Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Malfunzionamenti agli impianti di riscaldamento delle scuole, la Provincia di Frosinone al lavoro per risolvere le problematiche verificatesi nei giorni successivi al rientro dalle vacanze natalizie

10 gennaio 2019

In merito alle problematiche relative al funzionamento degli impianti di riscaldamento in alcuni istituti scolastici del territorio, la Provincia chiarisce quanto segue:

“In vista della riapertura delle scuole, per la pausa delle vacanze di Natale, la Provincia di Frosinone ha preventivamente richiesto alla società che gestisce il servizio di verificare lo stato degli impianti, di aumentare le ore di accensione e di metterli in funzione già durante il fine settimana della Epifania. Tutto ciò al fine di evitare inconvenienti, considerando anche le previsioni meteo che indicavano temperature in netto calo. Di tale richiesta sono stati messi a conoscenza anche gli istituti.

Nonostante la Provincia abbia agito nei tempi e nei modi corretti, purtroppo si sono registrate delle problematiche. Subito sono state attivate le procedure del caso nei riguardi della società di gestione:  i tecnici si sono recati nei diversi plessi per verificare il malfunzionamento degli impianti e ripristinare la condizioni ottimali.

La situazione al momento è monitorata costantemente e si confida di risolvere nel più breve tempo, così da permettere il normale svolgimento delle lezioni”.

Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, anche al liceo linguistico e delle scienze Umane di Anagni gli studenti non erano entrati in classe in segno di protesta.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Le vicissitudini ormai note, determinate dalla temporanea sospensione delle attività didattiche, non fermano il lavoro di allievi e docenti del Convitto “Regina Margherita” di Anagni, dove continua appassionatamente e con grande dedizione la preparazione degli spettacoli natalizi.
Questa mattina l’amministrazione provinciale di Frosinone ha ufficializzato, con una nota inviata anche al sindaco di Anagni, lo stanziamento dei fondi necessari per alimentare l’impianto di riscaldamento del convitto “Regina Margherita” e le scuole annesse. La soluzione del problema era stato sollecitato più volte da Bassetta, nei giorni scorsi, che lunedì sera ne aveva parlato direttamente con il presidente della Provincia, Antonio Pompeo, evidenziando l’importanza di non trascurare l’importante realtà scolastica anagnina. "Nell’ottica di favorire la collaborazione con le istituzioni scolastiche – si legge nella nota – l’amministrazione provinciale di Frosinone provvederà, come già anticipato al sindaco di Anagni, al trasferimento di fondi economali per l’istituto superiore annesso al convitto per provvedere alle spese necessarie al buon funzionamento della scuola".
Anagni. A scuola senza riscaldamento, protesto gli studenti del Liceo "Regina Margherita"; ragazzi a scuola con il plaid
Scuole chiuse, almeno per tutta la giornata di martedì 15 dicembre, al convitto nazionale "Regina Margherita" di Anagni a causa della mancata fornitura da parte dell'ente provinciale del combustibile necessario ad alimentare gli impianti di riscaldamento; la decisione - comunicata per iscritto anche al prefetto di Frosinone - è stata presa dallo stesso dirigente scolastico Roberto Chiararia il quale nel pomeriggio di lunedì ha appositamente convocato una riunione con i genitori degli studenti per informarli della situazione.
Sabato 26 novembre, a partire dalle ore 10.00, il Rettore, i docenti e gli alunni della Scuola Secondaria di I grado del Convitto Regina Margherita accoglieranno i genitori e gli studenti delle classi quinte per far conoscere la propria Offerta Formativa e condividere un momento didattico.