Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Morolo, elezioni amministrative 2019. Luigi Canali annuncia la sua discesa in campo; sabato prossimo 19 gennaio nell'auditorium comunale la presentazione ufficiale della sua candidatura a sindaco

15 gennaio 2019

Luigi Canali a servizio del proprio paese. Dopo una lunga e proficua carriera sindacale nella Cisl, nel settore della sanità e del pubblico impiego, e politica, che lo ha visto ricoprire il ruolo di consigliere regionale del Lazio dal 2005 al 2010, ha deciso di scendere in campo per la sua Morolo (qui il suo curriculum completo in formato .doc). Un legame fortissimo quello con il suo paese d’origine che non è  mai venuto meno nel corso della sua vita professionale e che invece si è rafforzato proprio con l’esperienza acquisita nei vari campi su cui ha operato e che ora mette a disposizione dell’intera cittadinanza. E così, dopo aver ricevuto numerosissimi inviti a scendere in campo in prima persona, sabato prossimo 19 gennaio alle ore 17 nell’Auditorium comunale presenterà ufficialmente la sua candidatura a sindaco per le elezioni amministrative della prossima primavera. Questo primo incontro pubblico con i cittadini di Morolo e con la stampa vuole così essere il punto di partenza per un percorso condiviso che dovrà portare alla stesura ufficiale del programma amministrativo e alla composizione della lista. Il confronto diretto con i cittadini-elettori e  il dialogo costante saranno le linee maestre su cui si muoverà il confronto in questa fase che porterà alla consultazione elettorale. Un programma condiviso rivolto ad ogni settore della vita pubblica che indicherà le linee guida su cui muoversi per il futuro del paese. Luigi Canali ritorna così alla origini fiero e orgoglioso di appartenere alla comunità morolana, forte della sua esperienza accumulata negli anni e desideroso di costruire un avvenire migliore per il paese. Un paese che per Canali merita molto di più e che deve quindi fare l’atteso salto di qualità, puntando innanzitutto sulla coesione sociale e sulla valorizzazione delle sue eccellenze. Il futuro di Morolo, per il sindacalista di lungo corso e per l’attento e fine politico, dovrà quindi basarsi su due punti cardine: coinvolgimento di tutti i singoli cittadini, di tutte le organizzazioni professionali ed economiche e di tutte le associazioni di ogni genere presenti, e valorizzazione delle peculiarità territoriali per costruire insieme la Morolo del futuro.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Morolo. La sindaca Anna Maria Girolami revoca le deleghe all’Assessore ai Servizi Sociali Clarissa Silvestri: "la sua un'azione amministrativa insufficiente"

Per la sindaca, la Silvestri ha avuto "un comportamento politico ambiguo che ha fatto venir meno la fiducia nei suoi confronti"
Morolo. La sindaca Anna Maria Girolami revoca le deleghe all’Assessore ai Servizi Sociali Clarissa Silvestri: "la sua azione amministrativa insufficiente" e un comportamento politico ambiguo hanno fatto venir meno la fiducia nei suoi confronti"
Sabato 25 marzo prossimo, a partire alle ore 15.00, in località Madonna del Piano di Morolo, nei pressi del distributore Esso, si terrà la cerimonia inaugurale per la messa a disposizione di un defibrillatore per la cittadinanza. Il programma della cerimonia prevede l'apertura dei lavori da parte del presidente della Sogit Croce Rossa di San Giovanni di Morolo; si procederà poi con l'intervento del sindaco dott.ssa Anna Maria Girolami per passare poi alla consegna del defibrillatore da parte dei componenti della Sogit e la benedizione di don Francesco. A seguito sono previsti l'intervento a cura della dott.ssa Simona De Vecchis sull'importanza del BLSD e una simulazione dell'uso del defibrillatore con manichino. Tutti sono invitati a partecipare.
Morolo. Centinaia di persone stanno prendendo parte, nel momento in cui scriviamo (sono le ore 16.33) ai funerali di Valentina De Castro, la giovane deceduta una settimana fa in seguito all-ultimo saluto alla dolce Valentina, il sindaco di Morolo - la dott.ssa Anna Maria Girolami - ha predisposto un servizio navetta obbligatorio a partire dalla parte bassa del paese. Chiunque, arrivando da Anagni, da Frosinone o da altri paesi viciniori - dunque - ha dovuto lasciare il proprio mezzo dalle parti del campo sportivo e salire su con il mezzo pubblico.
Dai responsabili della lista civica "Morolo Futura" riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo integralmente e senza modifiche:
Vanno avanti i lavori di riqualificazione di Via Portella a Morolo. Gli operai in questi giorni stanno intervenendo per ampliare la parte finale dell’arteria e migliorare la sicurezza nel tratto che immette la via comunale a quella provinciale. L’opera rientra nel più ampio progetto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Maria Girolami che intende, in questo modo, migliorare la sicurezza dell’intera area adiacente la scuola media del paese lepino.