Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Vincezo Fasani, ragioniere-capo del Comune di Anagni, via dall'ente a settembre prossimo; l'assessore comunale Carlo Marino: "tensioni con la maggioranza? Una balla. L'opposizione pensi alle cose serie"

3 agosto 2019

"Smentisco categoricamente che il ragionier Vincenzo Fasani abbia deciso di lasciare Anagni per tensioni con la maggioranza, né tantomeno per la questione della esternalizzazione dei tributi visto che lui è della nostra stessa idea".
 Ad affermarlo, nel corso di una conversazione telefonica con la nostra redazione, è l'attuale assessore alla Cultura e al Bilancio del Comune di Anagni dott. Carlo Marino. "Fasani - spiega Marino - è arrivato ad Anagni con il commissario, e se è rimasto fino ad oggi è per l’ottimo rapporto che ha instaurato con il sindaco, con me e con tutta l’amministrazione, maggioranza e minoranza.
 Fasani è una persona fuori dal comune che sa fare bene il suo lavoro ma sapevo sin dall’inizio che il suo impegno era a tempo.
 Sono certo che troveremo un professionista in grado di portare avanti l’ufficio ragioneria.
Quanto all’opposizione, (sarebbe interessante sapere chi dell’opposizione...), il mio consiglio è quello di pensare alle cose serie e non ad alimentare e alimentarsi di gossip e fake news.
Vederli fare politica su notizie false o commentando falsi profili è anche divertente ma, e lo dico nel loro interesse, rischiano di perdere credibilità".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il ragioniere capo del Comune di Anagni Vincenzo Fasani via dal Comune di Anagni il prossimo primo settembre. Per il sindaco “un normale avvicendamento”; per l’opposizione un gesto dovuto a tensioni interne al Comune.
Carlo Marino, 35 anni, imprenditore ed esperto di marketing e comunicazione, è il nuovo segretario provinciale dell-assemblea che si è tenuta questa mattina - domenica 25 gennaio - nella sala delle conferenze dell'hotel ristorante Memmina a Frosinone. Marino, il primo da sinistra nella foto in alto, ha alle spalle diversi anni di attivismo politico, culminato a primavera scorsa con la candidatura a sindaco per la città di Anagni.
Carlo Marino entra a far parte dell’esecutivo nazionale dell’Italia dei valori. Il giovane politico anagnino, attualmente segretario provinciale dell’Idv, è stato promosso in seguito alla decisione della segreteria nazionale.
Sarà di nuovo Giacomo Zito il direttore artistico del Festival del Teatro medievale e rinascimentale di Anagni giunto nel 2018 alla venticinquesima edizione. A dare notizia è stato il neo assessore alla cultura della città dei papi Carlo Marino. Che ha sottolineato il fatto che “il Festival è arrivato alla venticinquesima edizione.
Anagni. L'assessore Carlo Marino: "ogni scelta sul Bilancio sarà politica"; al via la programmazione dell'amministrazione Natalia"