Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“Aldo Moro: la verità negata”: Gero Grassi a piazza Spada di Fiuggi illustra il pensiero del santo della politica che ancora manca alla Chiesa

12 luglio 2019

“Aldo Moro: la verità negata” è il tema del convegno promosso dal Comune di Fiuggi d’intesa con Anci Puglia. L’iniziativa itinerante è rivolta a Comuni, Biblioteche ed associazioni culturali al fine di mantenere viva la memoria e diffondere il pensiero dello statista originario di Maglie, membro dal 1946 al 1948 dell’assemblea Costituente, deputato dal 1948 al 1978, ministro, presidente del Consiglio e vittima del terrorismo.
Mercoledì 31 luglio alle ore 21.30 a piazza Spada, dopo i saluti dell'assessora al Turismo Simona Girolami, l’onorevole Gero Grassi, già componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul Caso Moro, parlerà del grande statista della Democrazia Cristiana ucciso dalla Brigate Rosse, narrandone l’intera vicenda umana, professionale e politica sin dalla sua prima lezione universitaria a Bari del 3 novembre del 1941, fino ai risultati della Commissione d’inchiesta Moro-2 che tracciano un quadro più chiaro della storia di diversi decenni dell’Italia. L'incontro è aperto a tutti.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Due ventenni di origini rom beccate a rubare all'interno di uno stabile di via Aldo Moro a Frosinone: furto sventato grazie all'intervento della Polizia di Stato
Frosinone, domenica si passeggia in via Aldo Moro
Un’intensa attività investigativa degli agenti del Commissariato di Fiuggi ha permesso di identificare e denunciare i responsabili di ripetute risse, particolarmente violente, che si sono verificate nel mese di agosto nella centralissima Piazza Spada della Città Termale. Gli indagati hanno un’età compresa tra i 18 e 47 anni; alcuni volti “noti”, con precedenti di polizia.
A Fiuggi arrestato spacciatore nella centralissima piazza Spada: aveva con sé diverse dosi di cocaina e hashish
Fabrizio Martini, candidato a sindaco per la lista Civica Fiuggi, spiazza gli avversari: è il primo a fare un comizio nella centralissima Piazza Spada. Le prime sferzate sono per i transfughi, per coloro cioè, che decisero, il primo aprile dell’anno scorso, di andare dal notaio per sfiduciarlo, aprendo le porte della città al commissariamento che sta per terminare. L’accusa è l’aver interrotto un percorso virtuoso che durava