Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il coraggio di cambiare: mercoledi 5 dicembre, organizzato dall’Associazione politico-culturale DEMS, incontro pubblico "per riflettere su quanto è accaduto in Italia in questi anni"

2 dicembre 2018

Mercoledi 5 dicembre, organizzato dall’Associazione politico-culturale DEMS, si terrà un incontro pubblico per riflettere su quanto è accaduto in Italia in questi anni. "Il voto del 4  marzo ha chiuso un ciclo politico - si legge in una nota inviata a questa redazione - il Partito Democratico e l’intera sinistra, anche in Italia, hanno subito la più grande sconfitta politica dal dopo guerra da parte degli elettori. Per la prima volta forze politiche, eterogenee nella loro origine e formazione si sono unite spostando di fatto il Paese verso destra. Cosa fare è la domanda alla quale non sarà semplice dare una risposta. La crisi della sinistra è cosi profonda, che occorre serietà, umiltà ma soprattutto la ricerca di nuove idee e di un diverso modello organizzativo. Il Paese e L’Europa hanno bisogno è un nuovo centrosinistra di governo, radicalmente innovativo,
che faccia riforme sostanziali, che non ceda sui propri valori e non si limiti a criticare ma prenda tutte quelle misure necessarie per dare una svolta profonda a un Paese in affanno. L’obettivo è quello di favorire un dialogo non solo tra le forze del centrosinistra, ma anche con le componenti vive della società che tengono a cuore i temi della diseguaglianza, povertà, lavoro, Europa, immigrazione. Nel territorio della provincia di Frosinone, le gravi sconfitte elettorali degli ultimi anni e la vittoria delle forze del centrodestra, pongono la necessità di avviare un processo unitario per la costruzione di un nuovo centrosinistra capace di costruire proposte e iniziative politiche sui temi del lavoro, in modo particolare dei giovani e delle donne, del risanamento ambientale e di uno sviluppo ecosostenibile, della sicurezza. Saranno questi i temi che animeranno la giornata di mercoledi 5 dicembre ore 17.30 presso l’Hotel Astor di Frosinone, alla quale parteciperanno tra gli altri, Peppe Provenzano, Marco Sarracino della direzione Nazionale PD, Noberto Venturi e Alessandra Sardelliti consiglieri comunali, Alessandra Maggiani Assemblea Nazionale PD, Maurizio Fadiani vicesindaco di Amaseno.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Elezioni amministrative 2018, il Coordinamento provinciale DEMS – Area Orlando chiede la convocazione della Direzione Provinciale: "no ad alleanze spurie con le forze del centrodestra"
Si è tenuta nel pomeriggio di oggi, a Frosinone, la riunione tra la Federazione di Frosinone e il Circolo di Anagni del Partito Democratico per discutere della delicata situazione venutasi a creare dopo l'estromissione dalla giunta municipale di Aurelio Tagliaboschi da parte del primo cittadino dott. Fausto Bassetta; nel corso della riunione sia i rappresentanti della Federazione che i membri della locale sezione del Partito Democratico affermano di "prendere atto della scelta unilaterale del Sindaco di estromettere il Partito Democratico dalla maggioranza politica che governa la città, a seguito della revoca delle deleghe assessorili ad Aurelio Tagliaboschi".
Il circolo del Partito Democratico di Anagni propone come candidato Sindaco, in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno prossimo, il consigliere comunale uscente Sandra Tagliaboschi. Insegnante, moglie, madre e dirigente di partito, è una delle energie migliori che il Pd può mettere a disposizione della città, come deliberato unitariamente dal consiglio direttivo dello scorso 24 aprile.
Ci siamo. Si riunisce giovedì in serata il tavolo politico messo in piedi dal Partito Democratico, al termine del giro di consultazioni avviato nelle scorse settimane dal segretario cittadino Francesco Sordo e dal presidente dei democrat anagnini Maurizio Bondatti.
Inizia da viale Regina Margherita la campagna di tesseramento al Partito democratico. Simpatizzanti ed attivisti del principale partito di centrosinistra si sono dati appuntamento, domenica mattina, nella centralissima via dello struscio per cominciare la raccolta delle adesioni in vista del congresso che si terrà, con tutta probabilità, a novembre prossimo. Continua a leggere...