Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Re.Tu.Va.Sa., Rete per la Tutela della Valle del Sacco, scrive al Ministro dell'Ambiente Sergio Costa per chiedere di visionare la bozza dell’accordo di programma Quadro per la bonifica della Valle del Sacco

26 febbraio 2019

In una lettera inviata al Ministro dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa - e, per conoscenza, ai sindaci del territorio - la Rete per la Tutela della Valle del Sacco chiede di poter visionare della bozza di Accordo di Programma Quadro per la bonifica del SIN "Bacino del fume Sacco". Ecco la lettera, integralmente riportata:
 
Gent.mo Ministro Sergio Costa,
Le scriviamo dalla valle del Sacco che la quale Lei ha risposto alle richieste dei cittadini nei mesi scorsi con un intervento immediato e della quale sono ben note le vicissitudini ambientali.
Come Lei ben sa nel novembre 2016 il suo dicastero ha emanato il decreto di ri-perimetrazione del SIN, complesso nella sua conformazione sviluppato su circa 50km di fiume, che interessa 19 Comuni, 7.300 ettari circa di suolo tra cui molti terreni agricoli, 79 aziende, 220.000 abitanti circa, fondi a disposizione ad oggi per gli interventi 53,6mln di euro.
Durante il percorso di ridefinizione della perimetrazione vogliamo sottolineare una importante apertura verso il nostro territorio da parte del Ministero e della Regione che si è evidenziata con una partecipazione importante alle Conferenze di Servizi, diversamente dal passato.
Ora ci troviamo nuovamente in un momento topico per il nostro futuro, quello della definizione degli Enti e della programmazione per quanto riguarda la bonifica del nostro SIN.
Nell’incontro del 20 gennaio scorso presso il palazzo della Provincia di Frosinone, presenti funzionari del Ministero dell’Ambiente, della regione Lazio, Amministratori di Comuni della valle del Sacco, Comitati e Associazioni, è stata unanime la richiesta di poter visionare prima della stesura definitiva con firma, l’Accordo di Programma Quadro per la bonifica del nostro SIN, per il quale abbiamo atteso più di due anni.
Siamo venuti a conoscenza che il testo preparato dagli uffici preposti della regione Lazio è stato inviato al Ministero, pertanto siamo di nuovo qui a richiederLe  di sottoporlo agli enti interessati e alle Associazioni e Comitati che hanno dimostrato il loro interesse per la situazione in oggetto, prima della stesura definitiva con firma.
Sono anni che attendiamo il ripristino ambientale del nostri territorio, alcuni giorni in più per la firma dell’Accordo di Programma Quadro non dovrebbe comportare gravità rilevanti.
Fiduciosi dell’accoglimento della nostra richiesta porgiamo cordiali saluti.
 
Valle del Sacco, 25 febbraio 2019


TI POTREBBERO INTERESSARE

Dall-ambiente e della sanità locale, riceviamo questo contributo che di seguito pubblichiamo integralmente. Continua a leggere
Venerdì prossimo 11 luglio alle ore 17.00 nell-incontro è promosso dall-occasione verrà illustrata dal comitato per la Legge di Iniziativa Popolare "Valle del Sacco" la proposta per il risanamento, la bonifica, la tutela, la valorizzazione ambientale, il rilancio economico e sociale della Valle del Sacco.
Il Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco, formato da oltre venti Comuni delle province di Frosinone e Roma, torna a riunirsi venerdì 5 maggio alle ore 18.00 nell'aula consiliare di Ceprano. Due i punti all'ordine del giorno: Sottoscrizione del manifesto di intenti del Contratto di Fiume del bacino idrografico del Sacco; Proposta di definizione dell'Ambito di Bacino Idrografico Sacco in attuazione della Legge Regionale n. 5/2014 "Tutela, governo e gestione pubblica delle acque".
Il Coordinamento dei sindaci per l'ambiente dei Comuni della Valle del Sacco, che riunisce amministrazioni delle province di Frosinone e Roma, torna ad incontrarsi giovedì 28 aprile alle ore 17.00 a Piglio. Tre i punti inseriti all'ordine del giorno dal coordinatore del gruppo, il sindaco di Anagni Fausto Bassetta: il Sin Valle del Sacco; il Contratto del fiume Sacco; situazione generale del territorio in materia di ambiente e sanità.
Il sindaco Fausto Bassetta ha convocato la prima seduta del 2018 del Coordinamento per l'ambiente che si riunirà giovedì 11 gennaio, ore 16.00, al Comune di Anagni per discutere tre punti all'ordine del giorno: Protocollo d'intesa per la vigilanza sanitaria; Contratto di Fiume per il bacino idrografico del Sacco; Stato del Sin.