Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Gavignano guarda al futuro: via all'aggiornamento della toponomastica e della numerazione civica nel territorio comunale; il sindaco Emiliano Datti: "intervento complesso ma fondamentale"

14 gennaio 2019

Gavignano guarda al futuro e all’innovazione e compie un deciso passo in avanti nell’implementazione del un Sistema Informativo Territoriale Web-Gis per la gestione del processo di Aggiornamento della Toponomastica e Numerazione Civica Cittadina e Gestione Urbanistica. Ad annunciarlo in una nota inviata alle redazioni dei giornali locali è il sindaco del piccolo ma caratteristico borgo, l’avv. Emiliano Datti il quale ha espresso soddisfazione per quello che lui stesso definisce “un grande traguardo e un altro obbiettivo raggiunto per il bene dei cittadini”.
Ad affiancare il Comune di Gavignano nel progetto, la Nuova Informatica S.r.l. di Anagni, affermata società specializzata proprio nella fornitura di servizi e soluzioni per le amministrazioni pubbliche locali; è stata proprio la Nuova Informatica, infatti, ad occuparsi della realizzazione delle prime fasi del rilevamento e graduale aggiornamento della toponomastica e numerazione civica nel Comune di Gavignano. 
L’affidamento prevede la realizzazione del servizio di aggiornamento della Toponomastica del Territorio extraurbano - zone rurali e della relativa numerazione civica così come richiesto dall’Ente, per un totale di  numeri civici esterni da rilevare con apposizione di relativa targa a norma codice della Strada,  di Numerazione Civica esterna,  stimati in circa 780 e numerazione interna, stimata in circa 120 unità.
I dati rilevati verranno inseriti in un sistema cartografico consultabile liberamente via web da cittadini ed imprese operanti sul territorio per le informazioni generali e per le necessità legate alle gestioni tecnico-amministrative.
Tutta l’attività di rilevamento e apposizione della numerazione civica saranno rappresentate su un apposito portale web www.numerazionecivica.it” collegato al sito istituzionale dell’Ente, per dare ai cittadini tutte le informazioni sulle fasi di lavoro in corso, gli adempimenti e quant’altro necessario per la migliore riuscita del servizio in modo da arrecare il minor disagio possibile.
Il sistema permetterà ai cittadini e agli operatori dei servizi postali, ai corrieri, ecc. di ricercare l’esatto indirizzo in modo pratico e veloce anche tramite la migliore utilizzazione dei navigatori satellitari. Attraverso la navigazione nel portale Web-Gis si potrà consultare la cartografia del territorio su base aerofotogrammetrica, catastale e satellitare (tipo Google Maps) nella quale verrà rappresentato lo stradario comunale e relativa numerazione civica, sia quella già realizzata nel recente passato, sia quella in corso di rilevamento e apposizione.
Le informazioni saranno disposte su vari livelli sovrapposti, attivabili in base alle ricerche desiderate, stampabili secondo le varie esigenze.
L’implementazione del Web-Gis, infatti, è anche una scelta operata nell’ottica delle esigenze future, in quanto, costituisce una importante base di partenza, che con successive fasi di sviluppo, permetterà di conformarsi alle nuove esigenze di gestione e agli adempimenti normativi come ad esempio la trasparenza amministrativa con la pubblicazione “on-line” del Piano Regolatore Generale e relativa Vincolistica.
E’ previsto infatti l’inserimento in un apposito layer degli elaborati digitalizzati del Piano Regolatore Generale che consentiranno così la possibilità per i funzionari dell’Ente dopo accreditamento con apposite credenziali, di verificare i dati censuari catastali e redigere in automatico e in pochi minuti, il Certificato di Destinazione Urbanistica, mentre per tutti i cittadini, professionisti e imprese del territorio, con l’accesso semplice dal link del sito Comunale, potranno consultare il catasto e il Piano Regolatore Generale e visualizzare e stampare un attestazione di verifica urbanistica sui terreni interessati, contenente i riferimenti normativi e vincolistica a cui è sottoposta. 
 “Il Web-Gis rappresenta per l’Amministrazione Comunale un ulteriore, importante passo in avanti nel processo di “digitalizzazione” del Comune di Gavignano, secondo gli indirizzi tracciati dal Codice della Amministrazione Digitale e in linea con le recenti normative sulla Trasparenza degli Atti Amministrativi”, spiega il primo cittadino di Gavignano Emiliano Datti; che aggiunge: “esprimo piena soddisfazione per l’iter seguito che finalmente porterà, dopo la fase di rilevazione in atto, a far conseguire ai cittadini delle zone rurali extraurbane il proprio numero civico, ma non solo: infatti,  grazie al sistema Web_Gis, tutti potranno finalmente beneficiare delle implementazioni di rilevamento informatizzate e non ci saranno più tutti i problemi di consegna di poste pacchi e spedizioni in genere”. 










TI POTREBBERO INTERESSARE

La prof.ssa Anna Natalia, presidente dell'associazione Anagni Viva, ci invia - per la pubblicazione - la seguente lettera inviata a Paolo Caciolo, responsabile della Nuova informatica S.r.l., società di servizi per la P.A. incaricata dall’Ente per l’aggiornamento della Toponomastica e della Numerazione Civica Comunale, in risposta alla sua nota inviata a questa redazione qualche giorno fa.
L' amministrazione del Comune di Gavignano invita tutti i cittadini a partecipare all'inaugurazione della casa dell' acqua istallata in Via Aldo Moro (nuova area verde) per il giorno 26 Maggio ore 12 00. Progetto realizzato in collaborazione con Acea Ato 2 che consentirà una migliore sostenibilità ambientale e un risparmio economico per le famiglie. Un risultato che vede Gavignano come primo Comune della provincia sud di Roma ad usufruire di tale servizio.
Sono in corso ad Anagni i lavori per l’aggiornamento della numerazione civica che segue l’approvazione della ricognizione e adeguamento della toponomastica stradale alle nuove normative e alle regole di standardizzazione definite dall’Istat.
Nella seduta di assise civica che si è tenuta oggi, giovedì 28 aprile, l'amministrazione comunale di Gavignano capitanata dal sindaco Emiliano Datti ha approvato un'importante iniziativa che oltre a mantenere le stesse aliquote Imu e Irpef dell'anno precedente, incentiverà le nuove residenze e nuove attività all'interno del centro storico del paese, con una riduzione del 30% della Tari. "Siamo estremanente soddisfatti di questo grande risultato - commenta lo stesso primo cittadino - uno degli obiettivi a cui miriamo con passione e determinazione è, infatti, quello di far crescere e valorizzare il bellissimo centro storico".
Alla presenza di numerose autorità politiche, civili e religiose, e dei piccoli studenti della scuola Innocenzo III di Gavignano accompagnati dalla dirigente scolastica è stata inaugurata venerdì mattina a Gavignano la nuova area verde di via Aldo Moro.