Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Avio Colleferro. Lanciatore Vega, 13esimo successo consecutivo

21 novembre 2018

Il lanciatore Vega, con la sua 13esima missione dalla Base Spaziale di Kourou, nella Guiana francese, ha portato in orbita Mohammed VI – B, un satellite per l’osservazione terrestre, costruito da Thales Alenia Space e Airbus per il Regno del Marocco.

Vega, progettato, sviluppato e realizzato da Avio nello stabilimento di Colleferro è in grado di collocare in orbita satelliti di massa fino a 1.500 kg e dalla sua entrata in servizio nel 2012 ha compiuto 13 lanci, tutti coronati da successo. Nel 2019 la famiglia Vega si arricchirà di una nuova versione più performante denominata Vega C e, dal 2024 dal Vega E (Evolution). A questo proposito, la scorsa settimana, negli impianti produttivi di Avio, a Colleferro è stato testato con successo il prototipo del M10, nuovo motore a ossigeno liquido e metano dello stadio superiore, sviluppato da Avio nel contesto del programma Vega E promosso dall’Agenzia Spaziale Europea.

 

Il satellite Mohammed VI – B, sarà utilizzato per attività di mappatura e ricognizione territoriale, per l’assistenza allo sviluppo regionale, per la prevenzione e gestione dei disastri naturali e per il monitoraggio dei cambiamenti ambientali e della desertificazione. Insieme al satellite gemello, Mohammed VI – A, lanciato sempre con Vega il 7 novembre 2017, assicurerà anche  la sorveglianza dei confini e delle coste.

 

Grazie al grande impegno della squadra Avio, Vega continua a volare con successo – ha dichiarato Giulio Ranzo, Ad di Avio. Dopo i contratti siglati negli ultimi mesi, Arianespace ha conquistato un nuovo cliente per Vega: l’azienda canadese GHGSat che, nel 2019, lancerà il satellite GHGSat-C1 per misurare i gas serra. Questo satellite farà parte dell’aggregato di più 20 SmallSats della missione SSMS PoC Flight di metà 2019, che dimostrerà la capacità di Vega di eseguire una “rideshare mission” per portare in orbita, contemporaneamente, decine di satelliti di piccole dimensioni”.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Testato con successo il nuovo motore P120C prodotto in fibra di carbonio da Avio a Colleferro, alla base dei nuovi lanciatori satellitari europei Ariane 6 e Vega C
Grande attesa per la prossima missione del lanciatore Vega che partirà il 5 dicembre dalla base spaziale di Kourou in Guiana Francese. Nella sua ottava missione, la seconda del 2016, Vega porterà in orbita il satellite turco GökTürk-1A.
Il lanciatore Vega ha completato con successo la sua ottava missione mettendo correttamente in orbita, ad un’altezza di circa 700 km, il satellite turco GÖKTÜRK-1. Con questo successo Vega conferma nuovamente la sua sequenza di lanci perfetti e di affidabilità. Il volo è partito dalla base spaziale di Kourou in Guyana Francese alle 14:51 ora italiana, le 10:51 a Kourou ed ha avuto una durata di 57 minuti e 19 secondi.
Il Presidente del Parlamento Europeo, On.le Antonio Tajani, è stato in visita oggi negli stabilimenti Avio di Colleferro (Roma) accompagnato dall’Amministratore Delegato, Giulio Ranzo. All’incontro erano presenti anche Luce Fabreguettes, Direttrice delle Missioni Arianespace, Josef Aschbacher, Direttore dell’Osserva- zione della Terra di ESA e Roberto Battiston, Presidente dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana).
Il lanciatore Vega ha concluso con successo la sua nona missione, la prima del 2017, mettendo correttamente in orbita il satellite per osservazione della terra Sentinel 2B.La missione è partita dal centro spaziale di Kourou, in Guyana francese, il 6 marzo alle ore 22:49 (le 2:49 del 7 marzo in Italia).