Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il nuovo dirigente scolastico Adriano Gioè e il sindaco di Gorga Nadia Cipriani inaugurano ufficialmente il nuovo anno scolastico all’Istituto Comprensivo “Leone XIII” di Carpineto Romano

20 settembre 2014

Inaugurato ufficialmente il nuovo anno scolastico all’Istituto Comprensivo “Leone XIII” di Carpineto Romano con la visita ieri del nuovo Dirigente Scolastico, prof. Adriano Gioè, ai plessi di Carpineto Romano, Gorga e Montelanico. Il prof. Gioè si è incontrato con alcuni genitori, i docenti ed il personale Ata, il sindaco di Gorga Nadia Cipriani e quello di Montelanico Simone Temofonte. Particolarmente commovente è stata la visita nel plesso della scuola dell’infanzia di Gorga  all’aula della maestra Maria Manciocco, uccisa nel marzo scorso. L’impegno assunto dai sindaci è stato quello di continuare nello spirito di completa collaborazione che da sempre distingue i rapporti tra Amministrazione Comunale e Scuola nonostante i tagli che affliggono i bilanci dei Comuni. Il sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti, ha porto al nuovo Dirigente “gli auguri per lo svolgimento del suo incarico, così prezioso per le nostre comunità”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

29 anni di attività e non sentirli: ecco l’Avis di Carpineto Romano, che si festeggia con i ragazzi delle scuole primarie e medie dei Comuni di Carpineto Romano, Montelanico e Gorga in una mattinata all’insegna della solidarietà e della amicizia. Maestro di cerimonia il suo Presidente Franco Martella, che ha introdotto il Sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti, l’Assessore all’Istruzione Noemi Campagna, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Gorga, Eddy Menichelli, il Dirigente Scolastico, prof. Adriano Gioé, ed i rappresentati delle sezioni Avis sorelle dei comuni vicini. Momento clou, la premiazione dei lavori migliori degli alunni di terza media sul significato e l’importanza della donazione del sangue, letti dai medesimi autori: la soddisfazione del primo premio l’ha avuta Maria Clara Panetti, seguita da Giulia Jakubowska, Emma Massicci, Matteo Campagna, Cecilia Onorati e Simone Maroncelli. Agli alunni sono andati i complimenti del Dirigente Scolastico e del Sindaco, oltre a quelli del Presidente Martella.
Simone Temofonte, sindaco uscente, ha presentato la sua ricandidatura a primo cittadino di Montelanico; l'evento che si è tenuto lunedì scorso 4 maggio nella sala Garibaldi del paese ha visto la partecipazione di molti sostenitori ma anche di semplici cittadini venuti per ascoltare il programma e per conoscere i candidati nella lista a sostegno di Simone. "Ho accettato la ricandidatura con forte senso di responsabilità, convinto di continuare un lavoro svolto fin qui e di impegnarmi ancora di più per il paese dove sono nato e dove vivo da sempre", si legge nella lettera inviata dal sindaco uscente ai propri concittadini".
Inaugurata a Gorga - alla presenza del sindaco Andrea Lepri e della vicesindaca Nadia Cipriani - la personale esposizione con le immagini scattate dal talentuoso fotografo Francesco Gonnella
A causa di un guasto che si è verificato sulla condotta del nuovo acquedotto del Simbrivio nel comune di Montelanico in contrada Vigne Nuove, è stato necessario effettuare una sospensione del flusso idrico in diversi comuni. Pertanto, dalle ore 9 alle ore 20 di oggi, mercoledì primo luglio, si avrà mancanza d'acqua nei seguenti comuni: Gorga, Montelanico (località La Forma), Carpineto Romano e Sgurgola. Per i casi di effettiva necessità, per i comuni gestiti da ACEA ATO 2, potrà essere richiesta un servizio di autobotte di emergenza. Per informazioni è possibile telefonare al numero verde 800130335.
"O ci mettiamo una mano sulla coscienza e accettiamo il tema dell’accoglienza o utilizzeremo gli strumenti che abbiamo a disposizione, a partire dalle requisizioni, sicuramente non gravando sulle realtà romane che sono già particolarmente impegnate", parola di Franco Gabrielli, prefetto della Capitale, che mercoledì pomeriggio ha scritto ai sindaci della provincia di Roma per informarli che, d'imperio, ad ogni città e paese verranno assegnati un certo numero di ospiti immigrati da accogliere sul proprio territorio. "Tale numero - spiega Nadia Cipriani (foto a destra), sindaco di Gorga, varia a seconda del numero di abitanti del paese".