Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Oltre 200 persone al convegno seminariale “Pensione e Reddito di Cittadinanza” organizzato dalla UST Cisl di Frosinone

28 febbraio 2019

Grande partecipazione, oltre 200 persone hanno partecipato al convegno seminariale organizzato dalla UST Cisl di Frosinone, questa mattina presso la Cassa Edile, dal tema: “Pensione e Reddito di Cittadinanza. Le nuove disposizioni in materia di pensione anticipata”. Un tema caldo e molto attuale che la Cisl di Frosinone ha trattato e sviscerato davanti a tantissimi sindacalisti e tecnici del settore.

I lavori si sono aperti con l’intervento introduttivo del Segretario Generale Enrico Capuano, il quale ha messo in evidenza il punto di vista della Cisl in merito alla Quota 100 ed al reddito di cittadinanza, ha salutato l’ampia platea e i preziosi ospiti intervenuti.

Sono stati portati i saluti del direttore regionale dell’INPS dott. Vitale e del direttore provinciale dell’INPS dott. Siddi da parte del dott. Maurizio Caruso, responsabile dell’Agenzia prestazioni e servizi individuali dell’INPS di Frosinone che unitamente al dott. Gabriele Radice, responsabile prestazioni a sostegno del reddito dell’INPS di Frosinone e al dott. Luca Boezi responsabile del polo regionale pensioni internazionali dell’INPS di Frosinone con competenza e professionalità hanno relazionato con chiarezza ed in modo preciso ed inequivocabile su pensioni e reddito di cittadinanza e la pensione anticipata e come l’Istituto si sta organizzando per fronteggiare le richieste pervenute sulla pensione anticipata e che perverranno sul reddito di cittadinanza.

Gli interventi che si sono succeduti hanno preso atto che nonostante difficoltà oggettive per la mancanza del personale l’Inps sta dimostrando di essere all’altezza di dare un servizio efficiente tempestivo e qualificato.

Il coordinamento dei lavori è toccato al segretario generale aggiunto Alessandra Romano.

Dirigenti sindacali della Cisl frusinate, operatori del Caf e dipendenti del Patronato Inas della Cisl sono stati chiamati a raccolta per la speciale giornata formativa.

Il convegno si è incentrato principalmente sulla base dei dati e delle normative trattate nelle relazioni tecniche proposte dai tre dirigenti INPS. Tutti gli interventi sono stati coadiuvati da una serie di slide esplicative al termine delle quali si è aperto ufficialmente un ampio dibattito che ha visto la partecipazione attiva dei presenti in platea.

Sono stati inoltre affronti ed approfonditi diversi aspetti riguardanti le modalità ed i requisiti riguardanti l’accesso alle prestazioni in oggetto ed è stato chiarito che al momento i Caf non hanno ancora siglato alcuna convenzione con l’INPS per l’espletamento della pratica del reddito di cittadinanza.

Lo spirito che aleggiava nell’ambito della discussione era quello di realizzare una forte alleanza sussidiaria tra i soggetti coinvolti Patronati e Caf di lavorare in perfetta armonia e sinergia per dare risposte certe e immediate ad una fascia di persone che rappresentano la parte più debole e fragile della società.

Infine è intervenuto il segretario generale della Cisl del Lazio Paolo Terrinoni il quale ha illustrato alcuni significativi dati economici riguardanti la nostra regione ed in particolare la nostra provincia ed ha tenuto a precisare che questo momento è molto importante per tutto il mondo sindacale e più in generale per il nuovo welfare del nostro Paese. Terrinoni ha quindi posto l’accento sul fatto che ancora una volta il sindacato è chiamato ad essere protagonista attivo del cambiamento ed ha voluto congratularsi, a nome di tutta la Cisl regionale, per essere riusciti nella provincia frusinate a riunire tantissime persone alla luce, ancora oggi, dei tantissimi emendamenti della materia in corso.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Nel pomeriggio di oggi, martedì 20 dicembre, si è tenuta una seduta del consiglio Generale della Fit Cisl di Frosinone. Presenti i componenti di segreteria e il Segretario Generale UST Frosinone Enrico Coppotelli. Diversi sono stati i punti toccati: il Seg. Enrico Capuano ha elencato i CCNL scaduti e poi rinnovati, il fondo bilaterale e la sua funzionalità, i prossimi obiettivi da raggiungere a medio lungo termine.
Trasporto Pubblico Locale, dipendenti di aziende private in difficoltà per i ritardi nell'erogazione degli stipendi; la nota di Mauro Musa, delegato Fit Cisl di Frosinone
Il Segretario Generale Provinciale della Cisl Enrico Coppotelli incontra il Presidente e Rettore dell’Accademia Bonifaciana Cav. Dott. Sante De Angelis
E' stato il segretario generale UST Cisl Frosinone Enrico Coppotelli ad aprire - questa mattina, giovedì 27 ottobre - il dibattito organizzato dalla CISL sul tema dell'accordo Governo-Sindacati sul tema delle pensioni. L'incontro si è tenuto nella Sala Conferenze della Cassa Edile di Frosinone; vi hanno partecipato, tra gli altri, anche Andrea Cuccello, Segretario USR Cisl Lazio; Angelo Marinelli, Cisl Nazionale, che ha risposto con professionalità e cortesia alle domande che gli sono state rivolte; Enrico Capuano e Alessandra Romano, Segretari UST Cisl Frosinone.
Giovedì mattina 27 ottobre alle 9, presso la Sala Conferenze della Cassa Edile di Frosinone, un appuntamento importante nell’ambito della campagna informativa della Cisl sull’Accordo Governo-Sindacati, siglato il 28 settembre, inerente le Pensioni. "L’Accordo, che recepisce alcuni punti della nostra piattaforma in materia pensionistica – commenta il Segretario Generale Enrico Coppotelli – si scinde in I e II Fase, i cui effetti verranno applicati già a partire dalla prossima Legge di Bilancio e proseguiranno, con interventi di riforma pensionistica, oggetto di confronto con le Organizzazioni Sindacali nel corso del 2017".