Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Il sindaco Nicola Ottaviani rinnova l'ordinanza contro la prostituzione

12 giugno 2019


Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha rinnovato l’ordinanza per contrastare il grave intralcio alla circolazione stradale, alla pubblica incolumità e alla sicurezza urbana, ovvero il pericolo causato dai comportamenti connessi alla prostituzione nella zona Asi. Tali comportamenti possono offendere, inoltre, la pubblica decenza anche per le modalità con cui si manifestano, turbando gravemente il libero utilizzo degli spazi pubblici o la fruizione a cui sono destinati, oltre a rappresentare un elemento di pericolosità. Per questo motivo, il sindaco di Frosinone ha nuovamente divulgato il provvedimento, con decorrenza dal 15 giugno e fino al 30 settembre 2019, per esigenze di pubblica sicurezza e in tutto il territorio comunale, con il quale è fatto divieto a chiunque di porre in essere comportamenti diretti, in modo non equivoco o anche allusivo, ad offrire prestazioni sessuali a pagamento, consistenti nell’assunzione di atteggiamenti di richiamo, di invito, di saluto allusivo, oppure mediante abbigliamento indecoroso o che mostri nudità. La violazione si concretizza con lo stazionamento o l’appostamento
della persona e l’adescamento di clienti e l’intrattenersi con essi, e con qualsiasi altro atteggiamento o modalità comportamentali, compreso l’abbigliamento, che possano ingenerare la convinzione che la stessa stia esercitando la prostituzione.
 
E' vietato chiedere informazioni a soggetti che realizzino comportamenti sopra descritti, così come si proibisce il concordare l'acquisizione di prestazioni sessuali a pagamento. Se l'interessato è a bordo di un veicolo, la violazione si concretizza anche con la semplice fermata, al fine di contrattare con il soggetto dedito al meretricio.
 

Le violazioni, in tal senso, comporteranno sanzioni da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro. L'ordinanza vieta di eseguire manovre pericolose di intralcio alla circolazione stradale all'interno del sistema viario Asi, per motivi diversi rispetto all'entrata o all'uscita, al carico e allo scarico di merci, destinate alle aree in cui insistono le aziende e le attività industriali, commerciali o del terziario, ubicate in prossimità della sede stradale, pena le sanzioni amministrative pecuniarie indicate dal Codice della Strada.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Era alla guida della sua auto quando, per cause al vaglio della polizia, è finito fuori strada, impattando contro un albero e andando a finire sotto la scarpata. La vittima del tragico incidente avvenuto poco prima delle 16.00 lungo l'asse attrezzato, nel territorio di Ferentino, è un settantenne di Sora. Sul posto oltre alla polizia, sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale medico. Purtroppo per l'anziano non c'è stato nulla da fare.
Avrà forse presto un nome ed un volto l'uomo che sabato sera scorso, a Ferentino, ha minacciato e rapinato due diverse prostitute che prestavano servizio lungo il frequentatissimo asse attrezzato, poco distante dalla zona industriale della città gigliata; il giovane - dall'apparente età di circa 30 anni - è arrivato anche a malmenare violentemente le due donne, entrambi straniere, per rubargli l'incasso della serata pari a circa 500 euro.
Ferentino. Appoggia una banconota da 50 euro sul ripiano del bagagliaio dell’auto dei Carabinieri per corromperli e dissuaderli dal sanzionarlo dopo che era stato sorpreso ad andare a prostitute: arrestato
Giovane prostituta investita ed uccisa da un'auto sull'Asse attrezzato in territorio di Frosinone: l'investitore si è subito fermato per prestare soccorso ma per lei ormai non c'era più niente da fare
Problemi al traffico e alla sicurezza - questa mattina di lunedì due maggio - sull'asse attrezzato di Frosinone dopo che alcuni operai incaricati di portare a termine dei lavori hanno accidentalmente danneggiato un grosso tubo del gas. L'incidente - è avvenuto all'altezza della rotatoria del Carrefour - ha provocato il blocco totale del traffico, già a partire dalla rotatoria in uscita dal casello autostradale di Ferentino.