Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Dieci consiglieri firmano le dimissioni davanti al notaio Luigi Lotito di Frosinone: finisce l'era Bassetta. Fra qualche mese le nuove elezioni

13 febbraio 2018

È terminata alle 10.35 di oggi, martedì 13 febbraio, l’era di Fausto Bassetta sindaco di Anagni. A quell’ora infatti dieci consiglieri riuniti nello studio del notaio Lotito di Frosinone hanno firmato la lettera di dimissioni che sancisce lo scioglimento del consiglio comunale varato nel maggio del 2014. A firmare le dimissioni sono stati i consiglieri  Daniele Natalia, Roberto Versi, Alessio Fenicchia, Maurizio Bondatti, Sandra Tagliaboschi, Egidio Proietti, Cesare Giacomi, Antonio Necci, Fabio Roiati e Giuseppe De Luca. In questo momento (11.34), una delegazione dei consiglieri dimissionari si sta recando all’ufficio protocollo del comune di Anagni per consegnare la lettera.
“E’ l’esito naturale di una situazione oramai diventata irrisolvibile”, ha detto Bondatti - purtroppo non c’erano più margini per rimettere a posto le cose. Abbiamo deciso per le dimissioni per evitare ritardi che potessero portare non alle elezioni ma ad un lungo periodo di commissariamento, che sarebbe stato ancora più deleterio”. "Abbiamo scelto il giorno di carnevale per mettere fine a una farsa", ha commentato l'avv. Giuseppe De Luca sul suo profilo Facebook.

Per Anagni diventano ora imminenti nuove elezioni amministrative. Che si svolgeranno nel prossimo mese di giugno. Ancora mistero su quali saranno le coalizioni e chi saranno i candidati a sindaco.

"Apprendo con stupore l'iniziativa di alcuni consiglieri comunali che si sono voluti sottrarre al confronto in consiglio comunale, come da loro stessi richiesto. Un atto che colpisce al cuore la democrazia e la correttezza amministrativa, richieste a gran voce da molti, ma trascurate e poco praticate", è la dichiarazione dell'ormai ex sindaco di Anagni Fausto Bassetta ad anagnia.com.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Definite nei giorni scorsi le sette commissioni consiliari permanenti del consiglio comunale di Anagni, formate da otto membri tra esponenti di maggioranza e opposizione. Ecco la composizione.
Un consiglio comunale rapidissimo (meno di 10 minuti) per salutare il 2015. È quello che si è tenuto stamattina, martedì 29 dicembre, nella Sala della Ragione del comune di Anagni alle 11. Anzi, alle 11.15, con diversi assenti. Oltre al vicesindaco Simona Pampanelli, erano assenti i consiglieri Egidio Proietti, Fabio Roiati, Chiara Salvatori, Paolo Lanzi e Simone Ambrosetti per la maggioranza, e Roberto Versi per l’opposizione.
Lista a sostegno della candidatura a sindaco di Sandra Tagliaboschi
Un consiglio comunale aperto per parlare di sanità. Lo hanno chiesto stamattina ( con richiesta protocollata in comune) i consiglieri d’opposizione Alessio Fenicchia, Roberto Cicconi, Giuseppe De Luca, Roberto Versi e Daniele Natalia. Che hanno agito d’accordo anche con una serie di movimenti politici locali, quali Casapound, 5 Stelle, Italia dei valori, e Alternativa per Anagni. Questo il punto che dovrebbe essere messo in discussione:“ situazione del nosocomio di Anagni alla luce dell’atto aziendale approvato”. È stata richiesta la partecipazione del Presidente della Regione Zingaretti , di quello della Provincia Pompeo, della Mastrobuono e di tuti i sindaci dei comuni interessati
Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, con il decreto 33 firmato oggi ha affidato gli incarichi ai consiglieri comunali dopo l’allargamento della maggioranza. Si tratta di compiti di collaborazione con il sindaco per la realizzazione di tematiche e progetti.