Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Operazione “Coca-Market”: blitz alla cantina dello spaccio, due persone arrestate, una denunciata ed una segnalata quale assuntore di sostanze stupefacenti

18 gennaio 2018

Con un blitz notturno, la Squadra Volante della Questura di Frosinone, con il prezioso ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha smantellato un vero e proprio market della droga.
Nell’ambito di intensificati servizi di prevenzione e contrasto delle sostanze stupefacenti, gli agenti, coordinati dal dr. Flavio Genovesi, hanno posto sotto controllo una nota piazza di spaccio in Viale Parigi, nella zona bassa del capoluogo.

I poliziotti, in appostamento, hanno fermato un 35enne, che aveva appena acquistato cocaina: per l’uomo è scattata la segnalazione al Prefetto come assuntore.
Dirigendosi, pertanto, in prossimità dello stabile sospettato di essere la sede logistica, per produzione e spaccio, gli agenti hanno intercettato due uomini che fungevano da palo, che fiutando il rischio si sono immediatamente dati alla fuga, in direzione di una cantina, disfacendosi nel contempo di due borselli, contenenti droga. I due sono stati bloccati: si tratta di due 47enni del capoluogo.
In un borsello vengono rinvenuti 55 involucri di cocaina per un peso complessivo di 14,28 grammi e 10 bustine contenenti 15 grammi di hashish, nell’altro 68 involucri e 9 bustine di hashish per un peso complessivo di 42 grammi circa.
È scattato l’arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti hanno proceduto poi alla perquisizione del locale verso cui stavano fuggendo i due: un vero e proprio market assortito; dal panetto di hashish di oltre 75 grammi di hashish a 248 bustine contenenti la stessa sostanza – 65, 72 grammi.
Un’attività fornita anche di due bilancini di precisione, 100 bustine per in confezionamento ed una candela.
Nel corso dei servizi, che ha impegnato oltre 10 operatori della Squadra Volante, è stato denunciato anche un altro pusher 22enne per detenzione di 4,28 grammi di hashish.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un 26enne pluripregiudicato residente nella parte alta del capoluogo è stato trovato in possesso di circa 1,6 kg di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish, mariujana e shaboo a seguito di un blitz all'interno della sua abitazione operato dal reparto Volanti della Questura di Frosinone; lo shaboo è una pericolosissima droga sintetica, dieci volte più potente della cocaina, con effetti choc sul corpo, a base di metanfetamina. Parte della droga era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il 26 enne era da tempo guardato a vista dagli uomini della squadra volante che in diverse occasioni aveva proceduto al suo arresto.
Anagni. In auto con 1,210 kilogrammi di cocaina purissima; di nuovo tratto in arresto T.T., 61enne di professione meccanico già fermato nel 2011 a Genova con 250 kg di hashish
Agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato e del Commissariato di Sora, unitamente a militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito di un’attività a contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno portato a termine l’ennesimo colpo nei confronti di un insospettabile carrozziere dedito allo spaccio di droga nel territorio ciociaro.
Due persone arrestate, oltre 1 kg di cocaina, 267 dosi di marijuana, 14 grammi di hashish sequestrati, assieme a ben 75.650 euro. E 7 proiettili calibro 7,65 . È il bilancio dell’operazione messa a segno ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone, nel corso di una manovra tesa a contrastare il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti.
Impressionante giro di droga tra Roma e Fiuggi: la Polizia di Stato arresta un ventenne ucraino che viaggiava a bordo di una vettura intestata ad un'anziana residente nella città termale carica di droga