bando per le aziende inserite nel perimetro dell’area di crisi complessa della Provincia di Frosinone e di Roma.

 

 

Per il Consigliere Gabrielli: l’iniziativa del MiSe e della Regione Lazio sarà utile per affiancare gli imprenditori nelle progettualità di riconversione e riqualificazione industriale del nostro territorio. Il nostro obiettivo è di aiutare gli imprenditori a realizzare nuovi insediamenti produttivi e creare opportunità di lavoro.

Ritengo quest’ultimo aspetto importante per un territorio che ha sofferto per molti anni la crisi economica e ha bisogno di un rilancio economico. La collaborazione con Lazio Innova è fondamentale per la riuscita delle progettualità e aiuterà a coordinare le attività con gli imprenditori e i Comuni della Provincia di Roma.

 

 

Per il Sindaco Sanna: Con la firma dell’accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico avvenuto a Roma, abbiamo sancito un patto che guarda al futuro del nostro territorio e che mira sia al rilancio imprenditoriale sia a risolvere i problemi legati all’occupazione.

Non accade spesso di poter avere a disposizione risorse economiche pubbliche così importanti e dobbiamo cogliere appieno quest’opportunità. Da questo momento inizia un impegno massiccio da parte del Comune di

 

 

 

 

Colleferro che come capofila dovrà essere pronto a dare attuazione ai progetti e alle iniziative coinvolgendo gli imprenditori e i Comuni del nostro territorio il tutto in collaborazione con Lazio Innova da sempre partner importante per queste iniziative. Il bando ha la finalità di creare occupazione e aiutare a combattere la crisi che per anni ha attanagliato il nostro territorio.

Il 28 febbraio e il 28 marzo si terranno a Colleferro due appuntamenti formativi, dove sarà presentato il bando alle imprese del territorio, invito fin d’ora gli imprenditori a partecipare a queste giornate formative nelle quali verranno fornite tutte le informazioni necessarie per partecipare al bando.

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

I Sindaci di Colleferro, Anagni, Artena, Carpineto Romano, Gavignano, Gorga, Montelanico, Piglio, Paliano, Segni, Serrone, Valmontone esprimono la propria soddisfazione per l’esito dell’appello al Consiglio di Stato
Un gruppo affollato di sindaci ed amministratori comunali si è dato appuntamento ieri pomeriggio alle 18.30 nella Sala della Ragione del comune di Anagni per creare il Coordinamento per la difesa dell’ambiente. Oltre al sindaco di Anagni Fausto Bassetta ed a quello di Paliano Domenico Alfieri, c’erano amministratori provenienti da Sgurgola, Acuto, Ferentino, Serrone, Piglio, Olevano Romano, Segni, Montelanico, Gorga, Carpineto Romano, Valmontone, Gavignano, Artena e Genazzano.
Si terrà oggi pomeriggio, alle 18 nella Sala della ragione del Comune di Anagni una riunione dei sindaci che faranno parte del nascente Coordinamento per l'ambiente.
La Sala della Ragione del Comune di Anagni ospiterà, venerdì prossimo a partire dalle 16, una nuova riunione del Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco per l’ambiente. L’organismo, formato da 17 Comuni delle province di Frosinone e Roma (Acuto, Anagni, Artena, Carpineto Romano, Ceprano, Ferentino, Gavignano, Genazzano, Gorga, Montelanico, Olevano Romano, Paliano, Piglio, Segni, Serrone, Sgurgola e Valmontone), in questa occasione presenterà la propria politica ambientale alle aziende del territorio.

Carpineto Romano. Sottoscritta la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali nel Distretto Socio-Sanitario RM/G6

Vi fanno parte i comuni di Carpineto Romano, Artena, Colleferro, Gavignano, Gorga, Labico, Montelanico, Segni e Valmontone
Nella riunione del Comitato Istituzionale dei Sindaci che si è tenuta il 22 dicembre 2015 è stata sottoscritta la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali nel Distretto Socio-Sanitario RM/G6, un importante traguardo raggiunto che permetterà alle Amministrazioni Comunali di Carpineto Romano, Artena, Colleferro, Gavignano, Gorga, Labico, Montelanico, Segni e Valmontone di continuare ad andare incontro alle esigenze delle persone in difficoltà.