Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Politica. Acque agitate dopo l'annuncio della nomina di Alessia Bellini a coordinatrice e portavoce del gruppo "Anagni Terra Nostra"; ecco le precisazioni di Gianluigi Ferretti e la nota polemica del gruppo "Cuori anagnini"

1 luglio 2019

Ancora acque agitate nel panorama della politica anagnina, dopo l'annuncio della nomina dell'avvocato Alessia Bellini a coordinatrice e portavoce del gruppo Anagni Terra Nostra.
Alla nota della Bellini infatti, pubblicata qualche giorno fa sul nostro giornale, aveva fatto seguito la precisazione del resto dell’opposizione. Che, in pratica, aveva accusato la Bellini di parlare solo a titolo personale.  Ieri poi, sulla vicenda, si sono aggiunte anche altre due voci. Critico contro la Bellini è stato il gruppo consiliare di maggioranza Cuori anagnini. Che ha invece stigmatizzato il passaggio della nota della Bellini in cui neo portavoce del gruppo Anagni Terra Nostra aveva criticato il primo anno dell’amministrazione del sindaco Natalia. Mentre invece, nel tardo pomeriggio, è arrivata la nota di Gianluigi Ferretti, consigliere comunale di Anagni Terra Nostra. Che ha ricordato le vicende che hanno portato alla creazione della coalizione Anagni Terra Nostra e poi, dopo la dissoluzione della coalizione stessa, alla decisione di creare un gruppo consiliare singolo chiamato, appunto, Anagni Terra Nostra. Gruppo di cui Ferretti è, al momento, l’unico rappresentante in consiglio. Riportiamo, di seguito, entrambi le note:


Il comunicato a firma del "Direttivo di Anagni Terra Nostra"
La nascita del gruppo Anagni Terra Nostra è da individuare temporalmente nel periodo immediatamente successivo alle elezioni comunali del 2018, anche se si formalizza e struttura ufficialmente ad un anno di distanza da tale tornata elettorale. Il gruppo trova origine e forza dal lavoro di persone che hanno ritenuto necessario e doveroso portare avanti l’impegno condiviso con gli elettori e sottoscritto nel programma elettorale.
Subito dopo l’esito del ballottaggio il Nostro Candidato Sindaco Daniele Tasca non ha potuto fare a meno di prendere atto delle difficoltà di tenere unite le forze che avevano costituito la coalizione; ciò è successo già a partire dalla costituzione del Consiglio Comunale quando i due consiglieri eletti dalla coalizione stessa dichiararono la loro appartenenza a gruppi consiliari autonomi.
A seguito sia delle dichiarazioni d’appartenenza a due gruppi diversi, nonché di una evidente e dichiarata, da parte di alcuni, difficoltà di muoversi in modo congiunto, il Nostro Candidato Sindaco, recependo anche la richiesta di molti candidati che volevano proseguire e dare continuità all’impegno elettorale, tra cui i 9/15 dei componenti della lista di Idea Anagni, nonché alcuni rappresentanti delle altre liste, ha avviato un processo aggregativo che ha portato ad incontri periodici programmati. Nel contempo sono stati anche fissati una serie di incontri con le altre forze presenti in coalizione, i quali, però, sono stati puntualmente disattesi.
Rispettando le scelte fatte dalle singole forze di continuare un percorso politico scisso dalla iniziale coalizione, per quanto sopra esposto si ritiene che nulla impedisca l'uso legittimo del nome Anagni Terra Nostra, da considerare semplicemente come individuazione di un Gruppo politico.
Pertanto, la nomina della coordinatrice e portavoce del Gruppo è l'espressione di una volontà unanime degli appartenenti, che hanno individuato una figura innovativa che coniuga i valori della democrazia partecipata con un rapporto di fiducia insito con tutti gli aderenti e si confuta, quindi, ogni tentativo di ricondurre la suddetta nomina come espressione di una volontà di tutte le liste di coalizione.
A titolo di chiarimento il gruppo Anagni Terra Nostra è certamente consapevole, e lo ribadisce anche in questa sede, che il risultato elettorale è stato ottenuto grazie
all’apporto di tutte le forze coinvolte e non ha mai relamato l’esclusivo merito del
successo ottenuto.
Concludiamo affermando che il gruppo Anagni Terra Nostra è aperto a tutte le
persone che desiderano lavorare ed impegnarsi per il bene della città.
---------------------------------------
Il comunicato del gruppo politico "Cuori anagnini":

Abbiamo letto il comunicato della portavoce di Anagni Terra nostra.
Sostiene che la nostra amministrazione non ha soluzioni per la città e che sta incontrando cittadini e associazioni per organizzare una alternativa politica della quale ci sarà bisogno tra non molto.
Noi, esponenti di Cuori Anagnini, prima lista civica della coalizione che un anno fa ha vinto le elezioni, vorremmo astenerci dal commentare tali farneticazioni politiche, ma essendo coinvolti direttamente in questo giudizio pseudo-politico della dottoressa Bellini, ci sentiamo in dovere di fare qualche precisazione.
E dobbiamo iniziare dal fatto che appena il giorno dopo le sue dichiarazioni, questa portavoce è stata sconfessata da tutta l’opposizione consiliare.
E già questo fa pensare circa la sua forza politica.
Ma quello che ci pare ancora più grave e che mina la sua credibilità politica e quella del suo referente  Ferretti è la totale mancanza di obiettività.
Dobbiamo infatti ricordare che Ferretti&c una alternativa l’avevano costruita salvo poi, dopo la bocciatura degli elettori, farsela implodere in mano al primo consiglio comunale.
Quindi, ci sentiamo di consigliare alla dottoressa Bellini di approfondire bene la conoscenza della situazione politica locale e, soprattutto, di chiarirsi bene le idee su chi effettivamente rappresenta nel suo ruolo di portavoce, prima di esprimere tali dichiarazioni.
Nel frattempo aspettiamo che si risolva il "bipolarismo politico" del consigliere Ferretti che continua a sparlare sul piano generale e generalizzato stando però ben attento a non entrare nel merito delle questioni, perché in quel caso servirebbe lucidità e preparazione politica, doti che in lui ancora non riusciamo a scorgere


TI POTREBBERO INTERESSARE

E' divorzio tra Idea Anagni e il consigliere comunale Gianluigi Ferretti: "parla per suo conto; inconsistente azione consiliare, delusi dall’esperienza di coalizione"
La nota di Casapound Italia, Lega degli anagnini, Idea Anagni e Lista "Medici ed ambiente": "Alessia Bellini non rappresenta e non coordina nessuna delle liste della coalizione; il consigliere Gianluigi Ferretti si è appropriato di questo nome senza aver mai consultato le altre liste e crediamo che questo sia stato un gesto di una mancanza di rispetto non degno di una persona seria"
Querelle tra il movimento civico Idea Anagni e i responsabili del gruppo politico Anagni Terra Nostra; questi ultimi respingono le accuse: "sempre più dubbi circa la ragion d’essere del Movimento"
Anagni. Il consigliere comunale anagnino Gianluigi Ferretti eletto in provincia: “premiato il mio lavoro sul territorio. Ora penso all’ambiente”
L'avvocato civilista Alessia Bellini nominata coordinatrice e portavoce del gruppo consiliare Anagni Terra Nostra