Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anche quest’anno la Regione Lazio al Vinitaly e al Sol Agrifood. Gli eventi a Verona dal 7 al 10 aprile; diverse le aziende del nostro territorio che vi partecipano: ecco quali sono

27 marzo 2019

La Regione Lazio, con gli Assessorati Agricoltura e Ambiente, Sviluppo Economico e Turismo, in collaborazione con Arsial e Lazio Innova, torna al Vinitaly e al Sol Agrifood, in programma dal 7 al 10 aprile a Verona, con due importanti spazi: uno di 1.800mq, dedicato alle eccellenze vitivinicole (Padiglione A – ingresso Cangrande), e l’altro di 150 mq, dedicato alle eccellenze olivicole (Spazio Sol A26 – ingresso San Zeno). In crescita il numero dei produttori partecipanti: 63 per il Vinitaly, numero record rispetto alle passate edizioni, e 11 per il Sol.
Oltre al ricco calendario di animazione, curato da Agro Camera, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma, non mancheranno le novità: la presenza di Radio Food, la prima web radio tutta dedicata al cibo nata proprio a Roma, e Radio Capital, che seguiranno la Regione Lazio per l’intera durata della manifestazione, e un corner multimediale, dove è possibile farsi scattare una foto e partecipare, con la propria immagine, al collage del brand Lazio Eterna Scoperta. Saranno presenti in stage con Arsial, come ogni anno, i ragazzi delle scuole alberghiere. Per questa edizione, saliranno a Verona le studentesse e gli studenti degli istituti Tor Carbone di Roma, Alessandro Filosi di Terracina, Paolo Baffi di Fiumicino, Michelangelo Buonarroti di Fiuggi e il Ceccano. A loro sarà, inoltre, appositamente dedicato il contest “Il Territorio in tavola”, che premierà, con un riconoscimento di 500 euro alla scuola, la squadra che avrà saputo meglio rappresentare e raccontare il proprio territorio.  Novità di quest’anno, gli chef presenti nella giuria tecnica selezioneranno uno/una dei ragazzi durante il contest, per un periodo formativo e di pratica presso il proprio ristorante (il costo del viaggio e del soggiorno sarà coperto da una borsa di studio ARSIAL).
Le imprese, protagoniste fondamentali con le loro storie e i loro prodotti saranno al centro del calendario degli eventi. Tanti e diversi tra loro gli appuntamenti nel Padiglione Lazio, arricchiti con cooking show, laboratori e focus volti a diffondere la cultura vitivinicola del Lazio, le sue peculiarità e a narrare il dinamismo delle aziende che migliorano i loro prodotti e si aprono al mondo. Il ricchissimo programma di animazione, curato da Agro Camera, vedrà protagonisti i produttori, i Consorzi e le Strade del vino e dell’olio, con un calendario di appuntamenti tecnici, degustativi e di show cooking con chef stellati. Si partirà domenica 7 aprile, con Alessandro Circiello e l’Unione Cuochi Lazio, con cui la Regione ha sottoscritto un protocollo di intesa che li rende ambasciatori del Lazio all’interno dei propri ristoranti, e a seguire lo chef Antonello Colonna incontrerà le Strade del Vino e dei Sapori del Lazio.  Lunedì 8 aprile sarà la volta dei fratelli Serva con il loro show cooking in abbinamento con i vini bianchi, del contest, degli appuntamenti sui vini biologici del Lazio e sul Rosso Cesanese.  Martedì 9 aprile la protagonista sarà Iside De Cesare per uno show cooking in abbinamento con le bollicine e poi gli appuntamenti con i bianchi del litorale e i vini rossi. La giornata conclusiva di mercoledì 10 aprile sarà all’insegna dei vini vulcanici, della promozione del brand di Roma e il banco di assaggio finale. Il programma completo è sul sito www.regione.lazio.it.
 

I 63 PRODUTTORI PRESENTI AL VINITALY
 
1 MERUMALIA, Frascati   RM
2 TENUTA TRE CANCELLI, Cerveteri RM
3 L' AVVENTURA, Paliano FR
4 CANTINA SANT'ANDREA, Terracina LT
5 MOTTURA SERGIO, Civitella D'Agliano VT
6 VINI GIOVANNI TERENZI, Serrone FR
7 CANTINA VILLA GIANNA, Sabaudia LT
8  CASA DIVINA PROVVIDENZA, Nettuno RM
9 CINCINNATO, Cori LT
10 MARCO CARPINETI, Cori LT
11 CANTINE SILVESTRI 1929, Roma RM
12 CANTINA SOCIALE CESANESE DEL PIGLIO, Piglio FR
13 VILLA SIMONE, Roma RM
14 MARCELLA GIULIANI, Roma RM
15 CASALE MARCHESE, Frascati RM
16 CASATA MERGE', Roma RM
17 CANTINA DI MONTEFIASCONE, Montefiascone VT
18 CASALE DELLA IORIA, Acuto FR
19 CORTE DEI PAPI, Frosinone FR
20 CAPIZUCCHI, Roma RM;
21 FAMIGLIA COTARELLA  Montefiascone  VT
22 GIANGIROLAMI DONATO  Latina LT
23 GOTTO D'ORO  Marino RM
24 VINICOLA SCHIAVELLA Genazzano          RM
25 CANTINA LE MACCHIE  Rieti            RI
26 LA FERRIERA    Atina   FR
27 VIGNETI IUCCI  Sant'Elia Fiumerapido       FR
28 CANTINA VILLA FRANCA  Albano Laziale   RM
29 MARTINO V  Genazzano  RM
30 CANTINE DONNA CHIARA Gallicano nel Lazio  RM
31 CASALE MATTIA  Frascati  RM
32 TENUTA DI FIORANO Roma RM
33 TENUTA SANT'ISIDORO Tarquinia  VT
34 WAS VINI SENZA SOLFITI Roma RM
35 CASALE DEL GIGLIO  Le Ferriere  LT
36 SANT' EUFEMIA                      Cisterna di Latina    LT
37 TENUTA SANTA LUCIA  Poggio Mirteto RI
38  CASA VINICOLA CICCARIELLO     Gaeta   LT
39  CANTINE VOLPETTI              Ariccia   RM
40  CANTINA DI MONTE PORZIO CATONE   Monte Porzio Catone RM
41  TENUTA COLFIORITO           Castel Madama           RM
42  FATTORIA MADONNA DELLE MACCHIE Castiglione in Teverina  VT
43  VITICOLTORI DEI COLLI CIMINI  Vignanello      VT
44  ANTICA CANTINA LEONARDI         Montefiascone            VT
45  DOMISA LIQUORI RIETI                  Cittaducale               RI
46  CANTINA BACCO                  Nettuno                    RM
47  AGRICOLTURA CAPODARCO        Grottaferrata  RM
48  CANTINA IMPERATORI Frascati                RM
49  CANTINE CAPITANI               Trevignano Romano           RM
50  PIETRA PINTA   Cori              LT
51  AZIENDA AGRICOLA PROIETTI   Olevano Romano   RM
52  PILEUM VITIVINICOLA  Piglio          FR
53  CASTEL DE PAOLIS              Grottaferrata RM
54  CASALE CENTO CORVI   Cerveteri           RM
55  TENUTA RONCI DI NEPI          Nepi           VT
56  CANTINA CERVETERI           Cerveteri                  RM
57  ENOTECA PROVINCIALE TUSCIA     Montefiascone      VT
58  LA GIANNETTOLA                 Roma RM
59  CASALE CINQUE SCUDI  Nettuno        RM
60  VIGNE DEL PATRIMONIO               Roma RM
61 GABRIELE MAGNO    Grottaferrata  RM
62 SANVITIS           Olevano Romano       RM
63 TENUTA LA PAZZAGLIA   Castiglione in Teverina  VT
 
Gli 11 PRODUTTORI PRESENTI AL SALONE SOL & AGRIFOOD
 
1 SOCIETA’ AGRICOLA SERGIO DELLE MONACHE SRL Vetralla VT
2 COOPERATIVA OLIVICOLA DI CANINO ARL Canino VT
3 ALTERNATIVE BUSINESS SOLUTIONS Formello RM
4 COMPAGNIA ALIMENTARE ITALIANA S.P.A. Roma RM
5 AZIENDA AGRICOLA COLLI DELLA REGINA SS Tuscania VT
6 AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA PAOLA ORSINI Priverno LT
7 SOC AGR. COLLI ETRUSCHI SOC. COOP Blera VT
8 AZIENDA AGRICOLA LAURA DE PARRI Canino VT
9 FRANTOIO PRESCIUTTINI Montefiascone VT
10 AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA ALESSANDRO SCANAVINI  Sabaudia  LT
11 AZ.AGR.SARRA ANNARITA Pescosolido FR


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sarà una «Settimana in Rosa», caratterizzata da numerose ed interessanti iniziative quella organizzata dai Comuni del nord Ciociaria in collaborazione con molte associazioni del territorio, coordinati dalla ass. Strada del vino Cesanese. In occasione del Giro d-alta Ciociaria.
Sarà una settimana di numerose ed interessanti iniziative, quella organizzata dai comuni del nord Ciociaria in collaborazione con molte delle associazioni del territorio, coordinati dall-Italia che, il 15 maggio 2015 attraverserà il territorio (con arrivo e ripartenza da Fiuggi il giorno successivo), i delegati al turismo dei comuni interessati hanno messo in campo una serie di iniziative enogastronomiche, culturali, sportive e naturalistiche, al fine di promuovere, far conoscere ed apprezzare le numerose potenzialità del territorio dell'alta Ciociaria.
Visita di fine corso alla Cantina Terenzi per i corsisti che hanno preso parte alla serie di lezioni del primo livello della scuola di Sommelier AIS di Roma; nei giorni scorsi a Serrone, la famiglia Terenzi ha ricevuto la gradita visita degli studenti e del presidente dell-importante azienda - produttrice, tra l'altro, di rinomati vini quali il Velabro e il Vajoscuro - per raccontare la Terra di Ciociaria e svolgere una lezione didattica sul vino Cesanese, con le sue peculiarità e la particolare vocazione del territorio e della famiglia Terenzi per questo vino. I ragazzi, dopo aver trascorso una giornata in azienda, sono andati via entusiasti di aver assistito alle lezioni in vigna tenute da Giovanni Terenzi, ma soprattutto di aver scoperto un territorio, quello in cui si produce il vino Cesanese, capace di offrire così tante meraviglie ed opportunità.
Gran medaglia D’oro all’azienda Giovanni Terenzi di Serrone; il sindaco Giancarlo Proietto: "un onore e un orgoglio per il nostro Comune e per il nostro territorio"
Il “Nero dello Scalambra - Cesanese di Affile Doc” (annata 2011), dell’azienda di Mario Terenzi, e il “Vajoscuro - Cesanese del Piglio Docg Superiore riserva” (annata 2011), delle Cantine Giovanni Terenzi, sono gli unici due vini cesanesi che hanno conquistata la Gran Menzione al concorso enologico internazionale di Vinitaly 2015.La competizione, la più selettiva, partecipata e longeva al mondo, si è svolta quest'anno eccezionalmente dopo Vinitaly, dal 12 al 16 aprile, come anteprima di Expo 2015 con oltre 3.000 campioni da oltre 30 Paesi (per la prima volta presenti Svezia, Giappone e Taiwan) che divisi in 16 categorie sono stati valutati, con un rigore unico tra i concorsi enologici, da 21 commissioni per un totale di 105 esperti provenienti da una quarantina di Paesi.