Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK
Premiati con la “Menorah di Anticoli” Carmelo Fucarino e Silvana Cirillo

Il premio FiuggiStoria 2017 a Piero Angela, Mauro Canali, Corrado Stajano, Silvia Cavicchioli, Adam Smulevich, Eliane Patriarca, Roberto Mario Cuello e al Calendario dell'Esercito

Alla giornalista Francesca Paci il “FiuggiStoria-Gian Gaspare Napolitano-Inviato speciale” per i reportage dal Cairo - 22 gennaio 2018

Consegnati martedì 23 gennaio 2018, in una cerimonia presso la Pontificia Università Antonianum (Aula A, ore 17,00) di Roma (Via Merulana, 124) i riconoscimenti della ottava edizione del Premio FiuggiStoria. Il Premio è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” in collaborazione con il Comune di Fiuggi e con i patrocinni del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati e Presidenza della Regione Lazio. Questa edizione del Premio è stata dedicata al giornalista e scrittore Enzo Bettiza ricordato durante la cerimonia da Laura Laurenzi e Jas Grawonski.
Mauri Canali con “La scoperta dell'Italia. Il Fascismo raccontato dai corrisponenti di guerra” (Marsilio) é il vincitore della ottava edizione del Premio FiuggiStoria per la saggistica.
Per la sezione biografie il riconoscimento è andato ex aequo a Silvia Cavicchioli  per “Anita. Storia e mito di Anita  Garibaldi  (Einaudi) e a Adam Smulevich per “Presidenti” (Giuntina)
A Corrado Stajano il premio per la sezione romanzo storico per il libro “Eredità” (Il Saggiatore)
Al libro “ I mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Mondadori) di Piero Angela il riconoscimento per la sezione  Epistolari & Memorie.
Per la sezione Il Tempo e la Storia  riconoscimento allo Stato Maggiore dell'Esercito per i quattro calendari dedicati al  centenario della Grande Guerra. 
Per la sezione FiuggiStoriaEuropa il riconoscimento alla ricercatrice e giornalista di Liberation Eliane Patriarca per il libro “Amère libération” (Flammarion, Paris, 2017).
Al regista Roberto Mario Cuello il riconoscimento, sezione Multimedia, per il docufilm “Comandante Tribuno Mario Modotti” prodotto dalla Joker Image di Udine.
Il premio FiuggiStoria “Gian Gaspare Napolitano-Inviato speciale” alla giornalista de La Stampa Francesca Paci.
Nell'ambito di questa edizione è stato consegnato il trofeo “Menorah di Anticoli a Silvana Cirillo, per le ricerche dedicate alla figura di Gian Gaspare Napolitano scrittore e a Carmelo Fucarino, delegato per la Sicilia della Fondazione Levi Pelloni,  per il libro “Il Genio Palermo. Vita, morte e miracoli di un Dio”.
 
Presenti i vincitori della settima edizione del Premio FiuggiStoria “Lazio Meridionale” celebratasi a Fiuggi lo scorso 24 settembre: Gaetano De Angelis-Curtis per il suo “La prima guerra mondiale e l’Alta Terra di Lavoro” (Cassino, 2016) e a Gerardo Di Giammarino per la ricerca “Storia dell’Ospedale Umberto I di Frosinone” (Ceccano, Birdland, 2017).
L'opera premio di questa edizione è stata realizzata dallo scenografo Pino Ambrosetti.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il premio FiuggiStoria 2014 a Cazzullo, Sgarbi e Castellina

Alla biografia di Bruno Buozzi di Gabriele Mammarella, ad un inedito di Ippolito Nievo e alla “Grande Guerra” presentata da Paolo Mieli gli altri riconoscimenti
Verranno consegnati lunedì 1 dicembre, in una cerimonia presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio, i riconoscimenti della quinta edizione del Premio Fiuggi-Storia. Il Premio, questo anno dedicato al giornalista Franco Giustolisi, è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” in collaborazione con il Comune di Fiuggi. Continua a leggere...

Il premio FiuggiStoria 2015 a Mieli, Belladonna, Magris, Nissim e Lucia Goracci

Ai diari della guerra partigiana di Antonio Giolitti e all’inedito di Ginevra Conti Odorisio dedicato a Linguet e i philosophes
Verranno consegnati martedì 23 febbraio, in una cerimonia presso la Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto-Camera dei Deputati in via del Seminario in Roma, i riconoscimenti della sesta edizione del Premio Fiuggi-Storia. Il Premio è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” e dalla Biblioteca della Shoah in collaborazione con il Comune di Fiuggi.
Il comitato dei lettori del Premio FiuggiStoria-Lazio Meridionale, presieduto da Luciana Ascarelli ed Antimo Della Valle e riunitosi nei giorni scorsi nella sede di rappresentanza della Fondazione Levi Pelloni di Via Vittoria a Roma, ha annunciato i finalisti della nona edizione del Premio voluto dallo storico Piero Melograni e patrocinato dal Comune di Fiuggi. La premiazione verrà celebrata sabato 22 settembre (ore 10,30) presso la Sala Consiliare della città termale.
Mercoledì 27 luglio (ore 17,15, Hotel Villa Igea, Fiuggi Fonte) Daniele Baldassare, Antimo Della Valle e Pino Pelloni ricorderanno la figura e l'opera dello storico dell'Alta Terra di Lavoro Eugenio Maria Beranger, vincitore della prima edizione del Premio FiuggiStoria-Lazio Meridionale. Nel corso dell’evento verrà presentato il libro di Eugenio Maria Beranger “Curiosus Terrae Laboris” edito dall’Associazione Antares Onlus di Piedimonte San Germano che raccoglie articoli, discorsi, ricerche e l’intera bibliografia a partire dal 1975.
E’ contento il sindaco Ennio Quatrana che insieme ai suoi concittadini saluta l’annuncio dato dallo storico Pino Pelloni, a Palazzo San Macuto-Camera dei Deputati in occasione della celebrazione del Premio FiuggiStoria 2015, della nascita nel piccolo comune ciociaro della “Sezione Novecento” della fiuggina Biblioteca della Shoah. Nel restaurato nuovo Palazzo Comunale sorgerà una biblioteca-museo per la conservazione di numerosi volumi riguardanti la storia e le storie del Novecento, dalla prima Guerra mondiale alla Costituente, di una ricca pubblicistica legata alla storia del territorio, una inedita diaristica, di un’emeroteca e di collezioni di riviste letterarie e storiche.