Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Guardia di Finanza di Frosinone: il Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, visita le brigate di Anagni e Arce

3 agosto 2018

Nella mattinata odierna il Comandante Regionale Lazio della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, si è recato in visita ispettiva presso la Brigata di Arce, ove è stato ricevuto dal Comandante Provinciale di Frosinone, Col. t.ISSMI Alessandro Gallozzi, dal Comandante della Compagnia di Frosinone, Cap. Angelo Guglietta e dal Comandante della Brigata. Lgt. CS Tiberia Mario. L’Alto Ufficiale, dopo aver visitato i nuovi ed accoglienti locali della caserma, inaugurata l’anno scorso, si è dapprima intrattenuto con una rappresentanza dei finanzieri in servizio, ai quali ha espresso parole di compiacimento per il lavoro svolto, esortandoli a proseguire, in maniera sempre concreta e incisiva, nell’assolvimento degli importanti compiti di polizia economico - finanziaria assegnati al Corpo della Guardia di Finanza. A seguire, il Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti ha presenziato ad un incontro di lavoro con gli ufficiali e con il Comandante della Brigata, nel corso del quale sono state illustrate varie questioni di rilevanza circa l’attività operativa svolta dal Reparto. Successivamente il Generale di Corpo d’Armata Bruno Buratti, accompagnato dal Colonnello Alessandro Gallozzi e dal Capitano Angelo Guglietta, si è recato presso la Brigata di Anagni, ove è stato ricevuto dal Comandante del Reparto, Lgt. CS Carlo D’Onorio. Dopo aver visitato i nuovi locali della caserma – anch’essa di recente inaugurazione - l’Ufficiale Generale si è intrattenuto con una rappresentanza di militari in servizio, esprimendo la propria soddisfazione per l’impegno profuso nello svolgimento della quotidiana attività a tutela della legalità ed a presidio degli interessi finanziari del territorio di competenza. Quindi, nel corso del consueto briefing, presieduto dal Comandante Regionale, il Comandante della Brigata ha illustrato i diversi aspetti caratterizzanti la realtà socio-economica del territorio di competenza, le più importanti attività di servizio in corso di svolgimento ed i risultati di servizio conseguiti. Al termine delle visite presso le Brigate di Arce e di Anagni, il Comandante Regionale ha espresso ai Comandante dei Reparti e a tutti i militari il suo ringraziamento e la sua soddisfazione per l’impegno profuso a tutela dell’erario, delle imprese e dei cittadini.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Questa mattina è stato firmato il contratto di comodato gratuito tra il Comune di Anagni e la Guardia di Finanza che permetterà alla locale Brigata delle Fiamme Gialle di trasferirsi nell'ex tribunale di via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Il contratto prevede la cessione in comodato d'uso gratuito di locali per venti anni e risolve la difficoltà della Guardia di Finanza di reperire locali adeguati per svolgere un importante servizio per la città. Contestualmente il Comune ottimizza gli spazi dell'ex tribunale, dove già si trova la Polizia Locale, destinato a diventare una cittadella della sicurezza. Il contratto è stato firmato alla presenza del sindaco Fausto Bassetta, del comandante provinciale della Finanza, colonnello Roberto Piccinini, e del comandante della Brigata di Anagni, luogotenente Carlo D'Onorio. I vertici della Guardia di Finanza hanno espresso viva soddisfazione per l'accordo raggiunto con il Comune di Anagni. Sempre questa mattina sono iniziate le operazioni di trasferimento degli uffici.
Non è passato inosservato - questa mattina, martedì 28 agosto - l’arrivo di alcuni militari della Guardia di Finanza presso la sede municipale di Anagni; i militari della Guardia di Finanza, nell’ambito di una attività di indagine delegata dalla Corte dei Conti, stanno acquisendo numerosi documenti per riscontrare presunte irregolarità nella gestione del denaro pubblico,
False fatturazioni, mancato versamento dell-Anagni Calcio. I reati contestati si riferirebbero al periodo in cui l'uomo era a capo della squadra di calcio anagnina.
Un maxi blitz della Guardia di Finanza, partito questa mattina all'alba, sta interessando in queste ore anche la provincia di Frosinone; tra gli indagati finiti nel mirino delle Fiamme Gialle e accusati, a vario titolo, di peculato, falso ideologico e abuso d’ufficio ci sarebbe anche un funzionario del Comune di Anagni, residente dalle parti di Ferentino.
A scuola con la Guardia di Finanza: via alla sesta edizione del progetto "Educazione alla legalità economica". Le Fiamme Gialle per partire scelgono l'Istruzione Superiore “G. Marconi” di Anagni