Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone, ultima domenica ecologica il 3 marzo

26 febbraio 2019


Nell’ambito dei provvedimenti per l’anno 2018/2019 volti al risanamento della qualità dell'aria, il 3 marzo si terrà l'ultima domenica ecologica dalle ore 08:00 alle ore 18:00. Gli interventi programmati per la limitazione del traffico veicolare avverranno nell'area urbana circoscritta dalle seguenti strade: da via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (da incrocio viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via san Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (da incrocio via Vivaldi), viale America Latina, via Marconi, via Fosse Ardeatine, via san Gerardo (senso unico in discesa), via don Buttarazzi, via Ferrarelli (da incrocio via don Buttarazzi), via Caio Mario, via Maria (da incrocio via Caio Mario) fino all'incrocio con via Tiburtina;  limitatamente al tratto stradale di via Sacra Famiglia, uscita obbligata su via Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a via Mascagni, è vietato il transito sul tratto di piazza Pertini e di via Monteverdi in direzione piazza Kambo. Su tali strade, secondo le indicazioni dell'assessorato all'ambiente, coordinato da Massimiliano Tagliaferri, la circolazione non è assoggettata a restrizioni ed è comunque consentito l'accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina area destinata a parcheggio (da cui sarà quindi possibile recarsi presso le varie zone del centro urbano mediante i servizi di trasporto pubblico), come piazza Salvo D'Acquisto, piazza Falcone e Borsellino (antistante la villa comunale), piazza Martiri delle Foibe (parcheggio Questura, in via Vado del Tufo). Domenica sarà in vigore, dunque, il divieto di circolazione nell’area urbana circoscritta per tutti i veicoli ad uso privato, e sulla fascia urbana di via dei Volsci (ex SS 156 Monti Lepini) dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t. Saranno esentati dai divieti i veicoli adibiti a pubblici esercizi, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali, oltre che i veicoli elettrici e a propulsione ibrida.
Fino al 29 marzo 2019, inoltre, sarà in vigore il divieto di circolazione, a targhe alterne, per tutti i veicoli a combustione interna ad uso privato nei giorni di lunedì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 13 con fascia di pausa fino alle 14.30 e, a seguire, con la limitazione dalle 14.30 alle 22.30, consentendo la circolazione nei giorni di lunedì ai veicoli con targa dispari e nei giorni di venerdì a quelli con targa pari. In deroga, potranno sempre circolare, quindi sia nei giorni pari che dispari, i veicoli a basso impatto ambientale ovvero elettrici, ibridi, a metano, gpl e diesel dotati di filtro antiparticolato (FAP). Dette limitazioni alla circolazione non riguardano veicoli adibiti a pubblici servizi, a servizio di persone invalide e comunque autorizzate dal corpo di Polizia Locale per esigenze speciali.
Le domeniche ecologiche si inseriscono in un piano più ampio di accorgimenti programmati dall’amministrazione comunale per attenuare il fenomeno delle polveri sottili presenti in atmosfera, soprattutto in conseguenza della particolare conformazione orografica del territorio. 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Si è svolta domenica 5 febbraio, per iniziativa dell’amministrazione Ottaviani e degli altri sindaci del circondario, la prima domenica ecologica intercomunale, con il blocco della circolazione esteso, oltre al capoluogo, ai comuni di Alatri, Ceccano, Ferentino, Ceprano e Anagni. Dalle 8 alle 18, il personale impiegato dalla Polizia locale del comandante Donato Mauro ha effettuato un numero complessivo di 98 controlli, che si tradotti nella verbalizzazione di 51 sanzioni, relative alle infrazioni sulla limitazione del traffico degli autoveicoli.
L'amministrazione guidata dal sindaco Nicola Ottaviani, nel quadro delle sperimentazioni per accertare la quantità e la qualità dei fattori inquinanti, rispetto alla salubrità dell'aria nel centro urbano, ha disposto il blocco del traffico all'interno della Ztl per due giorni consecutivi e, quindi, anche per lunedì 23 gennaio unitamente a domenica 22, con la chiusura di tutte le scuole ed istituti di ogni ordine e grado, pubblici e privati, oltre agli asili nido, all'Accademia di Belle Arti, al conservatorio "Refice", alla sede di Frosinone dell'università di Cassino e del Lazio meridionale.
Si tratta di un vero e proprio patto, almeno sotto il punto di vista dell'innovazione culturale e ambientale, il percorso condiviso che è stato disegnato dal comune di Frosinone e dai dirigenti scolastici degli istituti inferiori, medi e superiori del capoluogo, sulla materia della qualità dell'aria. Il sindaco, Nicola Ottaviani, infatti, ha promosso un tavolo di confronto con i dirigenti scolastici per verificare la disponibilità all'effettuazione del prolungamento della domenica ecologica, fissata per il prossimo 22 gennaio, fino all'intera giornata di lunedì 23,
Frosinone, domenica ecologica: cittadini a passeggio e poche multe
Ad Anagni il 12 marzo si svolgerà l'ultima domenica ecologica prevista dal Piano di risanamento dell'aria, adottato dalle principali città delle provincia di Frosinone gravate da sforamenti delle Pm10 (polveri sottili). Il centro storico, dalle 8 alle 18, sarà inibito ai veicoli privati e quelli adibiti a trasporto di merci. La giornata sarà animata da una serie di iniziative organizzate o patrocinate dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Fausto Bassetta.