Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Guardia di Finanza Frosinone: via alla revisione organizzativa dei vari reparti del Corpo

5 febbraio 2019

Come a livello nazionale, anche nella Provincia di Frosinone la Guardia di Finanza ha riorganizzato il suo assetto territoriale attraverso una riforma finalizzata a garantire un più diffusa presenza delle Fiamme Gialle sul territorio nello svolgimento della sua mission di polizia economico - finanziaria a tutela del bilancio pubblico, delle Regioni, degli Enti locali e dell’Unione Europea.
Tra le tante le novità introdotte, particolare importanza riveste l’elevazione di rango della Compagnia di Frosinone, attualmente Comandata da un Capitano, trasformata in Gruppo al cui comando è stato previsto un ufficiale di grado superiore (Maggiore o Tenente Colonnello), con lo scopo di garantire un più elevato livello di affidamento delle unità operative a militari con maggiore e qualificata competenza.
Il Gruppo di Frosinone ha alle dirette dipendenze la Tenenza di Fiuggi e la ex Brigata di Anagni, ora elevata a rango di Tenenza.
Anche la Brigata di Arce, elevata a rango di Tenenza, passa sotto la diretta dipendenza del Gruppo di Cassino, dal quale continua a dipendere la Tenenza di Sora.
Tutte le nuove Tenenza sono state affidate al comando di Luogotenenti in possesso di elevata esperienza di servizio.
In sostanza, con la citata riforma la competenza sull’intera Provincia è stata suddivisa tra il Gruppo di Frosinone per la parte di territorio a nord dal capoluogo fino ai primi Comuni della Provincia di Roma, e il Gruppo di Cassino per la rimanente parte a sud del Capoluogo, con lo scopo di razionalizzare maggiormente l’impiego delle Fiamme Gialle sul territorio ciociaro.
Tutti i Reparti continuano ad operare in stretta collaborazione con il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Frosinone, Reparto specializzato nelle investigazioni più complesse e nelle attività di verifica e controllo nei confronti dei contribuenti di maggiore dimensione economica presenti nella Provincia.
Al vertice della nuova struttura organizzativa permane il Comandante Provinciale, a cui spettano compiti di indirizzo e coordinamento operativo, gestione del personale e massima attenzione degli aspetti logistici, nonché la cura dei rapporti con le Autorità e le Istituzioni provinciali.
Principali interlocutori del Comandante Provinciale sono i Comandanti dei Gruppi di Frosinone e Cassino, nonché il Comandante del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria. Ciò allo scopo di rendere più efficace ed efficiente il dispositivo Provinciale di contrasto all’illegalità, snellire la catena di comando, velocizzare la diramazione delle direttive ed interloquire con Ufficiali superiori in possesso di elevata professionalità ed esperienza operativa.
In sostanza, una riforma volta ad adeguare i presidi sul territorio per garantire le sempre crescenti esigenze di vigilanza e intervento della Guardia di Finanza, dettate dalle attuali contingenze socio-economiche.
“Questa nuova struttura organizzativa - spiega il col. Alessandro Gallozzi, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone - mi consentirà di verificare se l’andamento delle attività di servizio sia in linea con le direttive operative costantemente rilasciate dai Comandi Superiori, esaminare le esigenze dei militari che rappresentano la fondamentale e primaria risorsa per il Corpo ed infine affrontare tutti gli aspetti relativi alla logistica, dal mantenimento delle infrastrutture e la sicurezza dei luoghi di lavoro alla costante efficienza delle autovetture”.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nella mattinata odierna il Prefetto di Frosinone, S.E Dott. Ignazio Portelli, accompagnato dal Capo di Gabinetto dott. Francesco Cappelli, si è recato in visita presso la Sala Operativa del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, ove è stato ricevuto dal Comandante
Il 28 giugno 2018, presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, alla presenza del Comandante Regionale Lazio, Gen. C.A. Bruno Buratti, si è svolta la cerimonia del passaggio di consegne tra il Col. t.ST Luigi Carbone e il Col. t.ISSMI Alessandro Gallozzi. Il Col. t.ISSMI Alessandro Gallozzi subentra al Col. t.ST Luigi Carbone, che per due anni è stato al vertice delle Fiamme Gialle ciociare, coordinando i vari Reparti e dirigendo numerose e importanti inchieste nei diversi settori operativi.
II Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, questa mattina si è recato in visita ispettiva presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone ove è stato accolto dal Colonnello Gallozzi.
Guardia di Finanza di Frosinone: il Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, visita le brigate di Anagni e Arce
Questa mattina è stato firmato il contratto di comodato gratuito tra il Comune di Anagni e la Guardia di Finanza che permetterà alla locale Brigata delle Fiamme Gialle di trasferirsi nell'ex tribunale di via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il contratto prevede la cessione in comodato d'uso gratuito di locali per venti anni e risolve la difficoltà della Guardia di Finanza di reperire locali adeguati per svolgere un importante servizio per la città. Contestualmente il Comune ottimizza gli spazi dell'ex tribunale, dove già si trova la Polizia Locale, destinato a diventare una cittadella della sicurezza. Il contratto è stato firmato alla presenza del sindaco Fausto Bassetta, del comandante provinciale della Finanza, colonnello Roberto Piccinini, e del comandante della Brigata di Anagni, luogotenente Carlo D'Onorio. I vertici della Guardia di Finanza hanno espresso viva soddisfazione per l'accordo raggiunto con il Comune di Anagni. Sempre questa mattina sono iniziate le operazioni di trasferimento degli uffici.