Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Encomio solenne all’appuntato dei Carabinieri Luca Trotta in servizio presso la Stazione Carabinieri di Acquafondata: salvò un bambino di tre anni praticandogli un massaggio cardiaco esterno

28 marzo 2019


Nella serata di ieri, nel corso di una seduta straordinaria del Consiglio comunale di Acquafondata, il Sindaco ha inteso conferire un encomio solenne all’Appuntato Luca Trotta, in servizio presso la locale Stazione Carabinieri.
La cerimonia si è svolta nella sala consiliare alla presenza del Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli, del Questore Rosaria Amato, del Comandante Provinciale Carabinieri di Frosinone Col. Fabio Cagnazzo, del Comandante della Compagnia Carabinieri di Cassino Capitano Ivan Mastromanno, del Sindaco di Acquafondata Antonio Di Meo, del Sindaco di Viticuso Edoardo Fabrizio, nonché i Comandanti delle Stazioni Carabinieri di Acquafondata e Vallerotonda, il Comandante della Stazione Carabinieri Forestale di Vallerotonda, una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Cassino ed una folta rappresentanza della cittadinanza.
Il riconoscimento al militare nasce dai fatti risalenti al 21 gennaio scorso, quando a Cassino, presso il Centro Commerciale Panorama un bambino di circa tre anni, residente nella città Martire, a seguito di una caduta accidentale seguita da un forte pianto, andava in apnea. I primi soccorsi venivano prestati dall’Appuntato Trotta, fuori servizio ed in compagnia della propria famiglia, il quale veniva richiamato dalle urla disperate dei genitori. Il militare interveniva in soccorso al bambino praticandogli un massaggio cardiaco esterno, in seguito dell’arresto respiratorio. Sul posto interveniva anche il personale della Sezione Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri e quello del 118, che trasportava il bimbo presso il Pronto soccorso dell’Ospedale civile di Cassino ove i sanitari lo tenevano in osservazione, fin quando non veniva dichiarato fuori pericolo, per poi essere seguito dai medici dell’Ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma, per la patologia dei cosiddetti spasmi affettivi per gli eventi pregressi.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Non solo ordine pubblico in questo fine settimana, per una delle partite di cartello - Frosinone Calcio contro AS Roma - disputatasi sabato sera allo stadio "Benito Stirpe, ma, come disposto dal Questore dr.ssa Rosaria Amato, sono stati intensificati anche i servizi di controllo del territorio,
Negli ultimi mesi sono stati intensificati, come disposto dal Questore di Frosinone dr.ssa Rosaria Amato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al contrasto dello spaccio e della diffusione di droga. “Scuole sicure” in una “Città sicura” è l’obiettivo della Polizia di Stato: primo step è contrastare i reati in materia di stupefacenti.
Ferentino ha ospitato oggi, in occasione della ricorrenza di S. Sebastiano, la Festa provinciale della Polizia locale. Una cerimonia solenne alla quale hanno partecipato il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, il Vescovo Ambrogio Spreafico, il Questore Rosaria Amato, il comandante provinciale della Finanza, il comandante della stazione dei Carabinieri di Ferentino,
Frosinone. Lampeggianti al “casermone”: blitz della Polizia di Stato
Dopo il tavolo tecnico, riunitosi questa mattina in Questura e presieduto dal Questore dr.ssa Rosaria Amato, anche per la quinta giornata di campionato di serie A 2018/2019 che vedrà il Frosinone Calcio affrontare, allo stadio "Benito Stirpe", la Juventus F.C., viene riconfermato il piano viabilità sperimentato in occasione della gara interna con la Sampdoria.