Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Acqua: l'associazione Codici, Centro per i diritti del Cittadino, mette in guarda sugli “pseudo-comitati” non riconosciuti

9 ottobre 2018

Piovono ingiunzioni di pagamento da parte di Acea nei confronti di numerosi utenti morosi della provincia di Frosinone. Il Gestore, attraverso i propri legali, sta mettendo in atto una pesante offensiva nei confronti di tutti quei consumatori che, mal consigliati da pseudo-comitati e finte associazioni di consumatori, hanno deciso di non pagare le bollette. Gli utenti si vedono ora costretti ad aprire un contenzioso in Tribunale. L’associazione Codici – in una nota inviata a questa redazione - dice basta ad una vicenda che sta prendendo i contorni di una vera a propria truffa. “Tra i consumatori vittime dei cattivi consigli – spiegano Giammarco Florenzani Segretario Provinciale Codici Frosinone e Angelo Terrinoni Responsabile Provinciale Settore Idrico, Energia Codici Frosinone - c'è anche chi ha avuto perdite occulte, chi ha avuto problemi di aria o il contatore rotto, ma nulla è stato mai segnalato ad Acea da parte di questi comitati spontanei. Un esempio per tutti: c’è una persona si ritrova con un'ingiunzione di 2.000 euro. Bastava comunicare la lettura del contatore per pagare 350 euro circa totali. Ora, dopo anni, questi stessi Comitati chiedono la “modica” cifra di 1.500 euro (750 di anticipo) per fare una causa, con l'unica alternativa di dover pagare l'intero debito con la possibilità, in questo caso, di richiedere un finanziamento a loro. E’ ora di dire basta – sottolineano i rappresentanti di Codici – perché riteniamo che l'intera vicenda stia prendendo la piega di una vera e propria truffa. Avevamo già segnalato tutto ciò al Garante Regionale per il Servizio Idrico ma da oggi non faremo solo esposti e denunce per tentata estorsione nei confronti di Acea, per l'uso improprio e minaccioso che a volte fa dell'ingiunzione di pagamento. DA OGGI DENUNCEREMO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA QUESTI APPROFITTATORI DEL RECLAMO SERIALE E CHIUNQUE LI HA AIUTATI A FARE DANNI, METTENDO LORO A DISPOSIZIONE SPAZI E MEZZI (A VOLTE ANCHE PUBBLICI). Presto organizzeremo un evento informativo su tutta la situazione idrica nella nostra Provincia”. Codici invita i cittadini a segnalare questo tipo di richieste presso gli Sportelli Provinciali (Frosinone - Via Brighindi 26) e Comunali (Fiuggi - Alatri - Castro dei Volsci - Ceccano - Torrice - San Giovanni Incarico - Sora - Cassino - Atina).



TI POTREBBERO INTERESSARE

Sabato prossimo 30 aprile, nella sede del comitato elettorale del Movimento Popolare "Sgurgola Viva", si terrà il quarto incontro con i cittadini organizzato dal candidato sindaco Fabio Spaziani. Il tema dell'incontro, stavolta, sarà "Acqua pubblica e gestione Acea Ato5"; per l'occasione interverranno Biagio Francioso, candidato nella lista, e Severo Lutrario, del comitato provinciale Acqua Pubblica. L'incontro inizierà alle 18, tutti sono invitati a partecipare.
Legambiente e il Comitato Acqua Pubblica di Frosinone scrivono al sindaco di Sgurgola per chiedergli di pronunciarsi pubblicamente riguardo alla programmata fusione tra ACEA ATO2 (gestore del servizio idrico di Roma e provincia) e ACEA ATO5 (gestore del servizio idrico di Frosinone e provincia); in una lettera aperta, inviata per conoscenza anche agli organi di stampa, Olga Kozarova e Biagio Franciosa, rispettivamente responsabili del circolo di Legambiente "Monti Lepini" e del comitato "Acqua Pubblica" di Frosinone, spiegano che tale fusione avverà se non ci sarà una risposta da parte degli enti entro trenta giorni, valendo la regola del silenzio/assenso.
Il Comitato Acqua pubblica di Frosinone incontra i cittadini. Si svolgerà lunedì 16 Febbraio, a partire dalle ore 17 presso l’Auditorium comunale di via Vittorio Emanuele, un dibattito pubblico, promosso dal Comitato provinciale e patrocinato dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Fausto Bassetta, proprio sul tema del servizio idrico.
"No alle pretese di ACEA" è il titolo dell-appuntamento è per sabato prossimo 6 settembre alle ore 17.30 in piazza Arringo a Sgurgola.
In questi giorni che Acea Ato5 sta effettuando i distacchi per morosità dei contatori agli utenti di Ferentino. Questo l’intervento del capogruppo di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta al riguardo: