Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“Puliamo il mondo” con Legambiente; in prima linea anche il circolo di Anagni

27 settembre 2018

E' in pieno svolgimento, in questi giorni l'iniziativa “Puliamo il mondo”, la campagna di sensibilizzazione di Legambiente sul problema dei rifiuti. L'iniziativa si prefigge di rimuovere i rifiuti abbandonati dagli spazi pubblici, dalle strade ai parchi e ai canali, con giovani, anziani, italiani e non, amministratori locali, imprese, scuole, uniti da un obiettivo comunale: rendere più bello e vivibile il nostro territorio. Ad aderire, quest'anno anche il circolo Legambiente di Anagni presieduto dalla dott.ssa Rita Ambrosino; questa edizione, la 26esima, sarà dedicata al tema dell’abbattimento delle barriere e dei pregiudizi. Tenendo insieme chi vuole salvare l’ambiente, le città e le periferie dai rifiuti e dal degrado e chi cerca di ricostruire ogni giorno relazioni di comunità e dialogo.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Smaltire oli vegetali usati nel modo giusto per non arrecare danni all'ambiente e per creare nuove opportunità di lavoro: i consigli di Olga Kozarova di Legambiente Anagni
Una delegazione di Legambiente Anagni parteciperà giovedì 18 aprile prossimo all'incontro "Verso il nuovo piano Rifiuti del Lazio" che si terrà all'Università di Roma "La Sapienza".
Il 22 maggio 2015 è entrata in vigore la cosiddetta legge sugli Ecoreati (Legge 68/2015, Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente). Il percorso della legge ha visto coinvolte la maggioranza di governo e buona parte delle opposizioni e ha avuto il forte sostegno della società civile con tante associazioni che ne hanno seguito l’iter fin dal 1994.
Si è parlato di ecoreati e ritardi nella bonifica della Valle del Sacco nel corso dell'interessante assemblea pubblica organizzata da Legambiente Anagni venerdì 15 gennaio alla sala della Ragione; come spiega Carlo Ribaudo, blogger ed attivista, "è stato un incontro molto interessante che ha avuto un grande successo di pubblico. Si è entrati anche nel vivo del problema dell'inquinamento del nostro territorio, grazie alla partecipazioni di personalità di grande competenza". L'incontro, organizzato da Rita Ambrosino, presidente di Legambiente Anagni, è stato moderato da Carlo Ruggiero, giornalista.
Pubblichiamo integralmente, di seguito, il comunicato stampa di Legambiente Lazio sulla questione inceneritori: