Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Museo Historiale di Cassino, dove la Storia si è fermata

10 luglio 2014

Tra i luoghi che - nella provincia di Frosinone - meritano una visita vi è, senza dubbio, il Museo dell'Historiale di Cassino ove è allestita una interessantissima esposizione multimediale della battaglia di Montecassino. Diretto dalla dott.ssa Jolanta Bozena Grunert, il museo è sorto con l’intento di onorare tutti i caduti di tutte le nazioni che si sacrificarono per il trionfo della pace e della libertà. Fino al 2010 il museo è stato visitato da circa 200 000 persone tra scolaresche, veterani e turisti di tutte le nazionalità. Il complesso museale è inserito in un contesto ambientale molto curato che presenta spazi riservati a mostre e ad esposizioni tematiche. Il percorso viene adattato alla tipologia dei visitatori: dalle scuole primarie agli studenti universitari, dai turisti individuali ai gruppi studiosi della storia della battaglia. Il visitatore, accompagnato dalle guide, prende consapevolezza fin dall’esterno di trovarsi in un territorio emblematico: una serie di pannelli artisticamente realizzati lo introducono nella storia della Terra di San Benedetto; difatti il museo è collocato ai piedi del monte su cui sorge l’antica Abbazia benedettina, culla della cultura europea, più volte aggredita e più volte rinata. Particolarmente piacevole il servizio di accompagnamento delle guide messe a disposizione dal museo. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: 10:00 - 18:00 dalla domenica al venerdì, ultimo ingresso 17:00. Sabato chiuso. Per maggiori informazioni si può visitare il sito Internet del museo.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Martedì 10 settembre 2019 al Museo Historiale di Cassino l'inaugurazione della mostra “Memoria Viva” 1939 – 1945
La battaglia di Montecassino alla Sala Capitolare del Senato: il convegno promosso dalla Fondazione Giuseppe Levi Pelloni in occasione del 75esimo anniversario del bombardamento che distrusse la città e l'antica abbazia benedettina
Correva l’anno 1944 quando il 12 maggio alle ore 18,15 una formazione di dodici aeroplani bombardieri americani, effettuavano un violento bombardamento tra i conventi di San Giovanni e di San Lorenzo distruggendo chiese e conventi così come descritti nelle relazioni da padre Costantino Trionfera e da Padre Quirico Pignalberi superiori di allora.
Colleferro rivive la storica battaglia di Sacriporto; l'evento organizzato dal museo archeologico comunale in collaborazione con la Space Events Organization e con il museum Grand Tour
Si è inaugurata con successo la mostra “Leonardo Forever”. In apertura del Secondo Anno Europeo del Patrimonio culturale e in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Leonardiano che celebra i 500 anni dalla scomparsa del Genio di Vinci, Il Museo MIIT di Torino,