Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Premi e Borse di studio Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial: riconoscimenti anche ai figli dei dipendenti dello stabilimento di Piedimonte San Germano

4 dicembre 2018

 
C’erano anche 34 ragazzi, figli di dipendenti dello stabilimento di Piedimonte San Germano, tra le centinaia di giovani italiani che ieri mattina, a Torino, sono stati premiati nell’ambito dell’iniziativa “Premi e Borse di studio Fiat Chrysler Automobiles e CNH Industrial ai figli dei dipendenti” che da quest’anno sono intitolate a Sergio Marchionne, l’ex Amministratore Delegato di FCA scomparso lo scorso 25 luglio dopo oltre 14 anni di attività all’interno del Gruppo.
 
In Italia sono stati assegnati riconoscimenti a 310 giovani, ma i premi vengono anche distribuiti in altri Paesi dove i due Gruppi hanno una loro presenza significativa, tra cui Brasile, Cina, India, Francia, Belgio, Polonia, Spagna, Portogallo, Gran Bretagna, Stati Uniti, Argentina, Canada, Messico e Serbia.
 
Alla cerimonia di premiazione, svoltasi ieri mattina al Lingotto, è intervenuto il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles, John Elkann. “E’  importante - ha detto Elkann rivolgendosi agli studenti -  ricordarsi a cosa serve davvero lo studio: non per imparare ad eseguire un compito, ma per capire chi siamo, come viviamo, e ciò che possiamo cambiare. In fondo, studiare significa esplorare il mondo. Il segreto, negli anni che si aprono davanti a voi, sarà coltivare la curiosità che vi ha stimolato fino a oggi, e continuare ad avere il gusto di imparare. Come le persone che nel corso di un secolo hanno reso grandi società come FCA e CNH Industrial, superando se stessi ogni giorno. Questo – ha concluso - è forse il lavoro più importante che facciamo ogni giorno: andare oltre ciò che già sappiamo, acquisire nuove conoscenze, cambiare prospettiva e restare duttili”.
 
Creato nel 1996, il programma dei  premi e delle borse di studio, ora denominato “Sergio Marchionne Student Achievement Awards”, ogni anno assegna circa 2.000 riconoscimenti in denaro per coloro che hanno conseguito i migliori risultati al termine dei cicli di studio di livello medio superiore e universitario.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

C’era anche l'anagnina (acquisita...) Noemi de Angelis alla cerimonia di premiazione svoltasi lunedì scorso a Torino al Centro Congressi Lingotto. L’iniziativa era denominata “Premi e Borse di studio Fiat Chrysler Automobiles e Cnh Industrial ai figli dei dipendenti”; un premio che la fabbrica torinese destina da quasi 20 anni ai figli di dipendenti che si siano distinti nel corso degli studi. Alla cerimonia di premiazione hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles, John Elkann, del Presidente di Cnh Industrial, Sergio Marchionne, e il Fondatore e Amministratore Delegato di Yoox Group, Federico Marchetti. Elkann ha parlato di un’iniziativa “in cui noi crediamo molto.
Ieri, 22 giugno, alle 17.00, a Piedimonte San Germano, i Carabinieri della Compagnia di Cassino, coadiuvati da personale del Commissariato di Cassino e da militari del Nucleo investigativo di Frosinone, hanno arrestato in quanto ritenuto responsabile di rapina aggravata, in concorso, C.V. di anni 48, residente a Catania, già censito per analoghi reati.
L’Osservatorio Nazionale Amianto, associazione rappresentativa delle vittime dell’amianto, rende pubblica la segnalazione di diversi nuovi casi di mesotelioma ed altre patologie asbesto-correlate tra gli ex dipendenti Fiat S.p.A.; questa volta è morto S.M., operaio montatore di Ferentino, che ha lavorato una vita nello stabilimento Fiat di Cassino. “E’ solo l’ultimo dei caduti – si legge in una nota diramata dalla presidenza dall’Osservatorio Nazionale sull’Amianto”.
Mercoledì mattina - 17 giugno - a Piedimonte San Germano ed Anagni, i militari del Nucleo Radio Mobile della Compagnia di Frosinone, coadiuvati da quelli della Stazione di Piedimonte S. Germano e con personale della Compagnia di Anagni, a conclusione di specifiche indagini, hanno arrestato un 36enne di Marcianise, in provincia di Caserta, per esercizio di case di prostituzione e sfruttamento, nei confronti del quale il G.I.P. del Tribunale di Cassino, concordando con le risultanze conseguite aveva emesso idonea ordinanza di custodia cautelare, con sottoposizione agli arresti domiciliari.
I ragazzi della III D dell’IC2 di Anagni hanno posato nella mattinata di oggi, martedì 24 maggio, nel cortile della sede di San Magno, con le magliette ed i premi vinti nel concorso Matematica senza frontiere.