Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Politica. Il Partito Democratico prova a guardare avanti; il 23 luglio il congresso cittadino che eleggerà il nuovo segretario. La nota del circolo di Anagni, ora retto da Francesca Cerquozzi

17 luglio 2019

Il Circolo di Anagni celebrerà il proprio Congresso il prossimo 23 luglio alle ore 18 presso l’Hotel “Città dei Papi”. "Con questa tappa - si legge in una nota inviata a questa redazione -à si chiude un percorso, lungo articolato e faticoso di rigenerazione del circolo del Partito Democratico di Anagni.
 A distanza di un anno questo lavoro collettivo ci ha consentito di inaugurare una stagione di rilancio che ora trova la giusta conclusione  con il lavoro e l’impegno dei nuovi gruppi dirigenti che saranno eletti in occasione del congresso.
In questo anno che ho trascorso ad Anagni ho visto la rinascita di una vera squadra. Un gruppo di persone che crede davvero negli ideali fondanti del Partito Democratico. In un momento complesso come quello che stiamo attraversando non si tratta di sostenere una personalità piuttosto che un’altra, o meglio non si tratta solo di questo. Ciò che conta sono, appunto, le idee e i valori che il Partito Democratico rappresenta e persegue. Solo nella condivisione di queste prerogative sarà possibile tornare ad avere un ruolo fondamentale e importante per Anagni. La proiezione esterna delle nostre azioni e del nostro impegno è una condizione necessaria per rilanciare il Partito, per rimetterlo in connessione con la città, con i suoi bisogni e le sue aspettative. Sono certa che il circolo di Anagni possiede al suo interno tutte le potenzialità per tornare a svolgere un ruolo fondamentale nella politica cittadina e provinciale. Quindi anche con un pizzico di orgoglio posso affermare che questa tappa che chiude un percorso in realtà potrà essere il prologo per un roseo futuro del Pd anagnino!".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Politica. Sabato primo dicembre le Primarie del Partito Democratico per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Regionale; il commissario Francesca Cerquozzi: "si sta ripartendo con rinnovato slancio"
89 votanti, 25 in più rispetto alle precedenti votazioni tenutesi nel 2014: "un buon risultato - spiega Francesca Cerquozzi, commissario del circolo di Anagni del Partito Democratico commentando l'esito delle primarie per l’elezione del segretario e dell’assemblea regionale svoltesi sabato dal PD - nel 2014, tra l'altro, fu l'anno in cui il Partito Democratico vinse le elezioni comunali e europee". Per il commissario Cerquozzi, "altro motivo di soddisfazione è che questa partecipazione sia avvenuta in un clima unitario e sereno. Ringrazio quindi personalmente tutti i dirigenti e i militanti che si sono impegnati in una competizione importante per il futuro del PD regionale, auguro un buon lavoro al senatore Bruno Astorre per l’elezione a Segretario Regionale ed esprimo un sincero ringraziamento agli altri candidati Onorevole Claudio Mancini e Andrea Alemanni. Infine un ringraziamento anche a quelle personalità politiche del centrosinistra anagnino che seppure se non tesserate al PD hanno partecipato alle nostre primarie, segno di una importante apertura di credito nei nostri confronti". L’attività del circolo prosegue con la campagna di adesione nei giorni 9, 15 e 30 dicembre, "consapevoli - conclude la Cerquozzi - che la strada intrapresa del confronto costruttivo e della inclusivitá sia quella giusta".
Sulle polemiche scatenate dalla decisione della Corte Costituzionale di bloccare il progetto di realizzazione di un hub all’interno dell’ex ospedale di Anagni ha detto la sua anche il commissario del Pd della città dei papi Francesca Cerquozzi.

Partito Democratico. E' Egidio Proietti il nuovo segretario cittadino, il congresso all'hotel Città dei Papi lo elegge all'unanimità

Le prime parole: "ora a lavoro per un nuovo inizio fatto di idee, valori e della costruzione di una valida alternativa di governo alla destra"
Partito Democratico. E' Egidio Proietti il nuovo segretario cittadino, il congresso all'hotel Città dei Papi lo elegge all'unanimità: Le prime parole: "ora a lavoro per un nuovo inizio fatto di idee, valori e della costruzione di una valida alternativa di governo alla destra"
Un attacco in piena regola contro la figura del commissario. Che deve limitarsi a fare il garante, senza pretendere altro. Si infrange sulla resistenza operata dagli elementi storici del partito la missione ( quasi impossibile, a questo punto) di Francesca Cerquozzi come commissario del Partito Democratico ad Anagni.