Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Anagni. Sanità. Fabio Roiati fa il punto dopo il consiglio delle polemiche: “ credo ci sia un problema in questa maggioranza”

7 dicembre 2017

A due giorni dal consiglio comunale straordinario sulla sanità straordinario che si è tenuto ad Anagni, non si placano le polemiche sul dato politico più importante della serata. E cioè, l'assenza quasi totale di tutti e due i gruppi di maggioranza della coalizione capitanata dal sindaco Fausto Bassetta, Partito Democratico e Progetto Anagni. Ma mentre per il gruppo di progetto Anagni la lista era rappresentata dal consigliere Fabio Roiati (che però si è comunque dichiarato indipendente dalla maggioranza), il Partito Democratico non soltanto era completamente assente te, ma anche mandato una nota per definire la sua assenza in maniera polemica. Dichiarando di non voler sottostare ad rito stanco di fatto superato dalle rassicurazioni regionali in materia di sanità. A riproporre il tema è stato ancora Fabio Roiati. Che, dopo essersi dichiarato indipendente all'interno della maggioranza, è poi tornato a rincarare la dose. “Credo che ci sia un serio problema all'interno di questa maggioranza - ha detto il consigliere di maggioranza-; da una parte il sindaco durante il consiglio comunale ha rivendicato la propria volontà di avere un profilo più aggressivo nei confronti della ASL, arrivando nel caso anche alle vie legali. Dall'altra il Partito Democratico che, con la nota che è stata diffusa, sostanzialmente dice che va tutto bene. È evidente che ci sono dei problemi in questa situazione”. Il segretario del Partito Democratico anagnino Francesco Sordo ha replicato ribadendo la bontà di quanto fatto dalla Regione in materia di sanità. Il tutto mentre non si placa l’eco delle polemiche divampate durante il consiglio comunale, con i numerosi interventi da parte di esponenti  politici che di  semplici tecnici o cittadini. Tra gli altri, Cinzia Belardi, dell’associazione Diritto Alla Salute, che aderisce al comitato Salviamo l’Ospedale di Anagni. La Belardi  nel suo intervento ha chiesto polemicamente una moratoria nelle inaugurazioni per l'ospedale di Anagni nei prossimi mesi, proprio per evitare strumentalizzazioni e passerelle di carattere elettorale.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Visita della senatrice Maria Spilabotte questa mattina, venerdì 25 settembre, presso la struttura dell’ospedale di Anagni. La senatrice ciociara del Pd è arrivata alle 11 presso il nosocomio anagnino, dove è stata ricevuta dal sindaco Bassetta e dal consigliere comunale ( nonché ex assessore alla sanità) Fabio Roiati.
Riunione in vista per le organizzazioni che ad Anagni si occupano di sanità. Mercoledì prossimo infatti, mercoledì 15 giugno, a partire dalle 16, presso il comune di Anagni, si terrà un incontro tra il consigliere comunale con delega ala sanità Fabio Roiati e le associazioni che sul territorio tengono alta l’attenzione sulla vicenda.
Un incontro urgente con il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta e l’assessore Fabio Roiati, per discutere della situazione dell’ospedale cittadino.
Il Coordinamento a difesa dell-assessore comunale alla Sanità Fabio Roiati per "chiarimento in merito all'atto aziendale definitivo".
“Non ho voluto commentare le note relative alla vicenda del Pat perché attualmente mi sto occupando di un progetto più ampio per cercare di risollevare le sorti della sanità locale. E per farlo ho bisogno dell'intervento di tutti i sindaci della zona. Poi, certo, se dalla Regione Lazio ci fossero ritardi o mancanza di volontà, prenderò le mie decisioni”.