Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Filettino. L'opposizione consigliare - con Alessia Pomponi, Paolo De Meis e Salvatore Nardecchia - tuona contro il primo cittadino: "narratore inattendibile; oramai è chiaro che quando le cose vanno male è colpa di qualcun altro"

14 settembre 2019

"Il narratore è inattendibile, quando non si comporta neutralmente nel riportare i fatti di cui è protagonista o di cui sono protagonisti altri omettendo determinati eventi o nessi causali oppure alterando arbitrariamente il modo in cui sono andate le cose oppure ancora distorcendo il giudizio su se stesso e gli altri"; inizia così la nota inviata a questa redazione dai tre consiglieri di minoranza al Comune di Filettino Paolo De Meis, Alessia Pomponi e Salvatore Nardecchia; il riferimento è alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal sindaco del piccolo e grazioso paese Gianni Taurisano al nostro giornale. 
"Sull’area artigianale - si legge nella nota dei tre consiglieri - tutti sanno bene cosa sia accaduto. Ma come al solito DI FRONTE AD OGNI SITUAZIONE COMPLESSA la cosa più facile è incolpare gli altri.  Il sig. Taurisano  cita un volantino della minoranza, in questo volantino l’area artigianale non viene neanche nominata. Si dice semplicemente che il futuro del paese lo si costruisce rispettando le regole e la legge".  
Continua, poi, la nota: "oramai è chiaro che quando le cose vanno  male è colpa di qualcun altro. Che siano i precedenti amministratori, che siano i dipendenti dell’ufficio tecnico precedentemente in carica, che sia l’attuale minoranza, non fa la differenza. L’importante è trovare colpevoli perché  non si hanno soluzioni.
Sulla differenziata Taurisano afferma  che “per la prima volta a Filettino è stata veramente eseguita la raccolta differenziata”. In questo caso una fotografia vale più di tante parole (alleghiamo situazione rifiuti ad agosto 2019) e confermiamo parola per parola quanto già affermato nel nostro video.
Sul parco Graziani, va bene la donazione degli alberi, vanno bene i lavori, iniziati con noi,  che tra l’altro sono frutto di un finanziamento di 285 mila euro ottenuto dalla nostra amministrazione e che ha consentito di realizzare il secondo lotto con rifacimento delle rampe  di accesso, realizzazione di muri di contenimento, rifacimento del pavimento, ripristino dell’area del campo sportivo, riqualificazione dell’area giochi, rifacimento dell’impianto elettrico ed illuminazione.
Siamo d’accordo sul taglio razionale dei pini pericolosi, ma non tutti erano pericolosi. Come si recepisce dagli atti e dalle testimonianze fotografiche in nostro possesso i più erano  sani e robusti. Siamo passati dalla messa in sicurezza mediante sfoltimento al totale abbattimento.   Abbiamo perso il luogo simbolo di Filettino “la Pineta”. Continuiamo a sostenere che ad una riqualificazione estetica deve seguirne una etica perché,  non lo abbiamo mai nascosto, l’intitolazione a Rodolfo Graziani davvero non ci piace, ma vedere spuntare pure una targa supera ogni decenza!
Negli uffici comunali continuiamo a trovare personale non autorizzato che circola indisturbato come se si trattasse di casa loro e se un sindaco è  costretto ad indossare una maglietta con il logo “ufficio reclami” davvero qualcosa non funziona…intanto i residenti ed i cittadini non trovano risposte adeguate mentre trovano uffici nevralgici chiusi. Il sig. Taurisano invece continua ad offendere gli impiegati che hanno collaborato con noi (UTC in primis) quando grazie alla competenza e professionalità di quegli impiegati il Comune ha risolto problematiche complesse ed ottenuto importantissimi  finanziamenti di cui oggi il paese raccoglie i frutti e l’attuale amministrazione si fa vanto. 
Per quanto riguarda l’intrattenimento estivo se non fosse stato per lo splendido e consueto lavoro delle associazioni e dei comitati spontanei  sarebbe stato un pianto. Non offendiamo nessuno, constatiamo, recepiamo gli umori dei cittadini e sollecitiamo a fare meglio perché  improvvisazione e pressapochismo non possono farla  da padroni e sono mal sopportati da chi, con la loro presenza sostengono l’economia estiva di Filettino.   Il comune di Filettino 308° classificato su 316 Comuni per i finanziamenti Regionali a sostegno delle iniziative estive, è una vergogna! Un territorio come questo merita molto di più. Non si tratta di oculatezza delle risorse si tratta di incapacità programmatica.
Su Campo Staffi  ed il Consorzio non deve ricordarci nulla il sig. Taurisano. Abbiamo richiesto un consiglio comunale per costringere l’amministrazione alla firma dell’accordo per la liquidazione. Semmai siamo noi che ricordiamo loro che ogni nostra azione è stata fatta con trasparenza e anche le situazioni di imprevedibilità legate a Campo Staffi sono state affrontate in questo modo. 
Ancora  dichiara, neanche tanto velatamente, che certe situazioni gli vengono bloccate o rinviate dagli enti sovracomunali.  Nulla da aggiungere tranne che ognuno si assume le responsabilità di ciò che afferma.  Ma in sostanza si dice che “è sempre colpa di altri”.
Infine sulla scuola si evince tutta l’inattendibilità di questa amministrazione. Come mai non abbiamo provveduto ad individuare l’area prima di chiedere il finanziamento? Ci viene domandato. Semplicemente perché trattasi di un intervento di delocalizzazione finanziato grazie al programma degli interventi di adeguamento sismico da effettuarsi su edifici scolastici già verificati sismicamente ed inseriti nella DGR Lazio, ai sensi del DPCM dell’8 luglio 2014. Il finanziamento inizialmente previsto era di oltre un milione di euro da impiegare sull’edificio di via A. Moro, dunque non era necessario trovare l’area in fase di progettazione perché il progetto riguardava la scuola esistente. Poiché però, quando è giunto il nuovo finanziamento, su quell’edificio avevamo già effettuato un intervento di adeguamento sismico  importante, abbiamo chiesto di delocalizzare e costruire una scuola antisismica ex novo.  Il costo stimato dai tecnici della Regione per la costruzione della nuova scuola è stato di circa 700 mila euro e dunque il finanziamento ridimensionato secondo le nuove necessità. Da quel momento sono iniziati i sondaggi geosismici per verificare l’idoneità  del territorio in relazione alla pianificazione urbanistica che doveva escludere ogni indice di pericolosità e vulnerabilità e contestualmente gli incontri con i tecnici incaricati della progettazione che viene retribuita sempre secondo i parametri di legge".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Visita istituzionale nella giornata di domenica, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che è stato accolto dal Sindaco di Filettino Paolo De Meis, presso gli impianti sciistici di Campo Staffi. Presenti anche il Vice Sindaco Alessia Pomponi, l’Assessore Salvatore Nardecchia ed il Direttore del Parco dei Monti Simbruini Carlo Di Cosmo. L’occasione è stata quella di visitare l’intera struttura, riammodernata grazie agli investimenti ed al lavoro portato avanti dal Comune di Filettino che per la prima volta quest’anno ha preso la gestione degli impianti.
Filettino. Il neo-eletto primo cittadino Gianni Taurisano già al lavoro per dare nuova linfa al paese; "siamo pronti", dice. Ma le casse comunali piangono: "saldo negativo di 323.000 euro"
Elezioni amministrative. Antonio Pompeo stravince a Ferentino: eletto al primo turno; a Serrone Giancarlo Proietto si afferma sul sindaco uscente Natale Nucheli. Gianni Taurisano batte Paolo De Meis a Filettino
Un incontro importante quello svoltosi lunedì pomeriggio presso l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, richiesto dal Sindaco di Filettino Paolo De Meis, che ha incontrato il Presidente della Provincia Antonio Pompeo al fine di affrontare e risolvere due problematiche importanti per il territorio: il ripristino della viabilità nel tratto della provinciale SP28 che collega Trevi Nel Lazio a Filettino; e la situazione legata al Consorzio “Campo Staffi” in corso di liquidazione.
Il presidente della commissione UE Affari Costituzionali Antonio Tajani in visita a Filettino accolto dal sindaco Gianni Taurisano: "lavoriamo per far crescere il turismo in questo meraviglioso paese"