Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Fiuggi, la Sinistra europea studia la crisi

11 luglio 2019

Fino a sabato prossimo Fiuggi ospita l’università estiva del Partito della sinistra europea, una tre-giorni di workshop per fare il punto sulla crisi della democrazia e della globalizzazione», per il rafforzamento del Forum europeo e per un «nuovo umanesimo nel possibile dialogo fra marxisti e credenti». Moltissimi gli approfondimenti su destre fasciste, sinistre dopo le europee, Mediterraneo. Lezioni di esponenti di partiti e movimenti da tutta Europa (ma anche dal Venezuela). Fra gli altri, Gregor Gysi, Saverio Ferrari, Heinz Bierbaum, Maurizio Acerbo, Eleonora Forenza, Maite Mola ed esponenti delle Ong Open Arms e Sea Watch. L’Università estiva avrà come obiettivi:
A) Fare il punto sulla crisi della globalizzazione, sulle nuove sfide e le nuove opportunità che si presentano. Il filo conduttore della Università si snoda dunque intorno alle caratteristiche della crisi e dei nuovi movimenti che dentro questo contesto si sono sviluppati, a partire dai movimenti femministi ed ecologisti che esprimono gli elementi critici più profondi e rappresentano forze capaci di invertire il corso della storia.
B) Analizzare la crisi delle democrazia avvenuta negli ultimi trenta anni e le caratteristiche specifiche della crescita della destra fascista oggi.
C) Esplicitare ed approfondire un ragionamento sul nuovo umanesimo nel possibile dialogo fra marxisti e credenti e una discussione sulla prospettiva della Sinistra Europea a partire dal rafforzamento della costruzione del Forum Europeo.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Da Marco Valeri, capogruppo FI a Ferentino, e da Luca Zaccari, coordinatore regionale giovani FI, riceviamo la seguente nota che di seguito pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche: L'Italia tutta e soprattutto la sua città di origine Ferentino è orgogliosa dell'elezione di Antonio Tajani a Presidente del Parlamento Europeo in un momento storico molto complesso. La sua elezione è il segnale forte che in Europa i valori dei liberali, dei cristiani, dei riformatori e del centro moderato alternativo alla sinistra costituiscono una politica di successo. Siamo grati all'Europa per averne riconosciuto il grande valore.
Fiuggi. Via alla IX edizione della rassegna culturale “Libri al Borgo”. Ospite della serata è Felice Vinci che presenta il suo “Omero nel Baltico” in compagnia di Pino Pelloni
Pino Pelloni e Sebastiano Catte presentano, sabato 3 settembre, alle ore 17,30, all'Albergo Universo di Fiuggi, per l'ultimo incontro della trentennale rassegna degli incontri del 'Café du Parc', il libro del professore Gianluca Scroccu “La sinistra credibile. Antonio Giolitti fra socialismo, riformismo ed europeismo” (Carocci Editore). Antonio Giolitti è stato uno dei più influenti esponenti della battaglia per il rinnovamento della sinistra italiana ed europea.
Uno spettacolo intenso, giocato sulla storia di un mare, il Mediterraneo, da millenni simbolo di storia, di filosofia, di cultura, di umanità, ma anche, oggi purtroppo sempre più spesso, di cronaca, di drammi, e di intolleranza. La speranza è che il mare simbolo di una Europa senza confini possa tornare oggi ad essere di nuovo quello che è stato un tempo.
Il consigliere comunale Roberto Cicconi non fa più parte di Sel. A chiarirlo è il circolo anagnino di Sinistra Ecologia e Libertà in una nota.