Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Colleferro: per le scuole in arrivo nuovi investimenti; la nota del sindaco Pierluigi Sanna e dell'assessora Sara Zangrilli

19 novembre 2018

Il Comune di Colleferro ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Lazio per compiere adeguamenti e miglioramenti di tipo strutturale nelle scuole. Saranno condotte indagini diagnostiche sulla vulnerabilità dei plessi scolastici.

 

“L’Amministrazione Comunale è sempre più concentrata sulla sicurezza delle scuole di ogni ordine e grado – spiega il sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna - a tal proposito ha previsto nuovi interventi per gli edifici scolastici comunali con fondi provenienti della Regione Lazio”. “L’adesione al bando commenta il Sindaco “ha consentito di ottenere un finanziamento di circa 903 mila euro che saranno utilizzate per condurre le indagini diagnostiche sulla vulnerabilità dei plessi scolastici di eseguire i successivi interventi di adeguamento sismico necessari e la successiva messa in sicurezza antincendio”.

“Ulteriori interventi saranno eseguiti dopo l’effettuazione delle indagini diagnostiche su solai e controsoffitti individuati dal Ministero dell'istruzione”.

 

“La sicurezza delle nostre scuole ci interessa da sempre e in modo prioritario – aggiunge l’assessore Sara Zangrilli -per questo abbiamo partecipato con successo alla richiesta fondi regionali per eseguire la diagnostica sulla vulnerabilità sismica degli edifici”

Ritengo le scuole luoghi fondamentali per la crescita culturale dei giovani cittadini e dobbiamo garantire la massima sicurezza degli edifici . Esprimo soddisfazione per il risultato ottenuto”

 

All’interno delle proposte progettuali presentate dall’Amministrazione, è stato ottenuto un contributo di 222 mila euro:

 

Scuola Media Leonardo Da Vinci € 63.440

Scuola Elementare GPD € 89.200

Scuola Media Giuseppe Mazzini € 69.150

 

Per le verifiche della vulnerabilità sismica saranno seguite le direttive del Decreto Direttoriale n. 363 del 18/07/2018 il MIUR. Tale decreto ha stanziato risorse economiche per l’esecuzione delle verifiche tecniche di vulnerabilità sismica. L’Amministrazione ha presentato la richiesta di contributi per le seguenti scuole: GPD, Dante Alighieri, Barchiesi, Mazzini, Leonardo da Vinci e la scuola dell’infanzia Giovanni Paolo II.

 

La richiesta di finanziamento è stata accettata e sono stati ottenuti fondi per un totale di 680.657 euro, di cui 196.481 euro saranno dedicati alle verifiche di vulnerabilità sismica e 494 mila euro per le attività di progettazione di adeguamento e/o miglioramento sismico.

 

Fase A) Verifiche di vulnerabilità sismica:

 

DANTE € 28 168

MAZZINI € 48 364

LEONARDO € 47 298

GIOV. PAOLO II € 30 106

GPD € 26 012

BARCHIESI € 16 533

 

Investimento Totale € 196 481

 

Fase B) Attività di progettazione di adeguamento e/o miglioramento sismico:

 

DANTE € 61 750

MAZZINI € 123 500

LEONARDO € 123 500

GIOV. PAOLO II € 61 751

GPD € 61 750

BARCHIESI € 61 750

 

Totale investimento € 494.000



TI POTREBBERO INTERESSARE

Le scuole del Lazio inizieranno lunedì 17 settembre 2018 per chiudere l’8 giugno 2019. Un totale di 206 giorni di scuola, con chiusure previste dal 23 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 per le vacanze di Natale e dal 18 aprile al 23 aprile 2019 per quelle pasquali. Per le scuole dell’infanzia il termine dell’anno è fissato al 29 giugno 2019.
Sulla situazione dell’ospedale di Colleferro il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti scrive al primo cittadino.
Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'assessore regionale hanno inaugurato questa mattina la Scuola dell’Infanzia di Basciano parte dell’Istituto Comprensivo "Falcone e Borsellino" nel Comune di Alatri. Un’opera compiuta grazie al contributo di 326 mila euro daMauro Buschini parte della Regione Lazio.
L’Amministrazione Comunale di Colleferro ha voluto ringraziare le insegnanti della sezione G della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Colleferro I per l’iniziativa legata alla realizzazione del “GiottOrto” nel giardino del plesso “Mons. Mazzocchi”.