Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Visita a Cinecittà: aspiranti cineasti ciociari in tour negli studi per vedere di persona scenografie, ambienti, costumi e mostre nel grande complesso di produzione romano

31 luglio 2019

Visita a Cinecittà, aspiranti cineasti ciociari in tour negli studi per vedere di persona scenografie, ambienti, costumi e mostre nel grande complesso di produzione romano. Si è appena conclusa con grande successo, nell’ambito del progetto C. A. M. Cinema, Arte e Mestieri, la visita negli studi dei corsisti del progetto sul linguaggio del cinema in corso alla Comunità Priori dell’ASL di Frosinone. Una guida esperta ha illustrato i vari set dove si sono girati alcuni dei più bei film di questi ultimi anni, da Gangs of New York di Martin Scorsese, a Roma, del Canale HBO e a Non ci resta che piangere, di Massimo Troisi. Il folto gruppo di partecipanti, tutti diversamente abili dei Centri di Salute Mentale, erano capeggiati dal regista Fernando Popoli e dal sociologo Maurizio Lozzi che hanno provveduto, con la loro esperienza, a raccontare fatti, aneddoti, curiosità, avvenimenti, storie della settima arte. E ‘stata un’esperienza straordinaria poter vedere dall’interno questo mondo incantato che di solito appare solo nella finzione cinematografica.
Il progetto, realizzato dall’associazione Atelier Lumiere, è finanziato dalla Regione Lazio, con i fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è focalizzato soprattutto sul mestiere della sarta cinematografica, oltre alle altre professioni, e vedrà al fine la produzione di un film al quale parteciperanno tutti i corsisti.


Visita a Cinecittà

Vai alla Photogallery

TI POTREBBERO INTERESSARE

Venerdì 12 aprile - ore 17.30 - al Castello dei conti di Ceccano la presentazione del libro di Fernando Popoli, sceneggiatore e regista cinematografico, "Vado a Roma a fare il cinema"
Casting in Ciociaria. È in preparazione il cortometraggio: “Io son Napoleone!”, prodotto dall’associazione Atelier Lumiere per la regia di Fernando Popoli
Prosegue all'ITIS Morosini di Ferentino il progetto: "Cinema, che passione", gestito dall'associazione culturale Atelier Lumiere e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Regione Lazio. Il 26 gennaio affiancherà il regista Fernando Popoli nella lezione teorica, il prof. Giovanni Curtis, docente universitario, esperto di cinema.
Riprende all'I.I.S. Bragaglia di Frosinone la rassegna cinematografica: "Il Cinema Diverso", organizzata dall'associazione culturale Atelier Lumiere e diretta dal regista Fernando Popoli, primo appuntamento lunedì 16 c. m. alle ore 10,00 nell'aula magna. Dopo la prima parte realizzata all'Alberghiero di Fiuggi che ha conseguito notevole successo e interesse tra gli studenti e si è svolta nel mese di Maggio ora si passa al Liceo Bragaglia con particolare attenzione verso gli iscritti dell'audiovisivo, delle discipline artistiche e di tutti gli altri interessati.
“M’ama non m’ama”: iniziate le riprese del cortometraggio diretto dal regista Fernando Popoli e realizzato dall’associazione Atelier Lumiere in produzione a Frosinone