Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Rischio terremoto: 35 Comuni della Provincia di Frosinone su 91 totali non dispongono di un piano di emergenza antisismica. Ecco la lista

6 settembre 2016

35 Comuni sui 91 totali ricadenti sul territorio della Provincia di Frosinone non sono in regola con la legge n. 100 del 12 luglio 2012 che prevede l’approvazione di un piano di emergenza comunale, redatto secondo i criteri e le modalità riportate nelle indicazioni operative del Dipartimento della Protezione Civile e delle Giunte regionali. A renderlo noto è la stessa Protezione civile che ha raccolto la lista, trasmessa dalle Regioni, di tutti i Comuni che hanno approvato il piano comprendente l’insieme delle procedure operative di intervento da adottare nel caso in cui si dovessero fronteggiare eventuali calamità che potrebbero verificarsi sul territorio.
Secondo questo database, aggiornato al 18 settembre 2015, quasi un terzo dei Comuni che ricadono sulla nostra provincia non avrebbe approvato né spedito il piano in questione: tra questi, si nota la mancanza dei Comuni di Anagni – centro tra i più importanti e popolati dell’area nord della provincia di Frosinone – Paliano, Serrone, Collepardo e altri. In realtà, per quanto riguarda la città dei Papi, afferma l’ing. Tonino Salvatori, responsabile  dell’Ufficio tecnico comunale, "il piano è stato approvato e spedito". Resta il fatto che sul sito della Protezione civile ciò non risulta. Così come non risulta esserci neanche il Comune più importante della Provincia: Frosinone.
Il piano di emergenza rappresenta un indispensabile strumento per la prevenzione dei rischi essendo lo strumento che consente alle autorità di predisporre e coordinare gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni in un’area a rischio. Ha l’obiettivo di garantire con ogni mezzo il mantenimento del livello di vita” civile” messo in crisi da una situazione che comporta gravi disagi fisici e psicologici. La legge non prevede sanzioni per chi non la rispetta e né controlli sulla qualità dei piani, come si legge ancora sul sito della Protezione civile.
Di seguito, riportiamo l’elenco dei Comuni ricadenti sul territorio della Provincia di Frosinone che hanno adottato un proprio piano di emergenza:
  1. Acuto
  2. Alatri
  3. Alvito
  4. Arce
  5. Arnara
  6. Arpino
  7. Campoli Appennino
  8. Casalattico
  9. Cassino
  10. Castelliri
  11. Castrocielo
  12. Ceccano
  13. Ceprano
  14. Cervaro
  15. Colle San Magno
  16. Esperia
  17. Falvaterra
  18. Ferentino
  19. Filettino
  20. Fiuggi
  21. Fumone
  22. Gallinaro
  23. Giuliano di Roma
  24. Guarcino
  25. Morolo
  26. Patrica
  27. Pescosolido
  28. Picinisco
  29. Piedimonte San Germano
  30. Piglio
  31. Pignataro Interamna
  32. Pofi
  33. Pontecorvo
  34. Posta Fibreno
  35. Roccasecca
  36. San Biagio Saracinisco
  37. San Donato Val di Comino
  38. San Giorgio a Liri
  39. San Giovanni Incarico
  40. Sant'Ambrogio sul Garigliano
  41. Sant'Andrea del Garigliano
  42. Sant'Apollinare
  43. Sant'Elia Fiumerapido
  44. Santopadre
  45. Settefrati
  46. Sgurgola
  47. Sora
  48. Terelle
  49. Torrice
  50. Trevi nel Lazio
  51. Trivigliano
  52. Veroli
  53. Vicalvi
  54. Villa Latina
  55. Villa Santo Stefano
  56. Viticuso


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in molte regioni centro-meridionali, compresa la provincia di Frosinone. La scossa alle 23.48 è stata percepita chiaramente in tutta la Ciociaria. La scossa di magnitudo 4.7 è stata registrata nel territorio con epicentro a 6 km a sud di Montecilfone e una profondità di 19,3 km.
Provincia di Frosinone epicentro di una scossa di terremoto poche ore fa.
Blocco dell'umido alla SAF, il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani: "rifiuti mischiati, ultima follia"
Parte una raccolta di alimenti e accessori per gli animali in difficoltà che sarà in parte destinata ai "quattrozampe" delle regioni colpite dal maltempo e dal terremoto. E’ l’iniziativa presentata dal Nucleo Operativo dell'associazione nazionale Carabinieri di Anagni, da EnalCaccia Vallepietra, da Unione EnalCaccia provincia di Roma, da EnalPesca "Alta Valle dell'Aniene e dal centro di accoglienza "Il sandalo" di Latina.
Un terremoto di magnitudo (Ml) 2.4 è stato avvertito questa sera 29 settembre 2014 in buona parte dell'area nord della provincia di Frosinone (Anagni, Ferentino, Supino, Morolo, Porciano, etc.) alle ore 20:54:55. Continua a leggere...