Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Elezioni primarie per l’elezione del segretario e dell’assemblea regionale del Partito Democratico, 89 - in tutto - i votanti; ottimista Francesca Cerquozzi, commissario del locale circolo: "la strada intrapresa è quella giusta"

4 dicembre 2018

89 votanti, 25 in più rispetto alle precedenti votazioni tenutesi nel 2014: "un buon risultato - spiega Francesca Cerquozzi, commissario del circolo di Anagni del Partito Democratico commentando l'esito delle primarie per l’elezione del segretario e dell’assemblea regionale svoltesi sabato dal PD - nel 2014, tra l'altro, fu l'anno in cui il Partito Democratico vinse le elezioni comunali e europee". Per il commissario Cerquozzi, "altro motivo di soddisfazione è che questa partecipazione sia avvenuta in un clima unitario e sereno. Ringrazio quindi personalmente tutti i dirigenti e i militanti che si sono impegnati in una competizione importante per il futuro del PD regionale, auguro un buon lavoro al senatore Bruno Astorre per l’elezione a Segretario Regionale ed esprimo un sincero ringraziamento agli altri candidati Onorevole Claudio Mancini e Andrea Alemanni. Infine un ringraziamento anche a quelle personalità politiche del centrosinistra anagnino che seppure se non tesserate al PD hanno partecipato alle nostre primarie, segno di una importante apertura di credito nei nostri confronti".
L’attività del circolo prosegue con la campagna di adesione nei giorni 9, 15 e 30 dicembre, "consapevoli - conclude la Cerquozzi - che la strada intrapresa del confronto costruttivo e della inclusivitá sia quella giusta".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Politica. Sabato primo dicembre le Primarie del Partito Democratico per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea Regionale; il commissario Francesca Cerquozzi: "si sta ripartendo con rinnovato slancio"
Il circolo del Partito Democratico di Anagni propone come candidato Sindaco, in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno prossimo, il consigliere comunale uscente Sandra Tagliaboschi. Insegnante, moglie, madre e dirigente di partito, è una delle energie migliori che il Pd può mettere a disposizione della città, come deliberato unitariamente dal consiglio direttivo dello scorso 24 aprile.
Ci siamo. Si riunisce giovedì in serata il tavolo politico messo in piedi dal Partito Democratico, al termine del giro di consultazioni avviato nelle scorse settimane dal segretario cittadino Francesco Sordo e dal presidente dei democrat anagnini Maurizio Bondatti.
Un attacco in piena regola contro la figura del commissario. Che deve limitarsi a fare il garante, senza pretendere altro. Si infrange sulla resistenza operata dagli elementi storici del partito la missione ( quasi impossibile, a questo punto) di Francesca Cerquozzi come commissario del Partito Democratico ad Anagni.
Anagni, elezioni amministrative 2018. Nel centrosinistra c'è già chi mette i paletti. Maurizio Bondatti (PD): "noi mai con Progetto Anagni". "Candidato sindaco individuato: imprenditore con una forte connotazione politica". Ma si guarda bene dal fare nomi