Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Gavignano. Entra nell'abitazione di un'anziana con la scusa di proporle un vantaggioso contratto per l'energia elettrica ma le ruba una collana d'oro e 400 euro in contanti

25 ottobre 2015

Sabato sera a Colleferro, i Carabinieri della Stazione di Gavignano con l’ausilio di quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile, durante uno dei servizi predisposti al controllo dei comuni di Colleferro e Gavignano, sono riusciti a bloccare e arrestare un campano di 33 anni, poiché responsabile di furto in un’abitazione di Gavignano. Il giovane si era introdotto nell’abitazione di una donna 85enne con il pretesto di proporle la stipula di un nuovo contratto di energia e durante la fase illustrativa dell’offerta commerciale approfittando di un momento di distrazione dell’anziana donna si è intrufolato nella sua camera da letto e per rubargli una collana d’oro e delle banconote per un valore complessivo di circa 400 euro. Grande soddisfazione per i Carabinieri della Stazione di Gavignano che hanno restituito il monile alla anziana donna, che ha ringraziato i militari non tanto per il valore economico ma per il grande valore affettivo.
L’uomo era già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria di Velletri, in attesa della prossima udienza del processo che si terrà a suo carico.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nei giorni addietro i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro coordinati dal cap. Emanuele Meleleo, in collaborazione con i colleghi della Stazione di Gavignano, hanno arrestato due volte in tre giorni un cittadino italiano, 42enne, già noto per altre vicende giudiziarie, poiché sorpreso inizialmente con dello stupefacente e poi per evasione dagli arresti domiciliari, imposti dal Giudice dopo la convalida del primo arresto.
I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro agli ordini del cap. Emanuele Meleleo hanno arrestato ieri due giovani romani di 20 e 22 anni, entrambi già conosciuti alle forze dell’ordine e residenti ad Ostia, con l’accusa di furto aggravato. Continua a leggere...
Martedì pomeriggio i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro agli ordini del cap. Emanuele Meleleo hanno tratto in arresto un cittadino polacco di 38 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine e residente a Paliano, con l’accusa di furto aggravato. L’uomo è stato sorpreso da una pattuglia dei Carabinieri mentre, dopo aver forzato la porta d’ingresso di un ristorante-pizzeria di Valmontone, stava asportando dalla cella frigorifera vari prodotti alimentari per ingente valore. La merce è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che poi ha disposto la sua custodia cautelare presso la casa circondariale di Velletri.
Due donne romene sono state arrestate, ieri mattina, dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Colleferro coordinati dal cap. Emanuele Meleleo.
I Carabinieri della Stazione di Colleferro agli ordini del cap. Emanuele Meleleo in collaborazione con i colleghi di Segni hanno arrestato una donna di 61 anni residente a Segni, già nota alle forze dell’ordine.