Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Colleferro. La Polizia Ferroviaria arresta pericoloso latitante polacco; verrà estradato in Polonia

22 aprile 2017

Nel primo pomeriggio di ieri 21 aprile intorno alle ore 13,00 IL personale facente parte del posto di Polizia Ferroviaria di Colleferro diretto dal sostituto commissario della Polizia di Stato Giuseppe Capuano, nel corso di mirati servizi di prevenzione dei reati in ambito ferroviario, ha arrestato B.P., cittadino polacco di 43 anni, colpito da mandato di arresto europeo per gravi reati commessi in Polonia. L'uomo indicato come soggetto estremamente pericoloso e ricercato da diverso tempo sull'intero territorio europeo è stato identificato ed arrestato nei pressi dello scalo ferroviario. Dopo gli accertamenti di rito è stato trasferito presso il carcere di Velletri a disposizione della competente autorità giudiziaria italiana che di concerto con il ministero della Giustizia ne curerà l'estradizione nel paese di origine ove verrà posto a disposizione delle autorità polacche.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Viaggiava a bordo del treno Roma-Cassino con addosso 150 grammi di hashish; 52enne romano ma domiciliato a Morolo scoperto ed arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Colleferro
Dalle prime ore di questa mattina personale del Posto Polizia Ferroviaria di Colleferro in collaborazione con il Commissariato di Polizia di Colleferro ha effettuato un servizio di prevenzione e sicurezza in ambito ferroviario e contrasto alla immigrazione clandestina; nel corso del servizio sono state controllate circa 60 persone delle quali nove trovare prive di regolare permesso di soggiorno. Gli irregolari sono stati condotti presso gli uffici della Questura della Capitale per i procedimenti di rito e la contestuale espulsione dal territorio nazionale. L'operazione di oggi è significativa della massima attenzione che la Polizia ferroviaria impegna nel mantenimento dell'ordine e della sicurezza in ambito ferroviario; il servizio verra ripetuto nelle prossime settimane.
Nella giornata di sabato scorso, fin dalle prime ore dell'alba una importante operazione coordinata dal posto di Polizia ferroviaria di Colleferro in stretta collaborazione con il Commissariato di Colleferro con il personale del Posto Polfer di Frosinone e con la determinante presenza delle unità cinofile della Questura di Roma ha consentito di procedere ad un ingente sequestro di distanze stupefacenti tra Colleferro e la Capitale.
Il 16 e il 17 ottobre 2015, presso il Centro Sportivo “Campo Prati” di Fiuggi si terrà la manifestazione organizzata nell’ambito della campagna di comunicazione e sensibilizzazione sulla sicurezza ferroviaria, promossa dalla Polizia Ferroviaria, l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie e la Federazione Italiana Rugby. Venerdì sera la cerimonia d’apertura, con una sfilata dei ragazzi accompagnati lungo tutto il tragitto dai poliziotti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio; sabato mattina i tornei alternati a momenti di educazione alla sicurezza in ambito ferroviario: nel campo anche gli uomini e le donne della Polizia Ferroviaria e gli atleti rugby delle Fiamme Oro.
Nel corso della serata di ieri - lunedì 14 novembre - il personale in forza al posto di Polizia Ferroviaria di Colleferro, nel quadro delle attività di prevenzione e repressione dei reati in ambito ferroviario ha proceduto attorno alle ore 20 al controllo di due individui sospetti fermi nei pressi della propria autovettura nel piazzale antistante lo scalo ferroviario di Colleferro.