Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Festa della Repubblica del 2 giugno, il sindaco Nicola Ottaviani: "onoriamo la Repubblica"

2 giugno 2018

“Il 2 giugno di settantadue anni fa, dopo un lungo periodo di guerra, violenze e sopraffazione, gli Italiani fondarono la Nazione repubblicana. In un clima di solidarietà sociale, il nostro Popolo decise di voltare pagina e di continuare a vivere nella pace, nella libertà e, soprattutto, nella democrazia, avviando così un percorso che condusse alla promulgazione della Costituzione. Oggi celebriamo gli alti valori di cui quest' ultima è portatrice, sui quali è stata costruita la nostra società. Vogliamo quindi esprimere un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno lottato, arrivando anche a sacrificare la propria vita, per il nostro Paese e per la libertà di tutti i cittadini: siamo consapevoli del fatto che se oggi possiamo essere fieri di appartenere alla nostra Nazione, il merito è soprattutto loro. La partecipazione alla celebrazione di questa storica giornata deve essere un impegno personale e sociale di ciascuno di noi. Il sacrificio di coloro che hanno lottato per la nostra democrazia sia di esempio e di monito a tutte le generazioni, affinché si continui nel progresso rispettando i principi della convivenza civile, della tolleranza, della pace, della giustizia e della coesione sociale. Viva l’Italia, viva la Costituzione, viva la Repubblica”, ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una giornata di riflessione, ma anche di aggregazione e crescita, arricchita dai canti e dalle esibizioni degli studenti dei quattro comprensivi: questi gli elementi che hanno contraddistinto la sesta edizione della Festa della Scuola e della Costituzione, istituita cinque anni fa dal sindaco, Nicola Ottaviani, tenutasi nella mattinata di sabato al Campo Zauli di Frosinone. Ogni anno, la Festa di ingresso alla scuola viene dedicata alla lettura ed alla rappresentazione artistica e musicale di uno degli articoli fondamentali della Costituzione.
Concorso di gente festante: civili, militari, autorità, volti noti e sconosciuti, ma tutti animati dalla condivisione di valori e identità. Una vera Festa della Repubblica che ha riacceso la speranza di unità, che, fra i marosi dei giorni scorsi, pareva vacillare. Tutto in grande e un nuovo spirito nazionale propositivo.
Blocco dell'umido alla SAF, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani: "rifiuti mischiati, ultima follia"
La città di Frosinone ha celebrato il 73° anniversario della Liberazione. Il corteo, con le autorità civili e militari, i cittadini, i rappresentanti delle associazioni combattentistiche, preceduto dalla banda cittadina "Romagnoli", è partito da piazza VI Dicembre per raggiungere piazza della Libertà, in cui era schierato il Reparto di Formazione e delle Rappresentanze.
È terminata in settimana la procedura per lo stanziamento del fondo di solidarietà per i consumi del gas, introdotto dall’amministrazione Ottaviani. Saranno 410 le famiglie che, che a seguito della istruttoria definita dal servizio prestazioni sociali dell’Ente, accederanno alla ripartizione dei finanziamenti per sostenere i consumi ed il pagamento delle relative bollette per il riscaldamento civile. Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, infatti, grazie all’accantonamento di una piccola quota sulle singole utenze attualmente allacciate sul territorio comunale,