Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tantissima gente in pellegrinaggio per la Festa dell'Apparizione al santuario della Santissima Trinità di Vallepietra

16 febbraio 2018

La Festa dell'Apparizione è sempre più importante per il Santuario e per Vallepietra. Circa 800 pellegrini provenienti dal vicino Abbruzzo, da Carsoli e dai paesi ciociari di Alatri, Guarcino, Anagni, Piglio ecc. si sono radunati presso la chiesa della Santissima Trinità a Vallepietra dove il rettore del santuario Mons. Alberto Ponzi questa mattina alle ore 7.00 ha impartito la solenne benedizione ed ha augurato a tutti un sereno e tranquillo pellegrinaggio verso il Monte Autore.
Quest'anno il brutto tempo che ha imbiancato i monti Simbruini e anche il monte Autore non ha permesso ai pellegrini di raggiungere il santuario anche con le macchine, in quanto la strada da Vallepietra al Santuario era impercorribile per la copiosa neve ma loro non si sono scoraggiati e, vedendo la bellissima giornata di oggi, sono arrivati a Vallepietra e sono saliti a piedi percorrendo sulla neve la parte finale del sentiero che li portava al Santuario per essere vicini alla Santissima Trinità testimoniando la loro fede.
I circa 800 pellegrini sono arrivati alle ore 9.30 presso il Santuario dove, guidati da Mons. Alberto Ponzi in processione, sono entrati nella chiesetta in cui è dipinta l’immagine della Trinità.
Alle ore 10.30 è stata celebrata la Santa Messa nella chiesa nuova, durante l’omelia mons. Ponzi ha ringraziato i numerosi pellegrini presenti dicendo loro che la festa dell’apparizione sta diventando molto importante perché anno dopo anno cresce notevolmente il numero dei pellegrini. "Ricordo che nel 2000, quando sono arrivato qui al Santuario come rettore, il giorno dell'Apparizione eravamo una ventina di persone ma con il passar degli anni questo giorno sta diventando sempre più importante. Perché proprio il 16 febbraio? Perché all'interno del Santuario c'è un dipinto che raffigura Santa Giuliana da Nicomedia che si festeggia il 16 Febbraio ma anche perché gli anziani di Vallepietra dicono che il 16 Febbraio è il giorno della Sagra della Trinità, cioè l'apparizione della Trinità.
Il numero dei pellegrini cresce anno per anno perché essi si contagiano a vicenda, di generazione in generazione. Dicono sempre loro che uscendo dalla cappella del Santuario si scende a ritroso perché non bisogna mai dare le spalle alla Trinità, vale a dire dai il primato a Dio nella tua vita e tutto ti sarà dato in sovrappiù e questo si trasmette per contagio."
Prima del congedo finale mons. Ponzi ha impartito ai pellegrini la benedizione solenne dalla loggia del Santuario  e ha dato loro appuntamento a domani Sabato 18 alle ore 17.00 a Vallepietra, prima per la Santa Messa presieduta quest’anno dal nostro Vescovo Mons. Lorenzo Loppa e poi al termine per la processione con il quadro della Trinità. Subito dopo la benedizione si è alzato un forte grido di Evviva Evviva Evviva la Santissima Trinità che ha dato loro la forza di riprendere il pellegrinaggio e tornare a casa.


TI POTREBBERO INTERESSARE

P: Aessandro Pennacchi ofm conv. ex parroco di San Carlo a Cave, è stato nominato dal Vescovo della Diocesi Anagni-Alatri, Mons. Lorenzo Loppa, Vicario di Trevi nel Lazio, di Filettino e di Vallepietra, in aiuto a Mons. Alberto Ponzi parroco di Trevi nel Lazio e Rettore del Santuario della SS Trinità di Vallepietra e a Mons. Alessandro Alessandri parroco di Filettino giunto alla venerabile età di 98 anni.
La lettera di don Giuseppe Ghirelli, missionario anagnino in Etiopia, ai lettori di anagnia.com: "l'inno che i pellegrini cantano nel Santuario della Trinità di Vallepietra è risuonato per la prima volta nella Chiesa di Adaba"
L’appuntamento è per mercoledì 11 Maggio alle ore 19,15 presso il Centro Pastorale in Fiuggi – Via dei Villini n° 82 - convocato dal Segretario Diocesano Aldo Fanfarillo e dal Delegato Vescovile don Bruno Veglianti, per organizzare il prossimo Cammino diocesano di Fraternità che si svolgerà al Santuario della SS. Trinità - Vallepietra il 19 giugno 2016 al quale parteciperanno le 43 Confraternite presenti in 14 Comuni della Diocesi Anagni-Alatri.
Si concludono oggi i tre giorni di festeggiamenti in onore della Santissima Trinità nell'unico santuario ad essa dedicato che si trova a Vallepietra, nella diocesi di Anagni-Alatri. Sono stati tre giorni pieni di fede e devozione per la Trinità, oltre 25000 pellegrini appartenenti a più di 100 compagnie, provenienti da tutte le provincie del Lazio e non solo, si sono recati sul Monte Autore a pregare sul dipinto sacro delle tre persone; giorno e notte il santuario è stato sommerso dalla fede e devozione dei pellegrini, una fede che cresce e si rafforza anno dopo anno.
Vallepietra. Il primo maggio la riapertura del santuario della Santissima Trinità, previsto l'arrivo di migliaia di fedeli