Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Reditto di cittadinanza. Oltre mille le domande presentate nei centri di assistenza fiscale UIL di Frosinone, Anagni, Sora e Cassino

29 marzo 2019

Sono circa 1000 le domande raccolte dalle sedi del Caf della Uil Frosinone per il reddito di cittadinanza. Numeri importanti che testimoniano come siano molte le famiglie in difficoltà in una terra economicamente depressa come quella ciociara. Entrando nel dettaglio delle domande inoltrate ai centri di assistenza fiscale Uil di Frosinone, Anagni, Sora e Cassino si nota come delle 1000 richieste il 50% arriva dagli uomini e il 50% da donne. Sono soprattutto gli italiani (ben l'80%) ad aver fatto richiesta di accesso alla misura di sostegno sociale contro il 20% di domande provenienti da stranieri. La maggior parte di richieste si colloca nella fascia di età 40-60 anni, a seguire quella 31-40 e infine 61-66, persone espulse dal mercato del lavoro o mai entrate, che fanno fatica a ricollocarsi. Secondo il provvedimento governativo, a coloro che verrà erogato il reddito di cittadinanza verranno proposti degli impieghi dai CPI, al terzo rifiuto vedranno cadere i requisiti e dunque dovranno rinunciare al beneficio economico.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Terribile incidente sulla superstrada Cassino-Sora, muore una giovane mamma; la figlioletta di quattro anni trasportata in codice rosso in ospedale a Cassino
Quattro scosse di terremoto - la prima di 2.1, l'altra di 2.2 gradi di magnitudo, le restanti due inferiori a 2.0 - si sono verificate questa mattina in provincia di Frosinone rispettivamente nell'arco temporale compreso tra le 11.26 e le 11.42, nell'area compresa tra Cassino e Sora, alle coordinate geografiche (lat, lon) 41.55, 13.81 ad una profondità di 10 km. I terremoti, che non hanno prodotto danni a persone o cose, sono stati localizzati dalla Sala Sismica INGV-Roma e sono stati avvertiti in buona parte della provincia.
Carabinieri impegnati contro il fenomeno dei furti nelle abitazioni in diverse città della provincia. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno portato a termine un’operazione chiamata Action Day, finalizzata appunto alla prevenzione ed al contrasto dei furti in abitazione. Nel corso del servizio di controllo, nei territori dei comuni di Alatri, Anagni, Cassino, Frosinone, Pontecorvo e Sora, sono state controllate le aree dove il fenomeno è maggiormente significativo.
Due scosse di terremoto - la prima di 2.1, l'altra di 2.2 gradi di magnitudo - si sono verificate questa mattina in provincia di Frosinone rispettivamente alle 11.26 e alle 11.30, con coordinate geografiche (lat, lon) 41.55, 13.81 ad una profondità di 10 km. I terremoti, che non hanno prodotto danni a persone o cose, sono stati localizzati dalla Sala Sismica INGV-Roma e sono stati avvertiti in buona parte della provincia.
Polizia di Stato. Dispositivo antidroga in provincia: a Fiuggi denunciati tre spacciatori. Denunce e sequestri anche a Sora e Cassino