Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo: "occorre un tavolo per definire un nuovo percorso legislativo, amministrativo ed etico. Si condivida con i Comuni un percorso comune"

26 giugno 2019



“Occorre una svolta, stabilendo regole certe per favorire sia le necessità delle imprese, che la tutela della salute dei cittadini. Nessuno vuole fermare lo sviluppo, a patto però che lo stesso sia realizzato salvaguardando il nostro ecosistema. Oggi questo è difficile da fare, anche per la confusione presente a livello normativo. E’ emblematico il caso delle Province che continuano ad assicurare i servizi in materia ambientale andando oltre le competenze fissate dalla legge 56/2014”.

A parlare così il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo che, all’indomani dell’incidendo della Mecoris, ha scritto al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa e al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, per chiedere attenzione e impegno su un tema centrale per il territorio come lo sviluppo sostenibile. La nota è stata inoltrata anche a tutti i sindaci.

“E’ inutile nascondere che noi amministratori locali, considerati unico riferimento per i cittadini vista la distanza che si percepisce dai centri decisionali, siamo lasciati da soli ad affrontare tutte le criticità legate all’ambiente”.

Da queste considerazioni, la richiesta di Antonio Pompeo: “Chiedo, in maniera ufficiale, che venga istituito un tavolo di lavoro che veda il Ministero, la Regione Lazio, gli enti locali e le associazioni di categoria, definire un percorso legislativo, amministrativo ed etico finalizzato ala raggiungimenti di tali imprescindibili obiettivi”.

Non solo un appello da parte di Pompeo, ma anche la disponibilità  della Provincia a svolgere un ruolo di raccordo tra i vari livelli istituzionali, senza dimenticare – conclude il Presidente – “che una sede di discussione potrebbe essere già individuata nella cabina di regia definita dal Protocollo di Intesa tra Regione e Ministero dell’Ambiente per l’attuazione della bonifica del Sin Valle del Sacco”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ammontano a 600 mila euro le risorse che la Provincia di Frosinone mette a disposizione dei Comuni più grandi del territorio, quelli di fascia A, che presentano maggiori criticità in tema di qualità dell’aria per interventi e progetti di contrasto all’inquinamento atmosferico.
Biomedica Foscama Ferentino. Il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo: "solidarietà ai lavoratori, auspicando la conclusione della vertenza"
PULLMAN STUDENTI DI SERRONE E FERENTINO, il PRESIDENTE POMPEO SCRIVE A COTRAL PER ADEGUARE LE CORSE AGLI ORARI DELLE LEZIONI Pullman studenti di Serrone e Ferentino, il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo scrive ad Amalia Colaceci, presidente di Co.Tra.L. spa per chiedere la modifica di alcuni orari
Vertenza Biomedica-Foscama, il presidente della Provincia di Frosinone avv. Antonio Pompeo: "siamo dalla parte dei lavoratori; pronti a sostenere tutte le azioni che le OOSS vorranno mettere in campo"