Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Rumeno 21enne arrestato dai Carabinieri a Frosinone poiché addosso aveva circa cento dosi tra cocaina e hashish

9 agosto 2017

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone continuano l’attività di contrasto nei confronti di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella giornata di ieri, a Frosinone, i militari hanno tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio un 21enne rumeno, incensurato, residente nel capoluogo. Il giovane, uscito da un condominio cittadino, veniva avvicinato dagli operanti per un controllo ma, alla loro vista, si dava precipitosamente alla fuga gettando un involucro che aveva tra le mani. Il ragazzo veniva immediatamente raggiunto e bloccato, mentre l’involucro del quale si era disfatto, prontamente recuperato, risultava contenere circa 100 dosi di cocaina e altre di hashish già pronte per essere immesse nel mercato dello spaccio. Veniva altresì rinvenuta e posta sotto sequestro la somma contante di 460 € frutto dell’attività illecita. Al termine delle attività di rito, l’arrestato veniva tradotto presso il suo domicilio agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo innanzi il Tribunale di Frosinone.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un’importante operazione è stata svolta dai Carabinieri . Questa mattina intorno alle ore 05.30, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anagni, congiuntamente a personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Massa Carrara, hanno fermato un TIR con targa spagnola.
237 grammi di hashish e otto di cocaina già confezionati in dosi e pronte ad essere immesse sul mercato. E' quanto rinvenuto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Anagni agli ordini del mar. Giovanni Leo nel corso di specifici servizi di contrasto alla vendita ed al consumo di sostanze stupefacenti. I militari come già anticipato ieri (venerdì 28 maggio) da questo giornale, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno tratto in arresto un 34enne di Anagni per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Oltre alla sostanza stupefacente, che avrebbe fruttato sul mercato oltre 2.000€, è stato rinvenuto e sequestrato anche materiale utile per il suo confezionamento. L’arrestato è stato trasferito presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del processo.
Due persone arrestate, oltre 1 kg di cocaina, 267 dosi di marijuana, 14 grammi di hashish sequestrati, assieme a ben 75.650 euro. E 7 proiettili calibro 7,65 . È il bilancio dell’operazione messa a segno ieri dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Frosinone, nel corso di una manovra tesa a contrastare il fenomeno del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti.
Nei giorni scorsi a Colleferro nei pressi della pista di pattinaggio sul ghiaccio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile con l’ausilio dei colleghi della Stazione di Colleferro e Carpineto Romano al termine di un’articolata attività info-investigativa hanno arrestato tre giovani, rispettivamente di 31, 28 e 18 anni, per spaccio di hashish e marijuana; le perquisizioni effettuate hanno permesso di sequestrare complessivamente 40 grammi di hashish e 30 grammi di marjiuana, continua a leggere...
Cinquecento chili di hashish gettati nell’inceneritore e distrutti: a tanto ammonta l'impressionante mole di stupefacente sequestrato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Massa Carrara esattamente un anno fa ad Anagni; in quell'occasione i militari utilizzarono anche un drone per intercettare e seguire un tir spagnolo imbottito di droga, bloccandolo all'alba in un'area di servizio dell'autostrada del Sole nei pressi di Anagni.I panetti di droga sono stati presi con un maglio d’acciaio e poi con la gru sono stati calati nel fuoco come ha disposto la procura di Frosinone, titolare dell’indagine.