Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Terremoto di magnitudo 1.8 tra Frosinone, Anagni, Morolo, Sgurgola e Ferentino: diverse chiamate ai Carabinieri e ai VVFF ma nessun danno

8 luglio 2015

1.8 è la magnitudo del terremoto che nella serata di martedì 7 luglio alle 23.07 è stata distintamente avvertita dalla popolazione nei territori compresi tra Frosinone, Morolo, Sgurgola, Anagni e Ferentino. L'epicentro del sisma è stato localizzato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ad una profondità di circa sette kilometri alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 41.7, longitudine 13.23. Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV di Roma. Diverse le chiamate ai Carabinieri della Compagnia di Anagni e ai Vigili del Fuoco di Frosinone; al momento - comunque - non si segnalano danni a persone o a cose.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Provincia di Frosinone epicentro di una scossa di terremoto poche ore fa.
Ancora una scossa di terremoto in provincia di Frosinone, con epicentro a una profondità di dieci chilometri tra i comuni di Pontecorvo e Cassino (coordinate geografiche (lat, lon) 41.42, 13.81). Il sisma è stato distintamente avvertito in tutta la provincia, fino ai comuni dell'area nord (Anagni, Sgurgola, Ferentino, Morolo, Fiuggi, Fumone, etc.); localizzato dalla sala sismica dell'INGV, centro nazionale Terremoti, di Roma, ha avuto una intensità pari a magnitudo ML 2.2. Non sono registrati, al momento, danni a persone o cose. Il sisma di sabato sera fa seguito allo sciame verificatosi tra Cassino e Sora - quattro scosse in meno di 16 minuti - venerdì mattina attorno alle 11.30. Anche stavolta, fortunatamente, non sono stati registrati danni a persone o a cose.
Una forte scossa di terremoto con epicentro dalle parti di Fiuggi è stata nitidamente avvertita in tutta la Ciociaria; il sisma si è verificato alle ore 10:13:28 ed ha avuto una ML di 2.5 a nove chilometri di profondità.
Trema ancora l-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato registrato venerdì sera alle 20.21 nel distretto sismico della Valle Latina. L'epicentro è stato stabilito tra Acuto, Fiuggi, Anagni, Ferentino, Fumone, Trivigliano e Torre Cajetani. Il sisma, a una profondità di 8,7 chilometri, si è verificato in una zona che comprende tra i dieci e i venti chilometri i paesi di Affile e Arcinazzo Romano, nella valle Aniene, e Alatri, Filettino Paliano, Piglio, Serrone, Sgurgola, oltre a Frosinone. Non si segnalano danni a cose o persone.
Tre scosse di terremoto in tre minuti, una di seguito all'altra; tutte di bassa intensità ma avvertite distintamente a Sgurgola, Morolo, Supino, Patrica e nei Comuni viciniori. Fortunatamente nessun danno a cose o a persone, ma solo tanta paura.