Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

A Frosinone due isole ecologiche per la raccolta differenziata

23 agosto 2018


La Giunta comunale di Frosinone capitanata dal sindaco Nicola Ottaviani ha deliberato, nella seduta settimanale, l’atto di indirizzo relativo alla realizzazione di due isole ecologiche all’interno del territorio comunale che verranno consegnate alla cittadinanza entro fine settembre.

L’amministrazione, mediante l’assessorato coordinato da Massimiliano Tagliaferri, in tal modo intende proseguire nella valorizzazione ambientale finalizzata alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente, mettendo in atto ogni azione volta alla ottimizzazione dell’attuale servizio di raccolta rifiuti, ossia il sistema porta a porta, attualmente esteso sull’intera superficie del capoluogo.

A seguito del finanziamento specifico ottenuto dal Comune di Frosinone, saranno posizionate due isole ecologiche in aree pubbliche, una nella parte alta della città e l’altra a ridosso di via Aldo Moro, in modo da facilitare l’accesso sia ai cittadini, sia ai titolari di utenze non domestiche. Qui sarà possibile conferire umido, plastica, alluminio, carta-cartone, vetro, indifferenziato, pile, olii vegetali.

Il sistema di gestione delle due isole sarà informatizzato per la regolamentazione e verifica dei conferimenti e per l’elaborazione dei dati, al fine dell’istituzione di una fidelity card. I report stilati, inoltre, permetteranno all’amministrazione e alla società De Vizia di intervenire con eventuali misure correttive, quale, ad esempio, la variazione dell’orario di conferimento o della localizzazione.

L’obiettivo dichiarato è quello di superare la percentuale per la differenziata che, nel capoluogo, è ormai vicina al 70%, rispettando, così, l'ambiente e abbassando i costi fissi di raccolta e smaltimento, con conseguente diminuzione dell’importo delle bollette. Lo scopo perseguito dall’amministrazione Ottaviani, infatti, è di agevolare il corretto smaltimento dei rifiuti, favorendo il riuso e diffondendo la cultura della tutela dell’ambiente. Successivamente, saranno posizionate altre due isole ecologiche mobili, per un totale di quattro, con la possibilità di essere spostate ogni notte nei vari quartieri della città, dalla periferia fino al centro, garantendo ulteriormente l'implementazione e la facilitazione della raccolta differenziata, con strumenti specifici, in grado di promuovere anche la premialità delle singole famiglie.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Frosinone, approvata la variante per l'isola ecologica
L'Amministrazione comunale di Serrone, con il sostegno della Regione Lazio e della Provincia di Frosinone, continua ad investire sulla raccolta differenziata. In particolare, questa volta, la Giunta Nucheli vuole migliorare il servizio di raccolta, ampliando e potenziando l'isola ecologica, in via Pianillo.
Martedì prossimo 11 novembre partono i lavori per la realizzazione dell’isola ecologica ai piani artigianali. L’area di “Valle Sette Due”, individuata dalla Giunta comunale quale sito ideale per poter realizzare il centro di raccolta da adibire al conferimento, in modo differenziato, dei rifiuti urbani, ospiterà dunque l’attesa isola propedeutica all’avvio della raccolta differenziata al domicilio degli utenti.
Frosinone. Individuata dalla giunta comunale nella zona del parcheggio di piazzale XI settembre 1943 l’area più idonea per realizzare un nuovo centro di raccolta rifiuti differenziati
Mercoledì 4 maggio prossimo alle ore 11 in via Carpinetana nord, in zona artigianale Valle Sette Due, si terrà l'inaugurazione della nuova isola ecologica a servizio dell'area di Colleferro. L'isola potrà essere utilizzata da tutte le utenze domestiche e le utenze commerciali autorizzate del Comune di Colleferro. All'ingresso si procederà alla registrazione dell'accesso e alla verifica della residenza mediante un documento di riconoscimento. Per informazioni si può contattare il numero verde di Lazio Ambiente 800553803.