Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Aggressioni al personale sugli autobus di trasporto pubblico locale Geaf Scarl; il duro atto di condanna di Fit- Cisl e Filt-Cgil

4 gennaio 2019

Solidarietà e vicinanza ai lavoratori: a manifestarle, dopo le aggressioni avvenute negli ultimi giorni a danno del personale della Geaf Scarl su autobus di trasporto pubblico locale a Frosinone, sono il segretario Filt Cgil Fr/Lt Daniele Marciano e il segretario Fit Cisl Brunello Maggi; "il lavoro sui mezzi pubblici sta diventando sempre più difficile e purtroppo, il personale che, nel pieno e corretto esercizio delle sue funzioni, cerca di far rispettare il regolamento aziendale si trova coinvolto, suo malgrado, in gravi episodi di aggressione", scrivono i due in una nota inviata a questa redazione. E, ancora: "solo negli ultimi dieci giorni si sono presentati due casi di interruzione di servizio. Le aggressioni verbali sono ormai diventate quotidiane, come le richieste d’intervento delle forze dell'ordine. Le problematiche sono state più volte segnalate sia alla direzione aziendale, sia alle istituzioni, ma senza alcun riscontro.

Pertanto si richiede urgente incontro in merito alla sicurezza del personale addetto e riteniamo doveroso chiedere l’apertura immediata di un tavolo istituzionale che metta in campo  delle soluzioni volte a garantire la sicurezza sul lavoro per il personale  aziendale ed a tutelare l’incolumità degli utenti".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Nessun provvedimento di riduzione del servizio di trasporto pubblico, nessuna data per l attuazione del provvedimento amministrazione comunale, nella persona del primo cittadino Fausto Bassetta, attraverso il suo ufficio stampa smentisce le organizzazioni sindacali.
Botta e risposta fra l-articolo, da noi pubblicato ieri su queste pagine, relativo alla riduzione del servizio di trasporto pubblico locale. Continua a leggere...
Il trasporto pubblico anagnino perde i pezzi. A denunciarlo sono le organizzazioni sindacali Cgil e Cisl che lamentano la prematura riduzione del servizio in questione già a partire da mercoledì 23 luglio prossimo. "La causa secondo il Sindaco Fausto Bassetta - spiegano le OO.SS. - è da attribuire alla lettera della Regione Lazio dove si comunica da dare attuazione all'articolo 16 bis D.L. 95/ 2012 e si invitano i Comuni a riprogrammare i servizi minimi del trasporto pubblico locale di loro competenza, presentando un nuovo progetto e comunicandone anche una eventuale copertura economica da parte degli stessi". Continua a leggere...
Anagni. Polemiche sulla sanità locale; i sindacati chiedono un incontro al sindaco Bassetta Fa ancora discutere la situazione dell’ospedale di Anagni, dopo la chiusura del centralino e la decisione di spostare gli operatori ad Alatri. Oggi, 29 dicembre, i rappresentanti sindacali del nosocomio anagnino hanno inviato una lettera al sindaco Fausto Bassetta per chiedergli “un incontro urgente” in merito agli ordini di servizio per il trasferimento dei portieri centralinisti all’ospedale di Alatri, con decorrenza dal 1 gennaio.” I sindacati hanno chiesto anche di parlare della proposta di “eliminare il laboratorio di analisi e ridurre il punto di primo intervento da h24 a h12”.
Vertenza Biomedica-Foscama, il presidente della Provincia di Frosinone avv. Antonio Pompeo: "siamo dalla parte dei lavoratori; pronti a sostenere tutte le azioni che le OOSS vorranno mettere in campo"