Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Vallepietra. Cresce l’associazione de “I Muntagnòli”: alla scoperta della montagna, domenica prossima nuovo appuntamento

11 marzo 2018

Un escursione emozionante, quella prevista per domenica prossima 18 marzo, organizzata dall’associazione “I Muntagnòli”, che porterà gli appassionati della montagna a visitare uno degli scorci più belli del territorio di Vallepietra “La Valle delle Cascate”. Dalla sua nascita questo sodalizio, che ha la sua sede proprio a Vallepietra, è riuscito con le tante iniziative indicate nel calendario volte ad avvicinare sempre più gli appassionati della montagna a conoscere le innumerevoli bellezze del territorio, a continuare a far crescere i proprio iscritti provenienti anche dai centri limitrofi di Vallepietra. Alla base dunque vi è un gruppo di amici  che da sempre cammina sulle montagne di Vallepietra con passione e competenza, che continuando su questa tradizione ha formato  un Team capace di impegnarsi nella promozione della cultura e delle tradizioni dei Monti Simbruini e nella valorizzazione del Territorio della Valle del Simbrivio. “Sviluppare iniziative, progetti e appuntamenti legati al mondo della montagna cercando di essere noi stessi “ponte” tra le diverse aree appenniniche –si legge in una nota del sodalizio- formando un gruppo di lavoro quanto più numeroso e vario nell’intenzione che più punti di vista, più pensieri e diverse prassi possano produrre risposte di qualità. Questi gli obiettivi fissati dal gruppo “I Muntagnòli” incentivare la conoscenza della Nostra Montagna, rafforzare la Nostra identità Montana, traguardare nuove opportunità imprenditoriali e tramandare alle future generazioni l’essenza dell’anima di chi prima di noi a vissuto e caratterizzato questi sconfinati e maestosi paesaggi”. Tra le varie iniziative in programma del sodalizio, vi è il “Progetto Sorgenti”.  “Il territorio montano di Vallepietra  -viene spiegato- è ricco di sorgenti di acque pure che sgorgano spontanee. Lo spopolamento delle montagne ha generato trascuratezza rispetto a questa importantissima risorsa. Per il recupero di tale patrimonio l’associazione I Muntagnòli sta attuando un progetto articolato che, mediante la mappatura, il ripristino e la creazione di un anello di sentieri, ne permetta l’accesso e la libera fruizione da parte di tutti. L’idea è quella di attivare un lavoro in sinergia con il Parco dei Monti Simbruini e i ragazzi del Servizio Civile dello stesso Ente per il ripristino di alcune sorgenti montane, prestando gratuitamente la loro opera”.
 
Per informazioni sull'escursione di domenica 18 marzo e per aderire all'associazione ci si può collegare al sito: imuntagnoli.wordpress.com oppure inviare una mail a: imuntagnòlivallepietra@gmail.com


TI POTREBBERO INTERESSARE

P: Aessandro Pennacchi ofm conv. ex parroco di San Carlo a Cave, è stato nominato dal Vescovo della Diocesi Anagni-Alatri, Mons. Lorenzo Loppa, Vicario di Trevi nel Lazio, di Filettino e di Vallepietra, in aiuto a Mons. Alberto Ponzi parroco di Trevi nel Lazio e Rettore del Santuario della SS Trinità di Vallepietra e a Mons. Alessandro Alessandri parroco di Filettino giunto alla venerabile età di 98 anni.
Grave incidente stradale a Vico nel Lazio: due giovani pellegrini di ritorno dal santuario di Vallepietra investiti in pieno da un'auto. Grave il conducente del mezzo, elitrasportato in codice rosso a Roma
Venerdì alle 15.00 nella chiesa di san Pietro di Morolo le esequie di Elio Ciasco, il cacciatore 54enne morto durante una battuta di caccia tra le sue montagne; chi lo conosceva non ha dubbi: "con lui se ne va un grande uomo" Si terranno domani - venerdì 6 gennaio - le esequie di Elio Ciasco, il 54enne di Morolo morto a seguito di un malore mentre, impegnato in una battuta di caccia si trovava in compagnia di alcuni amici il località Varico, tra le montagne di Morolo e Sgurgola. La funzione religiosa verrà celebrata nella chiesa di san Pietro, nell'omonima località nella periferia del paese. L'uomo, molto conosciuto e stimato in paese, lascia un vuoto incolmabile in quanti lo hanno conosciuto e nell'intera comunità morolana.
A Vallepietra con la Processione lungo le vie del paese si è conclusa la Festa dell'Apparizione della Santissima Trinità
La Compagnia si rimette in moto. L’Impegno riparte. Al via, per il quarto anno consecutivo, il pellegrinaggio da Frosinone fino al santuario della Santissima Trinità di Vallepietra. Venerdì 15 giugno ritrovo nel piazzale della cattedrale di Santa Maria. Il cammino inizierà dopo la messa e la benedizione dello stendardo. Prima tappa in località La Fiura, Alatri e nel pomeriggio arrivo a Guarcino. Sabato i pellegrini affronteranno il sentiero della Madonna della Neve per poi sostare al ponte di San Teodoro, a Trevi nel Lazio. Sabato la compagnia arriverà a Vallepietra.