Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Viaggiava a bordo del treno Roma-Cassino con addosso 150 grammi di hashish; 52enne romano ma domiciliato a Morolo scoperto ed arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Colleferro

18 febbraio 2017

Un 52enne residente a Roma ma di fatto domiciliato a Morolo è stato tratto in arresto dal personale della Polizia Ferroviaria di Colleferro diretta dal Sostituto Commissario Giuseppe Capuano.
Stando a quanto si legge in una nota inviata dalla Polizia di Stato, nel corso di un servizio svolto in collaborazione del personale del commissariato di Polizia di Stato di Colleferro e con l'ausilio di Higgis, pastore tedesco di proprietà dell'unità cinofile della Questura di Roma, gli agenti hanno proceduto al fermo dell'uomo dopo averlo trovato in possesso di circa 150 gr. di hashish mentre viaggiava a bordo di un convoglio ferroviario proveniente da Roma e diretto a Cassino. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire altra sostanza stupefacente, nonchè materiale utile al taglio, pesatura e confezionamento della droga. L'arrestato, su ordine della competente Autorità Giudiziaria, è stato associato al carcere di Velletri. Questa tipologia di servizi già in atto da tempo proseguirà nei giorni prossimi sia negli scali ferroviari che a bordo dei vari convogli al fine di garantire la massima sicurezza a tutti coloro che ogni giorno utilizzano il trasporto ferroviario.
 

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella giornata di sabato scorso, fin dalle prime ore dell'alba una importante operazione coordinata dal posto di Polizia ferroviaria di Colleferro in stretta collaborazione con il Commissariato di Colleferro con il personale del Posto Polfer di Frosinone e con la determinante presenza delle unità cinofile della Questura di Roma ha consentito di procedere ad un ingente sequestro di distanze stupefacenti tra Colleferro e la Capitale.
Sabato mattina, durante un servizio di prevenzione che si è tenuto dalle parti della stazione ferroviaria di Colleferro, gli agenti della Polizia di Stato in servizio alla Polfer hanno notato due uomini con atteggiamento sospetto che, alla loro vista si sono divisi allontanandosi repentinamente.
I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Colleferro hanno tratto in arresto l'autore della rapina al bar-tabaccheria della Stazione ferroviaria di Colleferro avvenuta nei giorni scorsi; si tratta di un uomo, di 54 anni, con numerosi precedenti di polizia.
Un 26enne pluripregiudicato residente nella parte alta del capoluogo è stato trovato in possesso di circa 1,6 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish, mariujana e shaboo a seguito di un blitz all'interno della sua abitazione operato dal reparto Volanti della Questura di Frosinone; lo shaboo è una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina. Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il 26 enne era da tempo guardato a vista dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.