Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Pietro Maceroni eletto Presidente Provinciale del Comitato INPS, organo collegiale di indirizzo, di controllo e di vigilanza per la gestione duale dell’Istituto Previdenziale

10 gennaio 2019

Pietro Maceroni, già Segretario Generale della CISL di Frosinone e già Segretario generale aggiunto della CISL del Lazio, è stato eletto Presidente Provinciale del Comitato Inps, importante organo collegiale di indirizzo, di controllo e di vigilanza per la gestione duale dell’Istituto Previdenziale; la legge attribuisce al Comitato Provinciale INPS numerosi compiti e funzioni relativamente all’attività istituzionale dell’Ente; in particolare, valuta e decide i ricorsi amministrativi avverso la reiezione di talune prestazioni in materia pensionistica, assistenziale, da parte degli uffici Inps, nell’ambito territoriale di competenza.

Le prime parole del neo-presidente sono di ringraziamento nei confronti innanzitutto della CISL e di tutti i componenti del Comitato che lo hanno eletto: "questa responsabilità è una nuova sfida stimolante che deve portare, assieme a tutto l’organo, a maggiore efficienza nei servizi per il cittadino su tematiche quali la materia pensionistica e della previdenza, che sono in continua evoluzione e richiedono puntuali e precise risposte per avere riconosciuti dei diritti in tempi ragionevoli; il mio personale ringraziamento va pure alle Segreterie Provinciali di CGIL CISL e UIL che hanno sostenuto questa candidatura".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nei giorni scorsi Governo e sindacati hanno firmato un verbale condiviso sugli interventi in materia di previdenza; quella di martedì 11 ottobre scorso, al centro congressi Cavour di Roma, è stata l'occasione buona per approfondire i contenuti dell'accordo. Diversi i rappresentanti sindacali che hanno preso parte all'incontro, tra questi ricordiamo il segretario confederale CISL Maurizio Petriccioli; Andrea Cuccello, Segretario USR Lazio; Paolo Terrinoni, Segretario UST Roma Capitale e Rieti; Pietro Maceroni, neo-eletto segretario regionale CISL. Dall’Ape alla quattordicesima: sei miliardi in tre anni per le pensioni. Dopo quattro mesi di confronto, governo e sindacati hanno firmato un verbale condiviso sulle modifiche al regime pensionistico da introdurre nella legge di Stabilità. Di fatto il verbale spiana la strada che dovrebbe portare alla possibilità di andare in pensione di vecchiaia con 3 anni e 7 mesi di anticipo proprio attraverso il prestito pensionistico che il lavoratore stipulerà con l’Inps.
"Cambiare le pensioni e dare lavoro ai giovani". E' questo lo slogan che accompagnerà la giornata di mobilitazione nazionale promossa da Cgil, Cisl e Uil per il prossimo 2 aprile. In programma numerose iniziative e manifestazioni unitarie che si svolgeranno in tutto il Paese. I segretari generali delle tre confederazioni sindacali, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, saranno presenti rispettivamente a Venezia, in Campo Santa Margherita, a Roma, in Piazza SS. Apostoli e a Napoli, in Piazza Giacomo Matteotti. I sindacati rilanceranno la piattaforma unitaria con la quale si chiede di cambiare le pensioni, tutelare quelle in essere, rafforzare la previdenza complementare. Cgil, Cisl e Uil chiedono inoltre pensioni dignitose per i giovani, per i lavoratori precari e discontinui, accesso flessibile al pensionamento, il riconoscimento del lavoro di cura e la diversità dei lavori.
#lacisltrastoriaefuturo: a palazzo Gramsci a Frosinone la presentazione del libro sulla storia della CISL nella terra di Ciociaria
Quest’anno una della più importanti manifestazioni in occasione della festa dei Lavoratori si è tenuta ad Isola del Liri ed è stata organizzata dalle tre sigle sindacali CIGL, CISL e UIL. Il corteo ha attraversato le vie della città al grido di "più valore al lavoro. Contrattazione, occupazione, pensioni”, parole d’ordine, queste, scelte per celebrare il 1° maggio.
Giulio Prosperetti, illustre giurista e giudice della Corte Costituzionale, ha presentato - questa mattina, venerdì 18 novembre, il suo libro “L’autonomia collettiva e i diritti sindacali” nella sala del consiglio del Comune di Frosinone. L'evento, organizzato dalla CISL provinciale, ha ottenuto un ottimo successo.