Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Regione Lazio. Via al bando "Itinerario Giovani" con sei milioni di euro; fondi per riqualificare 20 luoghi pubblici inutilizzati e nuovi spazi per giovani gestiti da giovani

30 aprile 2019

 
Trasformare spazi inutilizzati in luoghi per i giovani, questo l’obiettivo del Bando ‘Itinerario giovani’ pubblicato oggi. La nuova iniziativa delle Politiche Giovanili della Regione Lazio sostiene l’apertura e il potenziamento di spazi pubblici da riqualificare destinandoli alle ragazze e ai ragazzi under 35. Palazzi, uffici, scuole, caserme, stazioni: nei Comuni del Lazio qualsiasi spazio, inutilizzato o sottoutilizzato, potrà essere trasformato in un luogo propulsore delle energie delle nuove generazioni.
L’investimento economico complessivo è di 6 milioni di euro. Il progetto è realizzato con il sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con LAZIOInnova come soggetto attuatore del bando ‘Itinerario giovani’. L’iniziativa ha l’obiettivo di dare vita a 20 nuovi centri dedicati ai giovani del territorio: 10 ostelli e 10 spazi dedicati alle attività suddivisi per le province del Lazio. Le attività turistico-ricettive degli Ostelli e quelle di animazione culturale degli spazi saranno gestite da organizzazioni under 35 che dovranno riattivare i luoghi, attrarre flussi giovanili esterni e coinvolgere le comunità giovanili locali.
“Itinerario Giovani è un progetto in cui crediamo molto – afferma il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – perché è un’operazione che coniuga due obiettivi fondamentali della nostra amministrazione: la valorizzazione del patrimonio presente sul territorio regionale e il coinvolgimento dei giovani. Solo partendo dalle nuove generazioni, ascoltando e mettendo in pratica i loro progetti, possiamo produrre un cambiamento reale e rivitalizzare luoghi dismessi con attività che sono in grado di parlare la lingua del futuro”.
Entro il 1 luglio 2019 i Comuni e gli Enti Pubblici potranno candidare gli spazi che intendono valorizzare, presentando un progetto di ristrutturazione e un progetto di animazione culturale/turistica che abbia una durata minima di 2 anni. La Regione finanzierà i migliori progetti, che dovranno essere realizzati dai giovani per i giovani under 35, fino a un massimo di 288.000 euro.
Inoltre, con un investimento di 500.000 euro, la Regione Lazio realizzerà, all’interno dell’Ostello del Castello di Santa Severa e del Palazzo Doria Pamphilj di San Martino del Cimino, un palinsesto di attività dedicate ai giovani destinatari del bando. Per maggiori informazioni www.regione.lazio.it/rl_giovani.
 
 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Sulla situazione dell’ospedale di Colleferro il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti scrive al primo cittadino.
"La Regione Lazio con un Decreto firmato oggi dal Presidente Nicola Zingaretti ha autorizzato la voltura dell'autorizzazione all'esercizio e all'accreditamento per la società 'Acqua e Terme Fiuggi S.p.a.' controllata dal Comune di Fiuggi. Un passo importante che ripristina un quadro di legalità e controllo per settori fondamentali come quello turistico e dello sviluppo economico". Lo comunica in una nota la Regione Lazio.
Giovedì 27 luglio prossimo alle ore 17.00 il Presidente Nicola Zingaretti inaugura il FabLab della Regione Lazio nello #SpazioAttivo di Ferentino.
Sanità. Ospedale di Anagni, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti risponde ad anagnia.com: "anche Anagni ha beneficiato e beneficerà ancora sia di investimenti pubblici che di assunzioni: bisogna avere fiducia"
I sindaci di Acuto, Anagni, Carpineto Romano, Colleferro, Ferentino, Filettino, Fiuggi, Fumone, Gavignano, Gorga, Montelanico, Morolo, Paliano, Piglio, Segni, Serrone, Sgurgola e Trevi nel Lazio, che fanno parte del Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco, hanno inviato una proposta di protocollo di intesa tra Regione e Comuni dell'Alta Ciociaria al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.