Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino e Piglio, due arresti importanti operati dai Carabinieri della Compagnia della città dei Papi

10 settembre 2014

Questa mattina (mercoledì 10 settembre) i carabinieri della Stazione di Ferentino hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare disposta dal Tribunale Minori di Roma a carico di un giovane di Ferentino per i reati di rapina, furto, ricettazione, lesioni personali e favoreggiamento personale in concorso. Un arresto che segna di fatto la conclusione della complessa attività di polizia giudiziaria denominata “Bad boys” iniziata nel mese giugno 2014 con l’arresto emesso dal Tribunale di Frosinone, di altri tre individui, maggiorenni, facenti parte del medesimo sodalizio criminale. Il giovane è stato condotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Ieri pomeriggio (martedì 9 settembre) a Piglio i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 57enne in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma, dovendo scontare la pena della reclusione di mesi quattro per violazione di sigilli. L’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. I militari di Piglio la scorsa notte, durante un controllo del territorio, avevano notato l’uomo che, non ottemperando agli obblighi impostigli dall’Autorità Giudiziaria, girovagava nelle vie del centro del paese, fuori dalla propria abitazione. Per tale motivo i Carabinieri hanno arrestato nuovamente per evasione il 57enne. Che, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Carabinieri. A Ferentino arrestata una persona in esecuzione all’ordine di detenzione cautelare emesso dal Tribunale di Frosinone; a Piglio tre persone denunciate per truffa e sostituzione di persona in concorso
Lesioni e resistenza a pubblico ufficiale: 44enne di Rieti tratto in arresto dai Carabinieri di Piglio
49enne di Veroli tratto in arresto dai Carabinieri per il reato di lesioni commesse in Ferentino nel 2013 in concorso con il fratello
Aveva iniziato a malmenare la madre con una mazza da baseball. L’intervento dei carabinieri ha permesso di evitare il peggio. Per il giovane, sono scattate le manette. È successo a Piglio.
Questa mattina, in Anagni, i militari della Stazione di Ferentino traevano in arresto un 25enne di nazionalità albanese residente ad Anagni, già censito, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Frosinone dove dovrà scontare una pena di sei anni e sei mesi, poiché ritenuto colpevole di rapina in concorso.